Genesis Movement chiude!

L'area principale del Forum, dedicata alla storia e alla musica del famoso complesso di rock progressivo.

Genesis Movement chiude!

Postby tradax » 16 Sep 2015, 10:40

Per chi come me ha frequentato per anni il sito ed il tracker (torrent) una grande perdita, ho conosciuto tantissimi amici e arricchito la mia collezione grazie a Simon Funnel, un vero peccato, ma anche un segno
dei tempi che cambiano, complice il nostro amato gruppo ormai definitivamente passato a miglior vita. Chiude anche il DC++ dedicato al gruppo e rimarrà attiva solo la parte del sito dedicata all'archivio dei concerti.
Panta rei..
User avatar
tradax
Foxtrotter
Foxtrotter
 
Posts: 257
Joined: 17 Mar 2007, 18:53
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 16 Sep 2015, 11:15

Davvero un gran peccato. Era una vera manna per gli amanti dei bootleg, con un archivio vastissimo [:.-(]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 16 Sep 2015, 13:43

Fantastico: proprio adesso che forse grazie alle reti veloci per cellulari avrei potuto "ciucciare" qualcosa anch'io, lo chiudono... [:-!] E va beh, va'... Tanto l'occhio non aveva visto quel che c'era, il cuore non se ne dorra' piu' di tanto. [':-|]

Mi chiedo cosa possa esserci dietro questa decisione dopo tanti anni. Ragioni di costi? Mi sembra strano, visto che ormai tutta la struttura era rodata e stracollaudata. O forse la necessita' di qualche upgrade molto impegnativo in termini di tempo, e che non meritava piu' fare visto il basso afflusso? [:-I]

Per il resto, il fatto che anche qui questo sia il primo messaggio riguardante i Genesis da quasi un mese e mezzo, la dice lunga sulla loro inattivita' e sulla totale incapacita' del management di tenere alta l'attenzione su di loro.

Idem se si guarda il calendarietto del Movement con evidenziati gli "eventi-genesis": solo concerti di Steve Hackett e Ray Wilson. Tutti gli altri: missing in action... [xx(]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby tradax » 16 Sep 2015, 14:59

highinfidelity wrote:Mi chiedo cosa possa esserci dietro questa decisione dopo tanti anni. Ragioni di costi? Mi sembra strano, visto che ormai tutta la struttura era rodata e stracollaudata. O forse la necessita' di qualche upgrade molto impegnativo in termini di tempo, e che non meritava piu' fare visto il basso afflusso? [:-I]


Simon ha parlato di motivi personali, credo sia un mix di varie cose, il tempo passa per tutti e gli impegni e gli interessi cambiano, in passato ha avuto problemi per una malattia della moglie, credo superata, poi mettici i figli, i Genesis spariti dalla circolazione... certo un gran peccato perchè era l'unico posto dove trovare upgrade od addiruttura nuove registrazioni venute alla luce dopo decenni...

Massimo
User avatar
tradax
Foxtrotter
Foxtrotter
 
Posts: 257
Joined: 17 Mar 2007, 18:53
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby cjstrummer » 16 Sep 2015, 15:05

highinfidelity wrote:Fantastico: proprio adesso che forse grazie alle reti veloci per cellulari avrei potuto "ciucciare" qualcosa anch'io, lo chiudono... [:-!] E va beh, va'... Tanto l'occhio non aveva visto quel che c'era, il cuore non se ne dorra' piu' di tanto. [':-|]

Mi chiedo cosa possa esserci dietro questa decisione dopo tanti anni. Ragioni di costi? Mi sembra strano, visto che ormai tutta la struttura era rodata e stracollaudata. O forse la necessita' di qualche upgrade molto impegnativo in termini di tempo, e che non meritava piu' fare visto il basso afflusso? [:-I]

Per il resto, il fatto che anche qui questo sia il primo messaggio riguardante i Genesis da quasi un mese e mezzo, la dice lunga sulla loro inattivita' e sulla totale incapacita' del management di tenere alta l'attenzione su di loro.

Idem se si guarda il calendarietto del Movement con evidenziati gli "eventi-genesis": solo concerti di Steve Hackett e Ray Wilson. Tutti gli altri: missing in action... [xx(]


veramente non credo che contenga nessuna registrazione ma solo il database e le copertine.
se usate un webcrawler potete tirare giu tutto prima che lo chiudano
secondo me lo chiude perchè non ha piu' voglia di pagare l'hosting, anche worldofgenesis non è piu' aggiornato tra l'altro
non capisco cosa dovrebbe fare il management con un gruppo che e' morto dal 1998 (e per alcuni dal 1977 o 1975).
direi che ha anche rivenduto tutto il rivendibile.
quello che poteva fare tony smith era organizzare i famosi soundboard archives, che pero' probabilmente avrebbero fruttato pochi $$$. e nick davis era ormai prossimo al ricovero psichiatrico per ascoltare altri master dei genesis....:)

l'unica attività infatti è rimasta quelli di ex-genesis che vanno in giro a suonare canzoni che non hanno nemmeno scritto, forse gli unici due a cui mancano i soldi :)
cjstrummer
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 64
Joined: 27 Aug 2012, 18:10

Re: Genesis Movement chiude!

Postby cjstrummer » 16 Sep 2015, 15:11

tradax wrote:
highinfidelity wrote:Mi chiedo cosa possa esserci dietro questa decisione dopo tanti anni. Ragioni di costi? Mi sembra strano, visto che ormai tutta la struttura era rodata e stracollaudata. O forse la necessita' di qualche upgrade molto impegnativo in termini di tempo, e che non meritava piu' fare visto il basso afflusso? [:-I]


Simon ha parlato di motivi personali, credo sia un mix di varie cose, il tempo passa per tutti e gli impegni e gli interessi cambiano, in passato ha avuto problemi per una malattia della moglie, credo superata, poi mettici i figli, i Genesis spariti dalla circolazione... certo un gran peccato perchè era l'unico posto dove trovare upgrade od addiruttura nuove registrazioni venute alla luce dopo decenni...

Massimo


forse intendi il sito torrent? non l'ho mai usato. chissa gli altri siti che contengono bootleg (i vari remaster project)
cjstrummer
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 64
Joined: 27 Aug 2012, 18:10

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 17 Sep 2015, 07:40

cjstrummer wrote:non capisco cosa dovrebbe fare il management con un gruppo che e' morto dal 1998 (e per alcuni dal 1977 o 1975).
direi che ha anche rivenduto tutto il rivendibile.

Basta che guardi che cosa fa il management di Jimi Hendrix, o di Jeff Buckley, o di Amy Winehouse... Tutta gente morta e stramorta (ormai sono morti pure i vermi che se li sono mangiati) e i loro nomi sono sulla bocca di tutti e i loro dischi vendono come il pane... Sulla Winehouse (che per carita' era bravina ma non l'ha mai meritato ne' da viva ne' da morta) hanno pure fatto un film, e spingi spingi spingi la gente se l'e' pure andato a vedere. Vogliamo parlare del film mai fatto su The Lamb? I Genesis sono ancora tutti vivi ed e' peggio che se fossero morti.

E se parliamo dei vivi il confronto e' ancora piu' impietoso: ormai si sono fatti sorpassare a destra (ma in corsia d'emergenza, proprio... [:(-(] ) pure dai Rolling Stones, che sono i loro nonni, gente che gia' suonava sui palchi di tutto il mondo e aveva sbancato le classifiche quando i Genesis ancora giocavano a nascondino in braghette corte nei giardinetti della Charterhouse.

Aerosmith? Iron Maiden? Vogliamo dire qualche parola su questi gruppi, che sono praticamente coevi ai Genesis? Tutti fuori con dischi nuovi e in tournee? E gli Iron Maiden, che fanno pure un pezzo progressive da un quarto d'ora (cattivoni!)? Ma a noi fanatici dei Genesis non ci avevano detto che il progressive ormai e' una roba superata e che la gente ci ride sopra?

Non sara' che tutti questi artisti hanno dietro uno staff che non li lascia traslocare "a cavolo" per vedere i bambini di vari matrimoni nel weekend e "farsi un goccetto" quando si sentono un po' depressi; o trastullarsi tra giardinaggio, violini e violoncelli; o prendersi dieci anni di vacanza perche' gli e' morto il papa' (che disgrazia imprevedibile!); o abbandonati a campar di stenti su musichette da documentario che nessuno vuol sentire?
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby tradax » 21 Sep 2015, 17:45

Simon ci ha (per ora) ripensato, visti i molti messaggi ricevuti ha deciso di tenere aperto il tracker, chiuderà solo il forum ed il DC++ (poco frequentati invero...)
buona notizia dai...

Massimo
User avatar
tradax
Foxtrotter
Foxtrotter
 
Posts: 257
Joined: 17 Mar 2007, 18:53
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby cjstrummer » 02 Oct 2015, 16:50

highinfidelity wrote:
cjstrummer wrote:non capisco cosa dovrebbe fare il management con un gruppo che e' morto dal 1998 (e per alcuni dal 1977 o 1975).
direi che ha anche rivenduto tutto il rivendibile.

Basta che guardi che cosa fa il management di Jimi Hendrix, o di Jeff Buckley, o di Amy Winehouse... Tutta gente morta e stramorta (ormai sono morti pure i vermi che se li sono mangiati) e i loro nomi sono sulla bocca di tutti e i loro dischi vendono come il pane... Sulla Winehouse (che per carita' era bravina ma non l'ha mai meritato ne' da viva ne' da morta) hanno pure fatto un film, e spingi spingi spingi la gente se l'e' pure andato a vedere. Vogliamo parlare del film mai fatto su The Lamb? I Genesis sono ancora tutti vivi ed e' peggio che se fossero morti.

E se parliamo dei vivi il confronto e' ancora piu' impietoso: ormai si sono fatti sorpassare a destra (ma in corsia d'emergenza, proprio... [:(-(] ) pure dai Rolling Stones, che sono i loro nonni, gente che gia' suonava sui palchi di tutto il mondo e aveva sbancato le classifiche quando i Genesis ancora giocavano a nascondino in braghette corte nei giardinetti della Charterhouse.

Aerosmith? Iron Maiden? Vogliamo dire qualche parola su questi gruppi, che sono praticamente coevi ai Genesis? Tutti fuori con dischi nuovi e in tournee? E gli Iron Maiden, che fanno pure un pezzo progressive da un quarto d'ora (cattivoni!)? Ma a noi fanatici dei Genesis non ci avevano detto che il progressive ormai e' una roba superata e che la gente ci ride sopra?

Non sara' che tutti questi artisti hanno dietro uno staff che non li lascia traslocare "a cavolo" per vedere i bambini di vari matrimoni nel weekend e "farsi un goccetto" quando si sentono un po' depressi; o trastullarsi tra giardinaggio, violini e violoncelli; o prendersi dieci anni di vacanza perche' gli e' morto il papa' (che disgrazia imprevedibile!); o abbandonati a campar di stenti su musichette da documentario che nessuno vuol sentire?


Jimi Hendrix e' 10 volte piu' famoso dei Genesis
Jeff Buckley e Amy Winehouse pure (soprattutto la Winehouse)
Fanno il film perche' la gente lo va a vedere. se lo fai su i genesis non va un cacchio di nessuno (in confronto)
I Rolling Stones suonano ancora perche' hanno le palle per andare in giro e sono 50 volte piu famosi dei Genesis.

Questi gruppi che citi scrivono pezzi perche' hanno la voglia di farlo e la voglia di metterci la faccia.
I genesis quando si sono presentati nel 2007 hanno abbozzato una produzione che era sufficiente. bello lo schermo con il led, pessime le grafiche, stesse scalette, esecuzioni da 6,5 = massimo income in termini di soldi (senza spingere troppo ma era anche una tournee' con phil dopo 15 anni).
Banks e Rutherford non hanno piu' benzina per scrivere. Collins pure. Gabriel pure. Hackett vive in un mondo suo ancorato a vecchi schemi.
Nessuno ha la voglia ne l'interesse di farlo.

Il manager poi ha le sue colpe per la realizzazione tecnica di quello che propone (vedi ancora ultimo tour) per la scelta dello staff ecc.ecc. ma e' l artista che si deve muovere se vuole fare qualcosa.
Ieri ho visto il film di Roger Waters. Lui ha fatto uno spettacolo con i controcazzi! I genesis non ci arriveranno mai (per gusto e voglia)(Gabriel si e avvicinato dal punto di vista creativo nel tour di Us e Up)

I Genesis sono un gruppo che HA fatto successo ma oggi non contano. Non contavano neanche nel 1998.
Dal vivo hanno raggiunto il picco nel 1981-82.

Cosa c'è da proporre oggi. Invisible Touch? o rifare i vecchi pezzi (suona meglio la cover band di Hackett probabilmente)
Scrivere?
Se stringi cos'hanno da proporre oggi? Dov'è il succo?

La battuta sul goccetto riguarda Collins?
cjstrummer
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 64
Joined: 27 Aug 2012, 18:10

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Salmacis » 02 Oct 2015, 18:24

cjstrummer wrote:Hackett vive in un mondo suo ancorato a vecchi schemi

MENOMALE!!!!! [:D] [^]
- Le ho lette le FAQ, tranquilla.
- Quindi il tuo ignorarle bellamente è intenzionale?
User avatar
Salmacis
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 8616
Joined: 21 Oct 2005, 17:13
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 05 Oct 2015, 12:32

cjstrummer wrote:Jimi Hendrix e' 10 volte piu' famoso dei Genesis
Jeff Buckley e Amy Winehouse pure (soprattutto la Winehouse)
Fanno il film perche' la gente lo va a vedere.

Per l'appunto. La domanda e': com'e' possibile che un tizio che ha avuto una carriera di 4 anni scarsi, con un solo disco al numero uno, e che complessivamente ha venduto molto meno di Phil Collins da solo (se ci aggiungi anche Peter Gabriel e i Genesis assieme, il confronto diventa talmente impietoso da far sembrare Hendrix un povero dilettante) sembri apparentemente piu' famoso dei Genesis?

Le risposte sono: management e marketing.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 05 Oct 2015, 12:57

cjstrummer wrote: Hackett vive in un mondo suo ancorato a vecchi schemi.


In che senso? Per me è l'esatto contrario, è l'unico dei 5 che vive nel mondo musicale attuale: collabora con artisti svariati di diversa estrazione, i suoi dischi sono pieni di stili musicali diversi, ha capito quale importanza possono avere oggi per una artista gli spettacoli dal vivo, è in piena attività a 65 anni suonati...

Quale sarebbe il "mondo suo" e quali sarebbero i "vecchi schemi"? [:-I]

highinfidelity wrote:Per l'appunto. La domanda e': com'e' possibile che un tizio che ha avuto una carriera di 4 anni scarsi, con un solo disco al numero uno, e che complessivamente ha venduto molto meno di Phil Collins da solo (se ci aggiungi anche Peter Gabriel e i Genesis assieme, il confronto diventa talmente impietoso da far sembrare Hendrix un povero dilettante) sembri apparentemente piu' famoso dei Genesis?

Le risposte sono: management e marketing.


Esatto, che significa "famoso"? I Genesis hanno venduto quasi 200 milioni di dischi (senza considerare le carrere soliste), non è che parliamo dei Van Der Graaf, un album come We can't dance ha venduto 10 milioni di dischi negli anni 90', il tanto bistrattato Calling ne ha venduti 2,5 milioni (eppure Banks, soci e stampa ne parlano come se fosse un disco che lo ha comprato solo loro e le loro famiglie).
I Genesis, vuoi per la musica che hanno fatto per gran parte della loro carriera o i per il loro look e il loro modo di fare (non certo da copertine di riviste musicali), vuoi per un management molto molto discutibile sono percepiti come un gruppo poco famoso anche se poi vai a vadere e le cifre sono quelle di uno dei gruppi che ha venduto di più nella storia.

Hanno venduto tanto ma sono stati pessimi nel sapersi vendere, diciamo così.
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby cjstrummer » 05 Oct 2015, 14:56

highinfidelity wrote:
cjstrummer wrote:Jimi Hendrix e' 10 volte piu' famoso dei Genesis
Jeff Buckley e Amy Winehouse pure (soprattutto la Winehouse)
Fanno il film perche' la gente lo va a vedere.

Per l'appunto. La domanda e': com'e' possibile che un tizio che ha avuto una carriera di 4 anni scarsi, con un solo disco al numero uno, e che complessivamente ha venduto molto meno di Phil Collins da solo (se ci aggiungi anche Peter Gabriel e i Genesis assieme, il confronto diventa talmente impietoso da far sembrare Hendrix un povero dilettante) sembri apparentemente piu' famoso dei Genesis?

Le risposte sono: management e marketing.


anche perchè e' figo e piace alle ragazze, ha una grandissima voce, è uscito negli anni 90 e non nel 1972 (e quindi anche la fascia di mercato giovane lo conosce indirettamente) e poi perchè e' morto.

queste sono le mie ragioni.
oltre che cmq ha fatto la cover di back in nyc e quindi è un grande a prescindere :)
cjstrummer
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 64
Joined: 27 Aug 2012, 18:10

Re: Genesis Movement chiude!

Postby cjstrummer » 05 Oct 2015, 15:01

Thomas Eiselberg wrote:
cjstrummer wrote: Hackett vive in un mondo suo ancorato a vecchi schemi.


In che senso? Per me è l'esatto contrario, è l'unico dei 5 che vive nel mondo musicale attuale: collabora con artisti svariati di diversa estrazione, i suoi dischi sono pieni di stili musicali diversi, ha capito quale importanza possono avere oggi per una artista gli spettacoli dal vivo, è in piena attività a 65 anni suonati...

Quale sarebbe il "mondo suo" e quali sarebbero i "vecchi schemi"? [:-I]


il prog? il suo pubblico di riferimento non è il pubblico generale ma gli appassionati di prog e dei genesis.
collabora infatti solo con gli artisti del genere (per la maggior parte che vivono sui fasti passati).
piu' che importanza sono i soldi. oggi nessuno campa vendendo dischi, neanche le top band.

Thomas Eiselberg wrote:Hanno venduto tanto ma sono stati pessimi nel sapersi vendere, diciamo così.


beh non hanno neanche avuto il disco che e' entrato nell'immaginario collettivo. nel senso quando e' uscito the lamb erano ancora un gruppo piccolino e un paio di anni in ritardo rispetto a yes e gli altri. in inghilterra infatti venivano considerati inferiori.
poi sono diventati grandi con il tempo ma il frontman era phil collins (quindi legato agli '80 e odiatissimo successivamente).
la maggior parte delle persone associa i genesis a phil collins (e non sa chi e' gabriel) quindi collins = sfiga (almeno dagli 90 in poi).

siamo nel 2015, dobbiamo prenderne atto.
cjstrummer
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 64
Joined: 27 Aug 2012, 18:10

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 05 Oct 2015, 16:05

cjstrummer wrote:
il prog? il suo pubblico di riferimento non è il pubblico generale ma gli appassionati di prog e dei genesis.
collabora infatti solo con gli artisti del genere (per la maggior parte che vivono sui fasti passati).
piu' che importanza sono i soldi. oggi nessuno campa vendendo dischi, neanche le top band.
.


Si ma non capisco cosa significhi "vecchi schemi". Il prog? Il rock'roll degli Stones cos'e', musica attuale per ragazzini di oggi? L'album fatto di scarti di vecchi album dei Pink Floyd a chi era rivolto? Eppure vendono.
Collabora con artisti del genere? Beh, con chi dovrebbe collaborare, con Lady Gaga, Justin Bieberon? Il tipo di musica che fa si presta a collaborazioni di un certo tipo, mi sembra normale ma dire "vive nel suo mondo" mi sembra eccessivo. Banks vive nel suo mondo forse, Hackett no. Hackett suona prog rivolto a chi apprezza il prog, vecchio e moderno che sia (perche' il prog esiste ancora, seppur sia di nicchia), se facesse musica dance non avrebbe senso di esistere musicalmente parlando.


.
cjstrummer wrote:
beh non hanno neanche avuto il disco che e' entrato nell'immaginario collettivo. nel senso quando e' uscito the lamb erano ancora un gruppo piccolino e un paio di anni in ritardo rispetto a yes e gli altri. in inghilterra infatti venivano considerati inferiori.
poi sono diventati grandi con il tempo ma il frontman era phil collins (quindi legato agli '80 e odiatissimo successivamente).
la maggior parte delle persone associa i genesis a phil collins (e non sa chi e' gabriel) quindi collins = sfiga (almeno dagli 90 in poi).

siamo nel 2015, dobbiamo prenderne atto.


E tutto questo perche? Per il pessimo modo col quale sono stati proposti dal loro management, per il marketing penoso, per l'ottusita' del manager che si e' rifiutato di capire il potenziale del gruppo oltre la semplice vendita dei dischi. Dici che sono "diventati grandi col tempo", giusto. Perche? Perche' chi aveva i loro dischi si e' preso la briga di ascoltarli e "tramandarli", grazie insomma alla qualita' della loro musica e non alla loro capacita' di vendersi ("la gente non sa chi e' Gabriel", ecco, secondo te perche'?).
Ribadisco i dischi li hanno venduti quanto e piu' dei gruppi citati, perche' allora sono meno "famosi"? Hanno goduto di scarsissima pubblicita', di un managment pessimo e di una stampa musicale avversa al genere al quale appartenevano. Se la stampa pero' e' un fattore "esterno", allo stesso tempo ci hanno messo del loro.

Siamo nel 2015, lo so benissimo, solo qualche mese fa un disco di scarti vecchi di un gruppo defunto e' arrivato in testa a tutte le classifiche mondiali e da qualche settimana in testa alle classifiche c'e' un album di un gruppo definito "finito" 20 anni fa eppure ad ogni nuova uscita viene celebrato il tutto come un evento epocale. [:D]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby cjstrummer » 05 Oct 2015, 17:10

Thomas Eiselberg wrote:
cjstrummer wrote:
il prog? il suo pubblico di riferimento non è il pubblico generale ma gli appassionati di prog e dei genesis.
collabora infatti solo con gli artisti del genere (per la maggior parte che vivono sui fasti passati).
piu' che importanza sono i soldi. oggi nessuno campa vendendo dischi, neanche le top band.
.


Si ma non capisco cosa significhi "vecchi schemi". Il prog? Il rock'roll degli Stones cos'e', musica attuale per ragazzini di oggi? L'album fatto di scarti di vecchi album dei Pink Floyd a chi era rivolto? Eppure vendono.
Collabora con artisti del genere? Beh, con chi dovrebbe collaborare, con Lady Gaga, Justin Bieberon? Il tipo di musica che fa si presta a collaborazioni di un certo tipo, mi sembra normale ma dire "vive nel suo mondo" mi sembra eccessivo. Banks vive nel suo mondo forse, Hackett no. Hackett suona prog rivolto a chi apprezza il prog, vecchio e moderno che sia (perche' il prog esiste ancora, seppur sia di nicchia), se facesse musica dance non avrebbe senso di esistere musicalmente parlando.


Perchè gli stones e i pink floyd sono due gruppi non un ex membro di un gruppo fuoriuscito nel 1977 del quale non ha scritto i pezzi piu importanti...
sono due gruppi piu famosi di loro e che fanno un genere che e' meno legato al periodo.

il mondo del prog è nicchia (i pink floyd non sono prog).
tutti gli altri 5 (soprattutto gabriel e collins) nelle carriere soliste hanno cercato di fare qualcosa di diverso dai genesis, con risultati scarsi in alcuni casi e' vero.
banks è quello con la carriera piu simile ad hackett peraltro.
Le cose migliori sono quelle con la classica. Ma come compositore hackett non mi ha mai convinto fino in fondo.
Comunque vedo che ho toccato un nervo scoperto...

Thomas Eiselberg wrote:
cjstrummer wrote:
beh non hanno neanche avuto il disco che e' entrato nell'immaginario collettivo. nel senso quando e' uscito the lamb erano ancora un gruppo piccolino e un paio di anni in ritardo rispetto a yes e gli altri. in inghilterra infatti venivano considerati inferiori.
poi sono diventati grandi con il tempo ma il frontman era phil collins (quindi legato agli '80 e odiatissimo successivamente).
la maggior parte delle persone associa i genesis a phil collins (e non sa chi e' gabriel) quindi collins = sfiga (almeno dagli 90 in poi).

siamo nel 2015, dobbiamo prenderne atto.


E tutto questo perche? Per il pessimo modo col quale sono stati proposti dal loro management, per il marketing penoso, per l'ottusita' del manager che si e' rifiutato di capire il potenziale del gruppo oltre la semplice vendita dei dischi. Dici che sono "diventati grandi col tempo", giusto. Perche? Perche' chi aveva i loro dischi si e' preso la briga di ascoltarli e "tramandarli", grazie insomma alla qualita' della loro musica e non alla loro capacita' di vendersi ("la gente non sa chi e' Gabriel", ecco, secondo te perche'?).
Ribadisco i dischi li hanno venduti quanto e piu' dei gruppi citati, perche' allora sono meno "famosi"? Hanno goduto di scarsissima pubblicita', di un managment pessimo e di una stampa musicale avversa al genere al quale appartenevano. Se la stampa pero' e' un fattore "esterno", allo stesso tempo ci hanno messo del loro.

Siamo nel 2015, lo so benissimo, solo qualche mese fa un disco di scarti vecchi di un gruppo defunto e' arrivato in testa a tutte le classifiche mondiali e da qualche settimana in testa alle classifiche c'e' un album di un gruppo definito "finito" 20 anni fa eppure ad ogni nuova uscita viene celebrato il tutto come un evento epocale. [:D]


Grandi nel tempo per via di collins e in termini di numeri. La gente non sa chi è gabriel perchè magari li ha conosciuti in america negli anni 80 quando aveva 15 anni.
E poi li ha persi di vista perche da IT a WCD sono passati 5 anni (un eternita).
Molti miei amici nati dopo l'80 conoscono solo WCD (gli anni di uscita contano)....
Il mercato musicale è fatto per la maggior parte da gente dai 15 ai 25 anni.
Queste cose contano sui numeri.
I vecchi gruppi piu' grandi di loro hanno anche dalla loro parte la critica. che i genesis non hanno mai avuto...


Appunto questi due gruppi che citi sono celebrati perchè sono piu grandi dei genesis, perche fanno generi che non sono di periodo. facciamo differenza tra il prog e tutto il resto perchè e' importante.
Quale gruppo prog dei 70 oggi è famoso e vende ed è in cima alle classifiche? nessuno. Gli Yes vendono ? I genle giant? I king crimson? IQ? Marillion? Asia? Caravan? National Healt? Camel? Jethro Tull?

Certo poi c'è il periodo anni 80 dei Genesis. Che complica la cosa dal punto di vista commerciale....che cosa vendo il prog o il pop-rock?
Comunque è una discussione interessante, ma non perdiamo di vista i miei punti iniziali.
Cioe' oggi cos'hanno da proporre di nuovo che è attuale nel 2015? Poi possiamo discutere di cosa vuol dire attuale e importante.

Certo i Genesis possono fare il tour nostalgico in piccolo (ma phil collins non puo' suonare e i pezzi vecchi per loro stessa ammissione non li fanno come erano abituati)
se non hanno carne al fuoco dal lato compositivo. Ma quindi parliamo ancora di formazione a 5 con thompson e stuermer a suonare IT insieme a in the cage.
Ci puo' stare anche perchè sono uno dei pochi gruppi in cui i membri vanno d'accordo e non hanno particolare esigenza di soldi.
Finchè sono ancora vivi una speranza c'è.

Se c'è un pregio nei Genesis e' che sono rimaste persone tutto sommato normali nonostante il successo...
cjstrummer
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 64
Joined: 27 Aug 2012, 18:10

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 05 Oct 2015, 17:50

cjstrummer wrote:Perchè gli stones e i pink floyd sono due gruppi non un ex membro di un gruppo fuoriuscito nel 1977 del quale non ha scritto i pezzi piu importanti...
sono due gruppi piu famosi di loro e che fanno un genere che e' meno legato al periodo.

il mondo del prog è nicchia (i pink floyd non sono prog).
tutti gli altri 5 (soprattutto gabriel e collins) nelle carriere soliste hanno cercato di fare qualcosa di diverso dai genesis, con risultati scarsi in alcuni casi e' vero.
banks è quello con la carriera piu simile ad hackett peraltro.
Le cose migliori sono quelle con la classica. Ma come compositore hackett non mi ha mai convinto fino in fondo.
Comunque vedo che ho toccato un nervo scoperto....


Si ma se quelli sono un gruppo e lui e' un musicista solo cosa cambia? Steven Wilson ha mai fatto pop o musica dance? Non mi sembra pero' che sia uno che "vive nel suo mondo" o che sia "ancorato a vecchi schemi". Tutt'altro. Eppure parte da musica derivativa pure lui e fa prog pure lui.
IL mondo prog e' di nicchia e i Pink Floyd non sono prog. Ok, ma cosa sono i Pink Floyd? Un gruppo non piu' in attivita' come i nostri da oltre 20 anni che faceva psichedelia e rock "classico". La differenza (non parlo di qualita' in questo caso)? Stessi "schemi vecchi", stesso tipo di musica non da hit parade ma si sono saputi vendere (non e' un dispregiativo) benissimo.

Ecco mi avresti convinto di piu' se tu avessi scritto "Hackett compositivamente non mi piace". Ok, perfetto, i gusti sono gusti e non c'e' niente da dire, ma la storia dell'essere ancorato a vecchi schemi non mi convince [:D]

cjstrummer wrote:

Grandi nel tempo per via di collins e in termini di numeri. La gente non sa chi è gabriel perchè magari li ha conosciuti in america negli anni 80 quando aveva 15 anni.
E poi li ha persi di vista perche da IT a WCD sono passati 5 anni (un eternita).
Molti miei amici nati dopo l'80 conoscono solo WCD (gli anni di uscita contano)....
Il mercato musicale è fatto per la maggior parte da gente dai 15 ai 25 anni.
Queste cose contano sui numeri.
I vecchi gruppi piu' grandi di loro hanno anche dalla loro parte la critica. che i genesis non hanno mai avuto...


Appunto questi due gruppi che citi sono celebrati perchè sono piu grandi dei genesis, perche fanno generi che non sono di periodo. facciamo differenza tra il prog e tutto il resto perchè e' importante.
Quale gruppo prog dei 70 oggi è famoso e vende ed è in cima alle classifiche? nessuno. Gli Yes vendono ? I genle giant? I king crimson? IQ? Marillion? Asia? Caravan? National Healt? Camel? Jethro Tull?

Certo poi c'è il periodo anni 80 dei Genesis. Che complica la cosa dal punto di vista commerciale....che cosa vendo il prog o il pop-rock?
Comunque è una discussione interessante, ma non perdiamo di vista i miei punti iniziali.
Cioe' oggi cos'hanno da proporre di nuovo che è attuale nel 2015? Poi possiamo discutere di cosa vuol dire attuale e importante.

Certo i Genesis possono fare il tour nostalgico in piccolo (ma phil collins non puo' suonare e i pezzi vecchi per loro stessa ammissione non li fanno come erano abituati)
se non hanno carne al fuoco dal lato compositivo. Ma quindi parliamo ancora di formazione a 5 con thompson e stuermer a suonare IT insieme a in the cage.
Ci puo' stare anche perchè sono uno dei pochi gruppi in cui i membri vanno d'accordo e non hanno particolare esigenza di soldi.
Finchè sono ancora vivi una speranza c'è.

Se c'è un pregio nei Genesis e' che sono rimaste persone tutto sommato normali nonostante il successo...


Da It a we can't dance sono passati 5 anni. E da "A momentary Lapse" a The Division Bell quanti ne sono passati? 7.

Come vedi parliamo di casi simili eppure...

Hai ragione quando dici che la "colpa" e' della critica, ma e' pure in gran parte loro. Non sono stati capaci di "farsi un nome", hanno continuato ad accettare che vendevano tantissimi dischi e stop. Se ne sono fregati del resto. Gli altri gruppi invece si sono creati un mito, si sono autocelebrati, hanno colmato la mancanza di idee o di lavori con l'autocelebrazione e oggi restano sulla bocca di tutti, magari per i motivi sbagliati.

Per quale motivo quei gruppi sarebbero piu' "importanti" dei Genesis? Perche' hanno avuto una stampa migliore? Non credo. Un gruppo credo che si giudichi soprattutto dall'impatto musicale che ha avuto. I Genesis pur essendo un gruppo "di periodo" hanno influenzato gli artisti piu' disparati: dal Metal (Iron Maiden e affini) al pop, ai piu' impensabili (John Frusciante)...
Hanno venduto tanto e influenzato tanto, a parte forse gli Yes nessun altro gruppo prog o pop-prog puo' dire di aver fatto lo stesso. Perche', perche' non sono probabilmente un "gruppo di periodo" ma hanno mutato pelle e stile facendo pop e vendendo ancora di piu'. Gli altri sono rimasti gruppi di nicchia e poco "vendibili", loro no, loro invece sono stati "scoperti" da molti "a posteriori" (io li ho conosciuti quando ormai erano praticamente un ex gruppo) eppure nonostante tutto vengono percepiti come gruppo di nicchia. I Jethro, I Marillion, i Caravan sono gruppi troppo legati alla loro epoca, troppo derivativi per poter essere "di massa", loro no, sono il simbolo del gruppo che ha fatto musica impegnata e musica accessibile, musica di nicchia e musica di massa e ha avuto successo in entrambi gli ambiti, sintomo che i presupposti c'erano tutti per essere ai livelli dei Pink Floyd come notorieta'. Non parliamo dei King Crimson ma di un gruppo che ha fatto anche musica di massa ed e' arrivata a molti, i dischi venduti lo testimoniano.

E' un paradosso: per numeri e impatto nella scena musicale sono tra i primi in assoluto ma nell'immaginario collettivo non lo sono. Stampa avversa e scarse capacita' di marketing. Non ci sono altre spiegazioni.

Non so se in futuro faranno qualcosa di nuovo, ma neanche i gruppi o musicisti citati (Pink Floyd, Hendrix...) stanno facendo qualcosa di nuovo, mi sarei augurato pero' piu' capacita' di esaltare e glorificare il loro passato, ma tutto sommato questo e' a loro stessi che non interessa per quanto assurdo possa sembrare.
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby cjstrummer » 05 Oct 2015, 19:25

Thomas Eiselberg wrote:
cjstrummer wrote:Perchè gli stones e i pink floyd sono due gruppi non un ex membro di un gruppo fuoriuscito nel 1977 del quale non ha scritto i pezzi piu importanti...
sono due gruppi piu famosi di loro e che fanno un genere che e' meno legato al periodo.

il mondo del prog è nicchia (i pink floyd non sono prog).
tutti gli altri 5 (soprattutto gabriel e collins) nelle carriere soliste hanno cercato di fare qualcosa di diverso dai genesis, con risultati scarsi in alcuni casi e' vero.
banks è quello con la carriera piu simile ad hackett peraltro.
Le cose migliori sono quelle con la classica. Ma come compositore hackett non mi ha mai convinto fino in fondo.
Comunque vedo che ho toccato un nervo scoperto....


Si ma se quelli sono un gruppo e lui e' un musicista solo cosa cambia? Steven Wilson ha mai fatto pop o musica dance? Non mi sembra pero' che sia uno che "vive nel suo mondo" o che sia "ancorato a vecchi schemi". Tutt'altro. Eppure parte da musica derivativa pure lui e fa prog pure lui.
IL mondo prog e' di nicchia e i Pink Floyd non sono prog. Ok, ma cosa sono i Pink Floyd? Un gruppo non piu' in attivita' come i nostri da oltre 20 anni che faceva psichedelia e rock "classico". La differenza (non parlo di qualita' in questo caso)? Stessi "schemi vecchi", stesso tipo di musica non da hit parade ma si sono saputi vendere (non e' un dispregiativo) benissimo.

Ecco mi avresti convinto di piu' se tu avessi scritto "Hackett compositivamente non mi piace". Ok, perfetto, i gusti sono gusti e non c'e' niente da dire, ma la storia dell'essere ancorato a vecchi schemi non mi convince [:D]


steven wilson fa prog ma in parte. i porcupine tree per me sono un gruppo moderno che fa un tipo di musica non commerciale ma non è il prog con l'immaginario degli anni '70.
il caso dei pink floyd è diverso dai genesis. i pink floyd hanno fatto dark side e the wall! che i genesis non hanno fatto.
sono entrati nell'immaginario con solo questi due album. e ora nel momento di retromania pure the wall resiste al tempo come un opera moderna.
i genesis non hanno un album cosi conosciuto a tanti (per via peraltro di pochi brani)

si su hackett non conta è una mia convinzione di gusto quindi soggettiva.
il mio hackett vive nel suo mondo voleva dire che tra tutti i 5 è quello piu' nostalgico. niente di piu niente di meno.
ora io che sono un fan del periodo 70-75 non ci vedo niente di male a dire una cosa del genere.

cjstrummer wrote:

Grandi nel tempo per via di collins e in termini di numeri. La gente non sa chi è gabriel perchè magari li ha conosciuti in america negli anni 80 quando aveva 15 anni.
E poi li ha persi di vista perche da IT a WCD sono passati 5 anni (un eternita).
Molti miei amici nati dopo l'80 conoscono solo WCD (gli anni di uscita contano)....
Il mercato musicale è fatto per la maggior parte da gente dai 15 ai 25 anni.
Queste cose contano sui numeri.
I vecchi gruppi piu' grandi di loro hanno anche dalla loro parte la critica. che i genesis non hanno mai avuto...


Appunto questi due gruppi che citi sono celebrati perchè sono piu grandi dei genesis, perche fanno generi che non sono di periodo. facciamo differenza tra il prog e tutto il resto perchè e' importante.
Quale gruppo prog dei 70 oggi è famoso e vende ed è in cima alle classifiche? nessuno. Gli Yes vendono ? I genle giant? I king crimson? IQ? Marillion? Asia? Caravan? National Healt? Camel? Jethro Tull?

Certo poi c'è il periodo anni 80 dei Genesis. Che complica la cosa dal punto di vista commerciale....che cosa vendo il prog o il pop-rock?
Comunque è una discussione interessante, ma non perdiamo di vista i miei punti iniziali.
Cioe' oggi cos'hanno da proporre di nuovo che è attuale nel 2015? Poi possiamo discutere di cosa vuol dire attuale e importante.

Certo i Genesis possono fare il tour nostalgico in piccolo (ma phil collins non puo' suonare e i pezzi vecchi per loro stessa ammissione non li fanno come erano abituati)
se non hanno carne al fuoco dal lato compositivo. Ma quindi parliamo ancora di formazione a 5 con thompson e stuermer a suonare IT insieme a in the cage.
Ci puo' stare anche perchè sono uno dei pochi gruppi in cui i membri vanno d'accordo e non hanno particolare esigenza di soldi.
Finchè sono ancora vivi una speranza c'è.

Se c'è un pregio nei Genesis e' che sono rimaste persone tutto sommato normali nonostante il successo...


Thomas Eiselberg wrote:Da It a we can't dance sono passati 5 anni. E da "A momentary Lapse" a The Division Bell quanti ne sono passati? 7.

Come vedi parliamo di casi simili eppure...


non puoi per quello detto sopra paragonare i genesis ai floyd (i floyd non hanno avuto la stessa carriera).
i genesis sono diventati famosi con un picco su IT, che non rappresenta per niente tutto quello che c'era prima. è come vendere un prodotto con due anime diverse.
amo di piu i genesis ma i floyd hanno avuto un impatto culturale maggiore.
a volte anche per elementi non musicali (musicisti tra l'altro molto piu scarsi tutti e 4 dei genesis).
eppure a quasi 70 anni in concerto roger waters dice la sua. i genesis no. e forse sbagliano anche a produrre i concerti...

Thomas Eiselberg wrote:Hai ragione quando dici che la "colpa" e' della critica, ma e' pure in gran parte loro. Non sono stati capaci di "farsi un nome", hanno continuato ad accettare che vendevano tantissimi dischi e stop. Se ne sono fregati del resto. Gli altri gruppi invece si sono creati un mito, si sono autocelebrati, hanno colmato la mancanza di idee o di lavori con l'autocelebrazione e oggi restano sulla bocca di tutti, magari per i motivi sbagliati.


appunto i genesis rimasti non sono mai stati nostalgici (o lo sono fino a un certo punto perchè costretti a mettere dei pezzi vecchi - tipo old medley ricordi?) nelle scalette.
con il risultato di accontentare un po' tutti.
ma molti sapendo che avrebbero ascoltato IT o i can't dance magari non ci sono andati ai concerti o hanno smesso di seguirli.
questo per gli altri gruppi non vale perchè non hanno avuto questo cambio repentino di musica.


Thomas Eiselberg wrote:Per quale motivo quei gruppi sarebbero piu' "importanti" dei Genesis? Perche' hanno avuto una stampa migliore? Non credo. Un gruppo credo che si giudichi soprattutto dall'impatto musicale che ha avuto. I Genesis pur essendo un gruppo "di periodo" hanno influenzato gli artisti piu' disparati: dal Metal (Iron Maiden e affini) al pop, ai piu' impensabili (John Frusciante)...


guarda che sono d'accordo. io faccio un discorso di osservazione, di come vengono percepiti da quelli che non sono fanboy dei genesis (che poi è il 90% del mondo).
i genesis hanno influenzato tanti perchè prima di tutto hanno fatto grandi canzoni. pero' non puoi dirmi che li hanno influenzati con invisible touch o mama, o we can't dance. secondo me li un po' meno.

Thomas Eiselberg wrote:Hanno venduto tanto e influenzato tanto, a parte forse gli Yes nessun altro gruppo prog o pop-prog puo' dire di aver fatto lo stesso. Perche', perche' non sono probabilmente un "gruppo di periodo" ma hanno mutato pelle e stile facendo pop e vendendo ancora di piu'. Gli altri sono rimasti gruppi di nicchia e poco "vendibili", loro no, loro invece sono stati "scoperti" da molti "a posteriori" (io li ho conosciuti quando ormai erano praticamente un ex gruppo) eppure nonostante tutto vengono percepiti come gruppo di nicchia. I Jethro, I Marillion, i Caravan sono gruppi troppo legati alla loro epoca, troppo derivativi per poter essere "di massa", loro no, sono il simbolo del gruppo che ha fatto musica impegnata e musica accessibile, musica di nicchia e musica di massa e ha avuto successo in entrambi gli ambiti, sintomo che i presupposti c'erano tutti per essere ai livelli dei Pink Floyd come notorieta'. Non parliamo dei King Crimson ma di un gruppo che ha fatto anche musica di massa ed e' arrivata a molti, i dischi venduti lo testimoniano.
E' un paradosso: per numeri e impatto nella scena musicale sono tra i primi in assoluto ma nell'immaginario collettivo non lo sono. Stampa avversa e scarse capacita' di marketing. Non ci sono altre spiegazioni.

Non so se in futuro faranno qualcosa di nuovo, ma neanche i gruppi o musicisti citati (Pink Floyd, Hendrix...) stanno facendo qualcosa di nuovo, mi sarei augurato pero' piu' capacita' di esaltare e glorificare il loro passato, ma tutto sommato questo e' a loro stessi che non interessa per quanto assurdo possa sembrare.


beh hendrix è difficile faccia qualcosa di nuovo :) (a meno di non considerare nuovo la scoperta di un nuovo fossile). i pink floyd anche perchè waters era il leader e compositore principale e dal 1981 esclude di tornare a lavorare con gilmour....

tornando ai genesis, se analizzi bene i pezzi con cui i genesis hanno fatto davvero i grandi numeri non sono esattamente dei singoli che sono invecchiati bene perche' sono legati anche quelli al periodo (IT su tutti). sono pezzi ancora difficili se vuoi. land of confusion, invisible touch. turn it on again e' forse piu' accessibile ma non sono pezzi cosi di massa per oggi.
e poi secondo me c'è stata una grossa confusione su phil collins che da molti viene percepito (parlo dei non esperti o fan dei genesis) come la stessa cosa. pensa a quando 3/5 dei genesis suonavano in entrambe le band (per es. salire sul palco a knebworth 90 e fare in the air tonight e mama).
io percepisco una difficolta ad identificare i genesis come gruppo. gruppo prog o gruppo pop raffinato? questa mancanza di identità secondo me un po' li ha fregati.

poi sono d'accordo su tony smith. un errore secondo è stato non aprire gli archivi, ma non era esattamente un operazione da soldi facili e quindi non l'ha fatta...
a loro non interessa glorificarsi perchè sono un gruppo anomalo in tutto e per tutto. almeno li ho sempre visti come persone tranquille.
infatti sono gli unici ad essere ancora amici, non hanno mai avuto grandi dissidi (al massimo artistici ma fino a un certo punto) e sono amici.

cmq se posso consiglio a tutti di leggere "retromania" di simon reynolds, che dettaglia molto bene la fase di stallo della musica odierna (per la verità tratta particolarmente il pop inteso come musica popolare e non commerciale) e il ritorno al passato in maniera massiccia.
cjstrummer
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 64
Joined: 27 Aug 2012, 18:10

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 06 Oct 2015, 08:00

cjstrummer, e tutto questo polverone per cosa? Per negare l'assoluta evidenza, cioe' che il management dei Genesis e' ed e' stato pessimo? Che Smith ha in mano la gallina dalle uova d'oro, ma lui non solo non la mette a covare ma manco le tira il collo per farci il sugo?

Per farlo hai anche fatto affermazioni palesemente false, come spesso capita quando ci si arrampica sui vetri: per esempio che i Pink Floyd "non sono prog" (basta aprire qualunque testo sul progressive per vederli citare nel massimo gotha di questo genere) o che il mercato musicale e' in mano ai 15-25enni (magari fosse vero!!! I ragazzi non spendono una lira per la musica! Quel poco che resta del mercato e' completamente in mano a noi vecchi tromboni irriducibili, abituati a pagare per avere qualcosa).

Se vuoi andare contro corrente e sostenere che, qualunque cosa avesse fatto il management, comunque i Genesis sarebbero stati un fiasco, per carita' fai pure, ma secondo me dovresti almeno usare argomenti piu' solidi di affermazioni palesemente false come quella secondo cui Hendrix ha venduto piu' dei Genesis. Per una questione di stile, se non altro. [:|]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Salmacis » 06 Oct 2015, 11:19

Però questo punto è interessante. Mi discosto dal discorso management e vado su quello del pubblico: è possibile che il fatto di essere passati da un gruppo prog a un gruppo pop li abbia fregati in termini di pubblico (attenzione: NON in termini economici)? Faccio un esempio. Genesis prog: i giovani di allora impazziscono e sognano di tramandare la loro passione ai figli, poi i Genesis cambiano radicalmente andazzo e quei fan restano delusi, tanto da non trasmettere quella passione ai figli. Genesis pop: la nuova generazione impazzisce come si impazzisce per ogni gruppo pop, cioè per circa venti minuti, tanto poi ne arrivano altri, e altri, e altri. Quindi ai loro figli non c'è niente da tramandare. Questo è ovviamente un caso generale, c'è il vecchio fan che ha tramandato comunque, e il nuovo fan a cui della moda non frega nulla, quindi scava nel passato. O il vecchio fan a cui piacciono anche i Genesis pop e il nuovo fan che apprezza il tipo di pop genesisiano senza tempo. Mi chiedo solo: è possibile che si sia verificata una cosa del genere?
- Le ho lette le FAQ, tranquilla.
- Quindi il tuo ignorarle bellamente è intenzionale?
User avatar
Salmacis
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 8616
Joined: 21 Oct 2005, 17:13
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 06 Oct 2015, 12:06

cjstrummer wrote:
steven wilson fa prog ma in parte. i porcupine tree per me sono un gruppo moderno che fa un tipo di musica non commerciale ma non è il prog con l'immaginario degli anni '70.
il caso dei pink floyd è diverso dai genesis. i pink floyd hanno fatto dark side e the wall! che i genesis non hanno fatto.
sono entrati nell'immaginario con solo questi due album. e ora nel momento di retromania pure the wall resiste al tempo come un opera moderna.
i genesis non hanno un album cosi conosciuto a tanti (per via peraltro di pochi brani)



I Porcupine Tree sono un gruppo nei primissimi album derivativissimo (una specie di quello che erano i primi Marillion per i Genesis loro erano per i Pink Floyd) che poi si è "metallizzato" e quando Wilson si è accorto che lo erano diventati troppo ha staccato la spina. Il suo gruppo quindi era ancorato a schemi "vecchissimi" per usare una tua frase. Mi piacciono eh, però non è che facessero qualcosa di mai sentito, anzi.
Da solista Wilson sforna album prog molto molto particolari, produce album prog, si occupa delle rimasterizzazioni di album prog, collabora con artisti prog, spesso suona assieme ad Hackett...
Quindi pure lui diciamo che è ancorato a vecchi schemi

Se la metti sul piano dell'essere nostalgico ci può stare (anche se Ant lo è molto ma molto ma molto di più), ma Hackett oggi non compone pezzi simili a quelli di 30 anni fa, lasciando da parte la sua riproposizione dei pezzi dei nostri nell'ultimo album ad esempio c'è un po' di tutto: dal pop al jazz, a punte di metal, al blues... Certo è tutto filtrato da un sottofondo progressivo, ma io ci sento le stesse cose che ci potrei sentire in un album di un qualsiasi gruppo prog attuale.

Poi oh, se non ti piace non ti piace, pazienza. [:D]


cjstrummer wrote:
non puoi per quello detto sopra paragonare i genesis ai floyd (i floyd non hanno avuto la stessa carriera).
i genesis sono diventati famosi con un picco su IT, che non rappresenta per niente tutto quello che c'era prima. è come vendere un prodotto con due anime diverse.
amo di piu i genesis ma i floyd hanno avuto un impatto culturale maggiore.
a volte anche per elementi non musicali (musicisti tra l'altro molto piu scarsi tutti e 4 dei genesis).
eppure a quasi 70 anni in concerto roger waters dice la sua. i genesis no. e forse sbagliano anche a produrre i concerti...


Ecco è perchè non si possono paragonare le carriere di due gruppi della stessa epoca, che hanno avuto una carriera lunga lo stesso periodo di tempo, che facevano musica "di nicchia" (perchè i Pink Floyd magari "non facevano prog" ma manco discomusic, almeno fino a metà anni '70, come i nostri insomma)? Figurati che i Pink Floyd adoravano i primi dischi dei Genesis (direi quindi che culturalmente ci siamo).
La risposta te la dai da solo. I Pink Floyd hanno avuto un impatto culturale maggiore che non deriva da aspetti strettamente musicali. Da cosa deriva allora? E torniamo al punto della questione scritto da High e da me. [:D]

A 70 anni Waters dice la sua, per me a 65 anni Hackett dice la sua ma ovviamente essendo meno "famoso" lo dice in modo diverso, ma entrambi "nostalgici" sono. [;)]


cjstrummer wrote:guarda che sono d'accordo. io faccio un discorso di osservazione, di come vengono percepiti da quelli che non sono fanboy dei genesis (che poi è il 90% del mondo).
i genesis hanno influenzato tanti perchè prima di tutto hanno fatto grandi canzoni. pero' non puoi dirmi che li hanno influenzati con invisible touch o mama, o we can't dance. secondo me li un po' meno.


Non con IT (che non mi è mai piaciuto tra l'altro), non con Mama forse (anche se ci sono perfino gruppi che dicono di esserne stati influenzati) ma, e ti stupirò, hanno influenzato tantissimo anche con album come And then... e Duke. Tantissimi gruppi prog, neo prog e pure prog metal citano quei due album come gli album che più li hanno influenzati (ricordo un'intervista al batterista dei Marilllion nella quale affermava che per lui il miglior compromesso trovato dai Genesis tra accessibilità e qualità lo hanno trovato con Duke, che era il suo album preferito).
Sono anni che ripeto che il neo prog viene da quei 2 album, sono l'embrione di quel sottogenere musicale.

Quindi si, a parte gli ultimi 2/3 album tutti gli altri dei Genesis sono stati importantissimi come influenza musicale, indipendentemente dalla qualità in se (non stravedo per And then there were three pur apprezzandolo)


cjstrummer wrote:beh hendrix è difficile faccia qualcosa di nuovo :) (a meno di non considerare nuovo la scoperta di un nuovo fossile). i pink floyd anche perchè waters era il leader e compositore principale e dal 1981 esclude di tornare a lavorare con gilmour....

tornando ai genesis, se analizzi bene i pezzi con cui i genesis hanno fatto davvero i grandi numeri non sono esattamente dei singoli che sono invecchiati bene perche' sono legati anche quelli al periodo (IT su tutti). sono pezzi ancora difficili se vuoi. land of confusion, invisible touch. turn it on again e' forse piu' accessibile ma non sono pezzi cosi di massa per oggi.
e poi secondo me c'è stata una grossa confusione su phil collins che da molti viene percepito (parlo dei non esperti o fan dei genesis) come la stessa cosa. pensa a quando 3/5 dei genesis suonavano in entrambe le band (per es. salire sul palco a knebworth 90 e fare in the air tonight e mama).
io percepisco una difficolta ad identificare i genesis come gruppo. gruppo prog o gruppo pop raffinato? questa mancanza di identità secondo me un po' li ha fregati.

poi sono d'accordo su tony smith. un errore secondo è stato non aprire gli archivi, ma non era esattamente un operazione da soldi facili e quindi non l'ha fatta...
a loro non interessa glorificarsi perchè sono un gruppo anomalo in tutto e per tutto. almeno li ho sempre visti come persone tranquille.
infatti sono gli unici ad essere ancora amici, non hanno mai avuto grandi dissidi (al massimo artistici ma fino a un certo punto) e sono amici.


Mah, io credo che sia maggiormente una questione di marketing.

Che gruppo erano i Queen? Il gruppo hard rock degli esordi o quello commercialissimo (pure più dei nostri) degli ultimi album? [:D]
E loro erano di fatto Mercury, un artista deceduto 25 anni fa ormai. Eppure, eppure vendono ancora tanto, hanno ancora grosso seguito, te li ritrovi dapertutto peggio del prezzemolo. Perchè? Perche si sono venduti alla grande, pure troppo, sono diventati un marchio prima ancora che un gruppo e se per i Pink Floyd possiamo parlare di uno dei gruppi più influenti della storia, con i Queen parliamo di un gruppo derivativo quando faceva album di livello (A night at the opera) e pop di massa negli utlimi album (come e peggio di We can't dance). Musicalmente oggi nel 2015 come "suona" una Radio Gaga? Vecchissima, eppure è un pezzo ancora attualissimo, che si sente in radio, che senti cantare da chiunque. Non credo quindi che la spiegazione sia da imputare a quanto determinati pezzi risultino vecchi e legati ad un certo periodo.

Dice ma loro avevano Mercury e i Genesis no, si ma Mercury è morto da 25 anni.

Land of confusion l'hanno coverizzata pure gli Alcazar (o come cavolo si chiamavano) un gruppo dance fino a qualche anno fa famosissimo e i Disturbed (un gruppo metal). E' un pezzo quindi accessibile, che può risultare attuale e "di massa", che all'epoca ha venduto tantissimo eppure non è un pezzo famoso. Difficile dare altre spiegazioni senza metterci in mezzo il marketing

Sull'ultima parte concordo.
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 06 Oct 2015, 13:10

Salmacis wrote:Però questo punto è interessante. Mi discosto dal discorso management e vado su quello del pubblico: è possibile che il fatto di essere passati da un gruppo prog a un gruppo pop li abbia fregati in termini di pubblico (attenzione: NON in termini economici)? Faccio un esempio. Genesis prog: i giovani di allora impazziscono e sognano di tramandare la loro passione ai figli, poi i Genesis cambiano radicalmente andazzo e quei fan restano delusi, tanto da non trasmettere quella passione ai figli. Genesis pop: la nuova generazione impazzisce come si impazzisce per ogni gruppo pop, cioè per circa venti minuti, tanto poi ne arrivano altri, e altri, e altri. Quindi ai loro figli non c'è niente da tramandare. Questo è ovviamente un caso generale, c'è il vecchio fan che ha tramandato comunque, e il nuovo fan a cui della moda non frega nulla, quindi scava nel passato. O il vecchio fan a cui piacciono anche i Genesis pop e il nuovo fan che apprezza il tipo di pop genesisiano senza tempo. Mi chiedo solo: è possibile che si sia verificata una cosa del genere?


Tutto puo' essere, quanto scrivi fondamentalmente e' ragionevole. Ma io invece ti dico il contrario: l'opinione della massa non si crea da sola. La si plasma, la si scolpisce. I propagandisti politici, gli esperti di marketing stan li' apposta a far quello.

Prendi l'esempio dei Queen appena proposto da Thomas. Quelli non hanno avuto solo la famosa "svolta pop" genesisiana, hanno avuto proprio la "sbracata disco dance". Potrei citarti loro pezzi a dozzine col basso synth che fa tunz-tunz-tunz e lui che canta "didodede". Pero' sono sempre considerati fichi, o-ri-gi-na-lis-si-mi, Mercury di qua' e di la', eccetera. Come mai sono riusciti a fare una sbracata del genere e nonostante questo ad essere considerati dei fighi e non dei venduti? Ovvio: semplicemente "qualcuno" ha curato la "operazione sbraco" e l'ha contrabbandata come la cosa piu' cool che si potesse fare. Questo si chiama marketing. [8D]

Coi Genesis, la stessa identica cosa e' stata lasciata passare (in primis dal management, che non ha mai curato la stampa del gruppo, ne' tantomeno il look o altro) come un disperato tentativo di adeguarsi ai tempi per vendere ancora qualche disco dopo che il progressive ormai era morto e sepolto. Persino i piu' accaniti fan dei Genesis, qui, lo ripetono di continuo: la svolta pop, si sono svenduti, quando c'era Gabriel e blah blah blah. Figurati gli altri! E' chiaro che se passi per uno che non sta dettando la nuova linea ma che insegue gli altri per non restare troppo indietro, nell'immaginario collettivo fa molto meno fico. [:(-(]

Diciamo quindi piuttosto che i Genesis erano talmente grandi, ma talmente grandi, che hanno avuto successo (e lo hanno avuto anche nei tempi piu' difficili, anzi proprio li' hanno raggiunto il loro picco in termini di celebrita') nonostante un management abborracciato e soprattutto incapace di non far remare costantemente contro la stampa di settore.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 06 Oct 2015, 13:19

highinfidelity wrote:
Prendi l'esempio dei Queen appena proposto da Thomas. Quelli non hanno avuto solo la famosa "svolta pop" genesisiana, hanno avuto proprio la "sbracata disco dance". Potrei citarti loro pezzi a dozzine col basso synth che fa tunz-tunz-tunz e lui che canta "didodede". Pero' sono sempre considerati fichi, o-ri-gi-na-lis-si-mi, Mercury di qua' e di la', eccetera. Come mai sono riusciti a fare una sbracata del genere e nonostante questo ad essere considerati dei fighi e non dei venduti? Ovvio: semplicemente "qualcuno" ha curato la "operazione sbraco" e l'ha contrabbandata come la cosa piu' cool che si potesse fare. Questo si chiama marketing. [8D]


Quotone [^]


highinfidelity wrote:Diciamo quindi piuttosto che i Genesis erano talmente grandi, ma talmente grandi, che hanno avuto successo (e lo hanno avuto anche nei tempi piu' difficili, anzi proprio li' hanno raggiunto il loro picco in termini di celebrita') nonostante un management abborracciato e soprattutto incapace di non far remare costantemente contro la stampa di settore.


Quotissimo [^] [^]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby cjstrummer » 08 Oct 2015, 16:17

highinfidelity wrote:cjstrummer, e tutto questo polverone per cosa? Per negare l'assoluta evidenza, cioe' che il management dei Genesis e' ed e' stato pessimo? Che Smith ha in mano la gallina dalle uova d'oro, ma lui non solo non la mette a covare ma manco le tira il collo per farci il sugo?

Per farlo hai anche fatto affermazioni palesemente false, come spesso capita quando ci si arrampica sui vetri: per esempio che i Pink Floyd "non sono prog" (basta aprire qualunque testo sul progressive per vederli citare nel massimo gotha di questo genere) o che il mercato musicale e' in mano ai 15-25enni (magari fosse vero!!! I ragazzi non spendono una lira per la musica! Quel poco che resta del mercato e' completamente in mano a noi vecchi tromboni irriducibili, abituati a pagare per avere qualcosa).

Se vuoi andare contro corrente e sostenere che, qualunque cosa avesse fatto il management, comunque i Genesis sarebbero stati un fiasco, per carita' fai pure, ma secondo me dovresti almeno usare argomenti piu' solidi di affermazioni palesemente false come quella secondo cui Hendrix ha venduto piu' dei Genesis. Per una questione di stile, se non altro. [:|]


stai facendo confusione. noi siamo partiti da un altro punto.

1. non ho negato alcuni errori del management
2. stavamo parlando di quello che adesso potrebbero fare i genesis e tu hai parlato nello specifico di nuove attività e non di quello che è stato fatto in passato.
3. mi sembra che avendo pubblicato tutto quello che c'era (rimasterizzato per ben due volte), archive 1, 2, tre box set, 1 tour reunion con libro, disco dal vivo e ulteriore raccolta gli ha sfruttai parecchio. hanno carne al fuoco? no.
4. gli autori che vendono di piu in italia sono fedez, mengoni e jovanotti. i giovani non comprano musica la guardano su youtube dove ci sono le pubblicita' (siamo nel 2015)
5. palesemente falsa è per te che ragioni per dogmi. i pink floyd per molte cose (soprattuto l'inizio e la fine carriera) non sono assimilabili al movimento prog ma alla psichedelia. il retroterra culturale e' profondamente diverso. la tecnica è diversa. la base sono poverezza di accordi e canzoni basate sul nulla, scale pentatoniche che con il prog classico hanno avuto poco a che fare. poi si hanno fatto dei concept album e sono stati assimilati ad altre band del periodo durante il 71-75.
6.i giovani rimangono comunque il riferimento, non dico che NESSUN altro compra musica, ma il grosso dei gusti sta li. Non ragioniamo per estremi
7.non ho detto che i genesis hanno fatto fiasco!!! ma dove l'hai letto? ho detto che nel 2015, dopo che l'ultimo album è uscito nel 1998 il pubblico di fan comincia a diminuire. la musica è cambiata. certo è un momento di nostalgia ma il mio discorso se torni indietro verteva sul fatto che nessuno ha piu benzina per comporre cose nuove.
8.non ho detto che hendrix ha venduto piu' dei genesis, ho detto ben si che e' molto piu conosciuto al pubblico generale.
state facendo confusione
cjstrummer
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 64
Joined: 27 Aug 2012, 18:10

Re: Genesis Movement chiude!

Postby cjstrummer » 08 Oct 2015, 16:31

highinfidelity wrote:
Salmacis wrote:Però questo punto è interessante. Mi discosto dal discorso management e vado su quello del pubblico: è possibile che il fatto di essere passati da un gruppo prog a un gruppo pop li abbia fregati in termini di pubblico (attenzione: NON in termini economici)? Faccio un esempio. Genesis prog: i giovani di allora impazziscono e sognano di tramandare la loro passione ai figli, poi i Genesis cambiano radicalmente andazzo e quei fan restano delusi, tanto da non trasmettere quella passione ai figli. Genesis pop: la nuova generazione impazzisce come si impazzisce per ogni gruppo pop, cioè per circa venti minuti, tanto poi ne arrivano altri, e altri, e altri. Quindi ai loro figli non c'è niente da tramandare. Questo è ovviamente un caso generale, c'è il vecchio fan che ha tramandato comunque, e il nuovo fan a cui della moda non frega nulla, quindi scava nel passato. O il vecchio fan a cui piacciono anche i Genesis pop e il nuovo fan che apprezza il tipo di pop genesisiano senza tempo. Mi chiedo solo: è possibile che si sia verificata una cosa del genere?


Tutto puo' essere, quanto scrivi fondamentalmente e' ragionevole. Ma io invece ti dico il contrario: l'opinione della massa non si crea da sola. La si plasma, la si scolpisce. I propagandisti politici, gli esperti di marketing stan li' apposta a far quello.

Prendi l'esempio dei Queen appena proposto da Thomas. Quelli non hanno avuto solo la famosa "svolta pop" genesisiana, hanno avuto proprio la "sbracata disco dance". Potrei citarti loro pezzi a dozzine col basso synth che fa tunz-tunz-tunz e lui che canta "didodede". Pero' sono sempre considerati fichi, o-ri-gi-na-lis-si-mi, Mercury di qua' e di la', eccetera. Come mai sono riusciti a fare una sbracata del genere e nonostante questo ad essere considerati dei fighi e non dei venduti? Ovvio: semplicemente "qualcuno" ha curato la "operazione sbraco" e l'ha contrabbandata come la cosa piu' cool che si potesse fare. Questo si chiama marketing. [8D]

Coi Genesis, la stessa identica cosa e' stata lasciata passare (in primis dal management, che non ha mai curato la stampa del gruppo, ne' tantomeno il look o altro) come un disperato tentativo di adeguarsi ai tempi per vendere ancora qualche disco dopo che il progressive ormai era morto e sepolto. Persino i piu' accaniti fan dei Genesis, qui, lo ripetono di continuo: la svolta pop, si sono svenduti, quando c'era Gabriel e blah blah blah. Figurati gli altri! E' chiaro che se passi per uno che non sta dettando la nuova linea ma che insegue gli altri per non restare troppo indietro, nell'immaginario collettivo fa molto meno fico. [:(-(]

Diciamo quindi piuttosto che i Genesis erano talmente grandi, ma talmente grandi, che hanno avuto successo (e lo hanno avuto anche nei tempi piu' difficili, anzi proprio li' hanno raggiunto il loro picco in termini di celebrita') nonostante un management abborracciato e soprattutto incapace di non far remare costantemente contro la stampa di settore.


quindi in sostanza pagando la stampa per far parlare bene dei genesis?
fammi degli esempio di marketing perchè potrebbe essere interessante. tagli diverso dei video? più video? look del gruppo?
diversi articoli nei giornali. piu' compilation? piu' apparizioni in tv?
forse ti riferisci alla gestione di calling all stations?

io continuo a pensare che phil collins ha dato popolarità ma molto legata al periodo e non ha scalfito tanto da entrare nell'eternita'.
i genesis cmq rimangono conosciuti tra tanti musicisti. tra il pubblico la conoscenza è variagata e molto diversa.
(direi che i queen un video brutto come i can't dance non l'hanno mai fatto cmq)

cmq io penso che l'apparizione al live aid dei queen nel 1985 sia stata una grande mossa per esempio. ha spianato la strada in un momento difficile per loro.
in uk cmq i queen sono andati sempre molto forte, sia nel primo periodo che negli anni 80.
la morte di mercury è stata un altro fattore e tutta la celebrazione successiva.
per un certo periodo molti si sono proprio riavvicinati e hanno scoperto i queen proprio per i vari greatest hits dopo la sua morte. la morte diventa sempre celebrazione, succede con tutti quelli del club 27 ed è successo per mercury.

ps: sottolineo che sto facendo un discorso non da fan dei genesis ma cercando di guardare tutto da piu angolazioni.
cjstrummer
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 64
Joined: 27 Aug 2012, 18:10

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 08 Oct 2015, 18:44

cjstrummer wrote:3. mi sembra che avendo pubblicato tutto quello che c'era (rimasterizzato per ben due volte), archive 1, 2, tre box set, 1 tour reunion con libro, disco dal vivo e ulteriore raccolta gli ha sfruttai parecchio. hanno carne al fuoco? no.


Quante carne al fuoco hanno gli artisti che già abbiamo nominato tante volte in questo topic? Perchè basta un album di scarti di scarti scarsi per arrivare al primo posto in classifica in Italia? Perchè la duecentesima compilation di brani di un gruppo defunto vende ancora tantissimo?
La carne al fuoco la crei, se ne sei capace. Ormai il danno è fatto.

cjstrummer wrote:4. gli autori che vendono di piu in italia sono fedez, mengoni e jovanotti. i giovani non comprano musica la guardano su youtube dove ci sono le pubblicita' (siamo nel 2015)


Gli Iron Maiden a 60 anni arrivano al primo posto nelle classifiche italiane scavalcando gli artisti che hai citato. Come fanno? Il metal non mi risulta sia meno di nicchia del prog o comunque è sempre musica di nicchia per un pubblico specifico eppure...
Oggi si vende molto meno rispetto a una decina di anni fa (ma anche 20), ciò non toglie che primo in classifica ci puoi arrivare comunque pur non facendo soltanto un tipo di musica per ragazzini e non essendo i Pink Floyd (che saranno pure strafamosi ma non sono degli dei scesi in terra, il loro seguito lo hanno creato e mantenuto pur non sfornando dischi da 25 anni)

cjstrummer wrote:(direi che i queen un video brutto come i can't dance non l'hanno mai fatto cmq)


Hanno fatto ben di peggio. [:D]

E comunque il video più brutto dei Genesis è Illegal Alien [:D]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Salmacis » 09 Oct 2015, 09:59

Thomas Eiselberg wrote:E comunque il video più brutto dei Genesis è Illegal Alien [:D]

MA COME FAI A DIRE UNA COSA DEL GENERE?!?!?!
Image
[:D] [:D] [:D] [:-D] [:-D] [:-D] [^] [^] [^]
- Le ho lette le FAQ, tranquilla.
- Quindi il tuo ignorarle bellamente è intenzionale?
User avatar
Salmacis
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 8616
Joined: 21 Oct 2005, 17:13
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 09 Oct 2015, 11:21

ahhhhhhhhh [:0] [:0] [xx(] [xx(] [xx(]

La prossima volta avverti prima di postare certe immagini [:D] [:D]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby 11mo Conte di Mar » 09 Oct 2015, 18:29

Tony Smith è meno sprovveduto di quel che si pensa.
Perfettamente consapevole che quella macchina da soldi che aveva per le mani negli '80, che si scrive Genesis ma si legge Phil Collins, è da tempo ingolfata e ferma in officina, coperta probabilmente da un telo polveroso, ha improntato questi anni 10 del terzo millennio alla spremitura residua del fan storico.
Prima che questo invecchi troppo e debba dedicare le proprie risorse alle terapie mediche piuttosto che a prodotti discografici.
Ed ecco arrivare cofanazze, raccolte, libri, reincisioni, raccolte di singoli, a coppie, documentari. ecc...
Si guardi alla reunion del 2007. Dieci date europee su 20 tutte in area germanica, dove WCD rimase al primo posto per due mesi.
Laddove l' appeal di Collins fu da traino 15 anni prima, USA, ma in evidente calo in quegli anni si optava per le arene coperte del basket.
Tutto ottimizzato per incassare soldi da chi te li dava già da anni, non certo nella speranza di un aggiornamento generazionale.

I Genesis se li sono dimenticati tutti.
Quel prog di cui furono il più fulgido manifesto mori ben prima di loro.
Come qualcuno ha fatto osservare, i picchi di vendita dei Genesis collimano con l’arrivo del successo americano (1981/1991), in concomitanza dell’ enorme successo di Collins solista in quegli stessi anni. No Jacket required ha venduto molto di più di qualsiasi altro lavoro dei Genesis e almeno fino al 2008 a Collins si attribuivano vendite maggiori rispetto al gruppo.
Ne consegue che i numeri consistenti di vendita di una porcheria quale Invisible Touch e il passabile We can’t dance, circa 25/30 mln di copie tra entrambi, sono da attribuire più che ai Genesis alla band di Phil Collins. Qui arriva e si consuma il successo dei Genesis. Un decennio di fasti che non lascerà impronta.
Se prendiamo i 50 album più venduti della storia, dove NON sostano i Genesis ma in compenso Collins, troviamo in buona parte opere che hanno lasciato un’ impronta nel mondo del pop/rock ecc. Mica tutte, ma Jacko che ho sempre detestato sapeva fare pop come pochi, la colonna sonora della febbre del sabato sera è un emblema degli anni settanta, penso anche a Rumours, Led Zeppelin IV, Brothers in arms, Back in black, ovviamente Beatles, Eagles ecc…
The Wall e Dark side continuano a vendere ancora oggi, sommati siamo già a quota 75 mln di copie.
The Wall di Waters ha fatto oltre 4 milioni di spettatori, l' asfittico the Endless river è stato uno dei più venduti nel 2014.
Se facessimo un’ intervistina tra gli under 25, oggi, scopriremmo che mentre i Floyd di nome almeno sono conosciuti, i Genesis manco sanno chi sono.
Perchè? Perchè il prog è morto assieme a Foxtrot e Selling. Perchè il pop rimasto scolpito su pietra non era quello di WCD o IT (per fortuna).
Non incolpiamo Tony Smith del fatto che i Genesis non hanno travalicato le epoche.
Direi, anzi, che il giocattolone l' ha sfruttato a più non posso.
E arriva il momento che il fondo del barile lo trovi.
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 12 Oct 2015, 08:38

cjstrummer wrote:(direi che i queen un video brutto come i can't dance non l'hanno mai fatto cmq)


Dipende dal concetto che uno ha di "bello"...

Image
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 12 Oct 2015, 08:50

11mo Conte di Mar wrote:Ed ecco arrivare cofanazze, raccolte, libri, reincisioni, raccolte di singoli, a coppie, documentari. ecc...

Che neppure io ho comprato, figurarsi ragazzi e nuove generazioni. [:-j]

Di recente, al contrario, ho valutato l'acquisto del disco di scarti dei Pink Floyd, complesso rispettabile ma di cui al confronto dei Genesis mi importa veramente poco (ma fortunatamente alla fine, grazie a qualche recensione qui, sono riuscito a non buttar via soldi). Perche'? Facilissimo: perche' i boxset proposti da quel genio del marketing di Smith sono un acquisto molto impegnativo. Tremendamente impegnativo, a fronte dell'assolutamente nulla di nuovo che offrivano. Quello dei Pink Floyd invece era il "solito" LP: uno dei tanti che compro ogni mese, e i brani proposti - scarti, brutti, non finiti, paccottiglia, tutto quel che si vuole - se non altro erano cose nuove mai sentite prima. Una questione di MARKETING insomma: capire quale puo' essere il tuo "mercato", quanto il "mercato" puo' spendere e perche'. Facendolo bene, il disco-nemmeno-mai-finito dei Pink e' entrato addirittura in classifica. Il cofanetto d'oro incenso e mirra di Smith non l'ho comprato nemmeno io.

Tutto ottimizzato per incassare soldi da chi te li dava già da anni, non certo nella speranza di un aggiornamento generazionale.


Ecco, appunto. Lo dici anche tu. C'e' forse da stupirsi che le nuove generazioni non conoscano un determinato complesso, quando dette generazioni le si ignora intenzionalmente? Da cui ancora una volta la medesima conclusione: Tony Smith e' un pessimo manager. Non sa assolutamente proiettare nel futuro il complesso che gestisce: non ha la minima idea di come si fa.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby 11mo Conte di Mar » 15 Oct 2015, 18:07

Negli ultimi anni sono uscite anche varie compliations le ristampe con l'espresso... con poca enfasi, del resto se esiste una band non
descrivibile con una compilation sono i Genesis: anni '80? sfigurerebbe anche contro il the best degli ABBA... '70? improponibile e tardiva... misto? brrrrrrrrrrr....


I Genesis sono fuori dal mercato (nuove generazioni). Amen.
Intendiamoci: l'ultimo postumo Floyd ha venduto soprattutto per il nome che porta, non credo che orde di ventenni abbiano sgomitato per acquistarlo,
ma è pur vero che l'eco dei Pink Floyd è longeva e non si spegnerà fino a quando dischi come DSOTM o The Wall continueranno a sembrare attuali.
Foxtrot è incantevole ma i suoi 40 e passa anni li dimostra tutti, almeno all' orecchio non esercitato.
IT col suo pop plasticoso addirittura sembra paleolitico pur venendo 15 anni dopo.

Poi, se tu High ti riferisci a qualcosa di inedito credo che saremmo tutti strafelici a partire da Tony Smith.
Ma non aggiungerebbe un nuovo fan. Saremmo sempre noi.
Quelli sopravissuti...
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Dalex_61 » 26 Oct 2015, 12:39

Ho letto tutto con interesse (mi ci sono volute più sesssioni) e molte cose scritte mi trovano d'accordo. Il capitolo vendite e celebrità è il più difficile da definire. I numeri, si sa, li puoi rigirare come vuoi. I Genesis vendono oggi di catalogo tanto quanto i grandi nomi da voi citati come immarcescibili e in alcune aree geografiche anche di più. Questo non vuol dire che siano più popolari di Hendrix o della Winehouse (quest'ultima poi appartiene alla storia recentissima), di sicuro insinua il dubbio che non lo siano di meno. Poco importa.

Importerebbe invece promuovere il nome di un gruppo che ha modificato la storia del rock, specie in una fase storica in cui è caduto il tabù del rock progressivo e perfino le ultime riviste patinate hanno riesumato Yes, Genesis e compagni. Qui avete ragione tutti: il management fa alquanto schifo. E il bello è che ai Genesis stessi la cosa sembra non interessare.
User avatar
Dalex_61
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 3455
Joined: 21 Jun 2006, 14:48
Location: Pompei - NA - Italia

Re: Genesis Movement chiude!

Postby windshield74 » 07 Jan 2016, 17:21

Rispolvero questo topic davvero interessante a distanza di mesi per dare il mio contributo con un aneddotto di qualche tempo fa.
Girando sul sito del Corriere della sera, nella famigerata colonna di destra, mi balzò agli occhi un link dal titolo alquanto roboante: "Don't stop me now dei Queen canzone più positiva della storia".
Caspita, pensai tra me e me, andiamo a leggere.
Bene, a quanto pare uno scienziato di un'università olandese aveva trovato un'equazione per cui alla fine tale canzone risultava la più positiva di sempre.
In un altro sito invece si citava una ricerca fatta tra 2000 persone in Inghilterra.

Insomma, baggianate belle e buone, senza né capo né coda, da tirare fuori durante le cene con gli amici come le leggende sulla morte di Paul McCartney.
Però, però però...a pensarci bene era tutta pubblicità gratuita per i Queen, con tanto di link a youtube con canzone e video.
Non che ne avessero bisogno, ma in fondo con tante piccole e continue operazioni di marketing come questa si tiene viva la memoria di un artista o di un gruppo musicale e i Queen da questo punto di vista insegnano.
Io ricordo benissimo quando uscì "Innuendo" nel 1991: io lo acquistai ma nessuno, dico nessuno, tra gli amici se lo filava. In pratica dei Queen fregava il giusto a tutti.
Poi morì Mercury e subito casa discografica e management del gruppo ne approfittarono: morale della favola album, festival, tributi, reunion, tournee, musical...di tutto di più, fatto sta che oggi grazie a tutto questo un gruppo come i Queen è conosciuto anche da mio nipote di 10 anni che ascolta rap ma per ingraziarsi il sottoscritto mi dice "Sai zio, ascolto anche il rock, mi piacciono un sacco i Queen!".
I Genesis tutto questo non l'hanno fatto: vabbè che non è morto nessuno, ma con un catalogo come quello dei Genesis si poteva e si doveva fare molto di più e oggi di sicuro non sarebbero dei perfetti sconosciuti.
Tanto gentile e tanto onesta pare la donna mia quand'ella altrui saluta, e invece è una maiala risaputa...
User avatar
windshield74
Lamb
Lamb
 
Posts: 2961
Joined: 08 May 2007, 12:56
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Salmacis » 08 Jan 2016, 13:25

Sarebbe davvero triste se il management dei nostri aspettasse la dipartita di uno di loro per risollevare sorti e nome [J-,] [:(]

OT: ciao wind, anche tu ci sei mancato [8:-x] [8:-x] [8:-x]
- Le ho lette le FAQ, tranquilla.
- Quindi il tuo ignorarle bellamente è intenzionale?
User avatar
Salmacis
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 8616
Joined: 21 Oct 2005, 17:13
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 11 Jan 2016, 08:28

Avevo sentito anch'io questa "notizia" veramente sciocca... La canzone "piu' positiva di sempre secondo la magica equazione del professor Vattelapesca", che baggianata! Pero' non l'avevo collegata al discorso fatto qui. In effetti non fa che dimostrare quanto gia' si diceva: sui Queen ogni minima stupidaggine fa notizia e viene amplificata da migliaia di megafoni mediatici telecomandati ad arte.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby 11mo Conte di Mar » 11 Jan 2016, 09:59

Muore oggi David Bowie dopo una lunga malattia di 18 mesi e 3 giorni dopo l'uscita del suo ultimo album.
La sinergia tra Destino e Marketing...
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Dalex_61 » 15 Jan 2016, 09:24

Una perdita davvero grave, un musicista che non si è mai "accontentato".
User avatar
Dalex_61
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 3455
Joined: 21 Jun 2006, 14:48
Location: Pompei - NA - Italia

Re: Genesis Movement chiude!

Postby norman63 » 05 Sep 2016, 14:36

11mo Conte di Mar wrote:

I Genesis sono fuori dal mercato (nuove generazioni). Amen.
Intendiamoci: l'ultimo postumo Floyd ha venduto soprattutto per il nome che porta, non credo che orde di ventenni abbiano sgomitato per acquistarlo,
ma è pur vero che l'eco dei Pink Floyd è longeva e non si spegnerà fino a quando dischi come DSOTM o The Wall continueranno a sembrare attuali.
Foxtrot è incantevole ma i suoi 40 e passa anni li dimostra tutti, almeno all' orecchio non esercitato.
IT col suo pop plasticoso addirittura sembra paleolitico pur venendo 15 anni dopo.

Poi, se tu High ti riferisci a qualcosa di inedito credo che saremmo tutti strafelici a partire da Tony Smith.
Ma non aggiungerebbe un nuovo fan. Saremmo sempre noi.
Quelli sopravissuti...



Sono assolutamente d'accordo. I ragazzi non conoscono i genesis. Io ho individuato il motivo nel fatto che i genesis non hanno il disco che ha spaccato. Tutte le band importanti hanno almeno un disco che ha fatto storia. I genesis no. Peccato. Per me il fallimento si può indicare in selling england by the pound. Questo doveva essere come dark side. Io la sento come un occasione persa. Nessun altro disco poteva avere questo ruolo. Qui abbiamo cose bellissime ma secondo me presentate male. More fool me non doveva esserci, i know what i like e' malamente appesantita da suoni lunghi e inutili, l'inizio di firth of fifth lento e il sound a livello di qualità del suono lo trovo poco aggressivo già rispetto a foxtrot. Lo ripeto lo vedo come una occasione persa. Mi piacerebbe sentire il pensiero di altri user.
User avatar
norman63
Charterhouser
 
Posts: 5
Joined: 02 Sep 2016, 09:18

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 06 Sep 2016, 10:33

Benvenuto Norman63!

Apprezzo il tuo punto di vista, ma non posso concordare. The Dark Side Of The Moon, tanto per citare un esempio, tra registratori di cassa e ticchettii di orologi ha una quantita' mostruosa di suoni lunghi e inutili (e anche stupidi).

A mio modo di vedere la ragione per cui si registrano differenze di celebrita' cosi' vistose rispetto ad altri gruppi palesemente di qualita' inferiore e' quella gia' detta: management assolutamente inadeguato e marketing scadente/inesistente. Per averne la conferma mi e' bastato aprire il giornale di oggi e ritrovare l'immancabile, superfluo, inutile articolo "in ginocchio" sul gruppo-che-piace-alla-gente-che-piace col frontmen gay chic buono per tutte le stagioni (chiedo venia ma finiro' con l'odiarli a causa della loro insopportabile sovraesposizione mediatica):

http://www.repubblica.it/spettacoli/mus ... 147178647/
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 06 Sep 2016, 11:54

norman63 wrote:

Sono assolutamente d'accordo. I ragazzi non conoscono i genesis. Io ho individuato il motivo nel fatto che i genesis non hanno il disco che ha spaccato. Tutte le band importanti hanno almeno un disco che ha fatto storia. I genesis no. Peccato. Per me il fallimento si può indicare in selling england by the pound. Questo doveva essere come dark side. Io la sento come un occasione persa. Nessun altro disco poteva avere questo ruolo. Qui abbiamo cose bellissime ma secondo me presentate male. More fool me non doveva esserci, i know what i like e' malamente appesantita da suoni lunghi e inutili, l'inizio di firth of fifth lento e il sound a livello di qualità del suono lo trovo poco aggressivo già rispetto a foxtrot. Lo ripeto lo vedo come una occasione persa. Mi piacerebbe sentire il pensiero di altri user.



Ciao norman63. Non sono molto d'accordo con te su quello che dici ("tutte le band hanno un disco che ha fatto la storia, loro no": Selling, Foxtrot, Nursery hanno fatto eccome la storia del loro genere, un genere però oggi di fatto di nicchia e osteggiato da molti). Il problema dei Genesis è un altro a mio avviso: i loro album più venduti sono artisticamente i loro album peggiori o quasi (IT, Genesis, WCD, che a me piace pure abbastanza ma non è il meglio del meglio nella loro discografia), album che hanno venduto molto all'epoca ma che appunto erano troppo legati a quell'epoca e che hanno resistito male al passare del tempo.
Detto questo non vedo dischi degli Yes o degli Elp che hanno "spaccato" rispetto a quelli dei Genesis, sia come vendite che come "omogeneità" (gli Elp non hanno mai fatto dischi senza riempitivi).

Quanto al confronto con i Pink Floyd e Dark Side, ribadisco che per me (sia come idee che come tecnica e abilità compositiva) il confronto non sussite, di gran lunga meglio Selling. Però all'orecchio a livello di suono Dark Side è superiore: i Pink Floyd avevano più mezzi (economici e di marketing) e possibilità e le hanno sfruttate al meglio. Si sono saputi vendere (non da vedere necessariamente in negativo), i Genesis al contrario hanno sprecato tutte le possibilità che avevano per espandere il consenso nei loro confronti, non sono mai stati capaci di alimentare il loro mito, di autocelebrarsi (l'utimo dei Pink Floyd è pura autocelebrazione, eppure ha venduto). Le maggiori responsabilità di tutto ciò sono da imputare al loro managment, in parte minore anche a loro: a parte Peter gli altri erano solo interessati alla musica, mentre più gli anni passavano e più era evidente che la musica era solo una parte di tutto il baraccone (basta vedere il più amato e mitizzato dei nostri, uno che fa un album ogni 50 anni eppure è allo stesso tempo visto come un'artista a tutto tondo e capace di mettere d'accordo buona parte della critica. Peter è quello che si è saputo vendere meglio e ancora oggi ne raccoglie i frutti, peccato che sia allergico ai Genesis).
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby 11mo Conte di Mar » 06 Sep 2016, 18:15

Quei rumori inutili su Dark Side sono quelli che hanno lanciato la carriera di Alan Parsons e che hanno fatto sì che quel disco fosse considerato per anni una specie di banco prova per gli stereo dell’ epoca (cit. Nick Mason). [;)]
Trattasi indubbiamente di riempitivo ma non fine a se stesso, anzi ben funzionale al risultato finale.
Poi se vogliamo ritenere Dark side inferiore a Selling mi posso pure accodare (pur amandolo spasmodicamente) ma ho conosciuto negli ultimi 20 anni solo gente che in totale ignoranza di entrambe le discografie apprezzava inevitabilmente i Floyd (post Meddle) e rimaneva perplessa di fronte ai Genesis.
Marketing? Non credo. Ditemi quante volte ancora oggi quando in un telegiornale o un talk si parla di denaro non sentiamo Money in sottofondo. In quante sigle, in quante coreografie ricorrono spesso alla musica dei Pink Floyd.
Credetemi, i Genesis hanno pelato la matta.
Norman ha ragione quando parla di fallimento di Selling, probabilmente l’album manifesto del prog. Ma non si tratta della qualità dell’ opera, di cui non cambierei nulla, il fallimento è del prog stesso. Quel famoso genere ucciso dal punk, che di questi tempi compie i 40 anni, che i Genesis hanno interpretato nel migliore dei modi regalando al mondo pietre miliari che risiedono oggi solo nella memoria di pochi nostalgici. Perché affondati con un genere che, nei 40 anni a seguire avrebbe avuto in 1 album 1 dei Marillion in top ten in classifica. E sono passati 30 anni da Misplaced Childhood.
Per l’immaginario mondiale i Floyd hanno rappresentato (forse inventato) un genere che ha passato le epoche indenne o quasi. I floyd o i queen hanno prodotto singoli di enorme successo, roba da juke box, da cantare anche con la sola chitarra sulla spiaggia.
I Genesis? Con That’s all fai cassa subito se la canta Phil Collins in piena stagione di grazia, ma dopo 10 anni chi se la ricorda più?
In consessi da focolare con gli amici non ho esperienze di Follow you follow me o Land of confusion, a voi risultano? Purtroppo o per fortuna le epoche si attraversano grazie a opere che rimangono.
I Genesis sono stati maestri in un genere che ha fatto la fine del Titanic, non per tutti e troppo complicato. Quando hanno giustamente virato al pop hanno cominciato a scalare le classifiche ma diciamocelo molto chiaramente: nulla hanno lasciato di epocale. I maestri del pop erano ben altri.
Insisto col dire che la parabola dei Genesis è molto particolare e sembra totalmente chiusa. Il management oggettivamente ha spremuto quello che c’era da spremere.
Per quanto fatto dal 1981 in poi non credo si potessero ottenere risultati migliori.
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby maomac » 06 Sep 2016, 20:00

Il disco che avrebbe potuto fare storia secondo me è A Trick of the Tail, ma purtroppo è arrivato in un momento sbagliato. Troppa gente con la scusa della fuoriuscita di Gabriel lo ha ascoltato con diffidenza e a priopri ha deciso che i Genesis non erano più quelli di prima ma si sbagliavano perchè erano migliori. Il disco non ha un momento di stanca e si ascolta tutto di un fiato senza mai annoiare. Non come in Selling che quando arrivi a Battle of Epping ti viene il latte alle ginocchia e passi oltre, no quella canzone così non ci doveva essere More Fool Me è molto più sopportabile, almeno dura poco. I rumori all'apparenza inutili ma fondamentali di Dark Side non fanno mai calare l'attenzione e ti ascolti il disco per intero e non riesci ad interromperlo perchè è quello che rende un disco mitico, come lo è Wish The Wall e scusatemi ma Echoes sono ventitre minuti di libidine.
Ma Battle of Epping no non si può ascoltare hanno rovinato un disco che poteva essere si epico, ma non lo è stato. Mi sarebbe piaciuto che Parsons fosse stato il tecnico del suono di ATOTT avremmo avuto un disco alla The Dark Side, li si che una canzone la ascolti senza mai aver voglia di fermarti anche senza rumorini di fondo, ma sono quelli che rendono una registrazione sempre attuale.
maomac
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 67
Joined: 24 Oct 2013, 22:55

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 06 Sep 2016, 20:05

11mo Conte di Mar wrote:Poi se vogliamo ritenere Dark side inferiore a Selling mi posso pure accodare (pur amandolo spasmodicamente) ma ho conosciuto negli ultimi 20 anni solo gente che in totale ignoranza di entrambe le discografie apprezzava inevitabilmente i Floyd (post Meddle) e rimaneva perplessa di fronte ai Genesis.
Marketing? Non credo. Ditemi quante volte ancora oggi quando in un telegiornale o un talk si parla di denaro non sentiamo Money in sottofondo. In quante sigle, in quante coreografie ricorrono spesso alla musica dei Pink Floyd.


Appunto, io conosco tante persone che non conoscono i Genesis e si definisco fan dei Pink Floyd (ma anche in rete se ne trovano tante ad esempio), "li adoro, il meglio del meglio, Dark Side of the moon è uno dei miei dischi preferiti dei Pink Floyd" poi al massimo conoscono Another Brick in the wall e Money. Cos'è questo se non sintomo di un gruppo che si è saputo vendere meglio di un altro? Uno che non conosce nulla di un gruppo e di primo acchitto ti dice che preferisce i PF perchè "li ha sentiti in tv"?
I Pink Floyd sono sulla bocca di tutti e vengono citati in ogni dove, perchè? Perchè si sono saputi vendere meglio.
Perchè i Queen sono forse il gruppo più citato in assoluto? Più bravi dei Led Zeppelin (dei quali erano una brutta copia ad inizio carriera), o chessò, dei Jethro Tull? No, più commerciali e "vendibili", i Queen ce li trovi pure nella pubblicità del latte. Cosa è questo se non marketing (e che va avanti da anni)? Se una cosa è più "facile" ed è più sovraesposta è normale che finisca per creare un mito maggiore.

11mo Conte di Mar wrote:il fallimento è del prog stesso. Quel famoso genere ucciso dal punk, che di questi tempi compie i 40 anni, che i Genesis hanno interpretato nel migliore dei modi regalando al mondo pietre miliari che risiedono oggi solo nella memoria di pochi nostalgici. Perché affondati con un genere che, nei 40 anni a seguire avrebbe avuto in 1 album 1 dei Marillion in top ten in classifica. E sono passati 30 anni da Misplaced Childhood.


Ma i Pink Floyd per molti sono prog (per me no, ma ci sta come definizione), va bene i Queen che sono l'inno alla commercialità (non necessariamente in senso dispregiativo) ma i Pink Floyd avevano anche un certo tipo di contenuti, contenuti molto più complessi e che il 70% di quelli che si professano loro fan manco conoscono. Eppure sono famosissimi, quanti altri gruppi ugualmente complessi hanno venduto tanto? Non erano i King Crimson ma nemmeno i Queen, da dove nasce tutta questa popolarità se poi di fatto la musica non è così commerciale da giusificare così tanto seguito? I Genesis non potevano fare lo stesso? Non ci credo.

Proviamo a far ascoltare "A saucerful of secrets" o "Ummagumma" ad un ragazzino di oggi. La reazione? Eppure "i Pink Floyd sono i Pink Floyd", è quello il punto. Dark Side of the moon è un album complesso più di facciata che di fatto, ed è per questo che è il più venduto e il più citato (quanti dicono di adorare Meddle o A saucerful of Secrets?), e ci sta, ma il 70% delle persone che dicono di adorarlo poi manco ti sanno citare un testo, i Genesis il più delle volte si conoscono a fondo. E' qui che sta il concetto di sapersi vendere: arrivare anche al pubblico "occasionale", i Genesis piacciono tantissimo oppure lasciano indifferenti perchè non si conoscono, difficilmente chi compra un loro disco lo fa perchè "oh, un disco dei Genesis devo averlo, per cultura, i Genesis sono i Genesis anche se poi non mi fanno impazzire". Ecco io questa frase attribuita ad i Pink Floyd l'ho sentita un sacco di volte.
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 06 Sep 2016, 20:16

maomac wrote:Il disco che avrebbe potuto fare storia secondo me è A Trick of the Tail, ma purtroppo è arrivato in un momento sbagliato. Troppa gente con la scusa della fuoriuscita di Gabriel lo ha ascoltato con diffidenza e a priopri ha deciso che i Genesis non erano più quelli di prima ma si sbagliavano perchè erano migliori. Il disco non ha un momento di stanca e si ascolta tutto di un fiato senza mai annoiare. Non come in Selling che quando arrivi a Battle of Epping ti viene il latte alle ginocchia e passi oltre, no quella canzone così non ci doveva essere More Fool Me è molto più sopportabile, almeno dura poco.


E' un tuo parere, la maggior parte dei fan dei Genesis o di quelli che li apprezzano stravede per Selling e non per Trick, perchè questa regola dovrebbe valere per Dark Side e non per Selling? La storia ci dice che Selling è l'album più amato del gruppo (pure un sondaggio qui sul forum quando c'erano tantissimi utenti si risolse con un quasi plebiscito) così come ci dice che Dark Side lo è per i Pink Floyd, non significa che siano i migliori ma quelli storicamente più amati [;)]
A me The battle piace un sacco tra l'altro. Capisco che a livello musicale possa risultare pesante (anche se a me piace un sacco pure sotto quel punto di vista) ma a livello di testo parliamo di qualcosa di geniale e ricchissimo: se ci si prende la briga di tradurre per bene i testi ci si accorge di quante cose ci siano dentro, roba che Scorsese ha preso piu' di uno spunto per il suo Gangs of New York (troppe coincidenze). Tra l'altro era il pezzo preferito, di Selling, di un mio compagno di scuola che adorava i Pink Floyd [:D] [8D]
Concordo comunque sul fatto che Trick sia sottovalutato dai piu' [;)]

maomac wrote:I rumori all'apparenza inutili ma fondamentali di Dark Side non fanno mai calare l'attenzione e ti ascolti il disco per intero e non riesci ad interromperlo perchè è quello che rende un disco mitico, come lo è Wish The Wall e scusatemi ma Echoes sono ventitre minuti di libidine.
Ma Battle of Epping no non si può ascoltare hanno rovinato un disco che poteva essere si epico, ma non lo è stato. Mi sarebbe piaciuto che Parsons fosse stato il tecnico del suono di ATOTT avremmo avuto un disco alla The Dark Side, li si che una canzone la ascolti senza mai aver voglia di fermarti anche senza rumorini di fondo, ma sono quelli che rendono una registrazione sempre attuale.


Sarà, io i dischi dei Genesis riesco ad ascoltarli tutti di seguito e anche più volte, quelli dei Pink Floyd no e mi fanno addormentare, devo ascoltare 2/3 canzoni alla volta [:D]
Sono gusti [;)]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 07 Sep 2016, 07:44

Thomas Eiselberg wrote:(basta vedere il più amato e mitizzato dei nostri, uno che fa un album ogni 50 anni eppure è allo stesso tempo visto come un'artista a tutto tondo e capace di mettere d'accordo buona parte della critica. Peter è quello che si è saputo vendere meglio e ancora oggi ne raccoglie i frutti).

Ottimo punto, Thomas, dimostrazione perfetta di come si possa essere mitizzati addirittura essendo in vita e non producendo nulla da lustri. Tra l'altro (e secondo me non e' una coincidenza) anche per Peter Gabriel vale la stessa cosa dei Pink Floyd: se si chiede al medioman che ti dice che "Peter Gabriel e' veramente un intellettuale ha fatto tante cose nuove lo adoro e poi vuoi mettere la world music" di fischiettarti non dico Intruder o Family Snapshot ma almeno Games Without Frontiers, a meno di non aver beccato per pura coincidenza un iscritto a questo forum o un abbonato a Dusk, non sapra' nemmeno di cosa gli si sta parlando.

maomac wrote:Mi sarebbe piaciuto che Parsons fosse stato il tecnico del suono di ATOTT avremmo avuto un disco alla The Dark Side, li si che una canzone la ascolti senza mai aver voglia di fermarti anche senza rumorini di fondo, ma sono quelli che rendono una registrazione sempre attuale.

Maomac, scusa... Non sara' che per caso stai proiettando te stesso sul resto del mondo? Se li faccio sentire a mio nipote, quei "rumorini", tipo il ticchettio della pendola e il tic-tac delle sveglie, manco capisce cosa sono!!! Sarebbe quello per voi un suono "sempre attuale"?!? [:-I] Peccato che non ci sia l'icona del dinosauro se no la metterei! Comunque se l'esempio non vi soddisfa, nessun problema: prendiamo pure Shine On You Crazy Diamond part I. Un quarto d'ora di pad d'organo che fanno peeeeeeeeeeeeeee pèppeeeeee con sovrapposto qualche suonino tipo videogioco atari. A me peraltro piace, lo trovo geniale nel suo minimalismo, ma per favore non ditemi che per il medioman all'ascolto quell'intro non e' una pizza paurosa! Difatti saranno 35 anni che in radio si sentono passare solo ed esclusivamente e senza eccezione alcuna Money e Another Brick In The Wall (per inciso le loro due canzoni che apprezzo di meno in assoluto, forse di nuovo per sovraesposizione mediatica). Va beh, ve lo concedo: qualche volta passano Wish You Were Here, ma ovviamente tagliando gli "inutili suoni" (definizione vostra) di Gilmour che sintonizza la radio e poi ci suona sopra.

Insomma: non regge. Il problema non sono i "suoni inutili": i Pink Floyd, grandi esperti di riempitivi in 4/4, nei loro dischi ne hanno sempre piazzati il triplo se non il quadruplo dei Genesis. E questo e' un dato oggettivo, cronometrico. La ragione e' molto piu' semplice: come si diceva, loro come i Queen sono piu' commerciali gia' in partenza e inoltre hanno saputo circondarsi di personale molto abile che li ha saputi collocare di gran lunga meglio sul mercato, gente che sapeva "lisciarsi" per bene i giornalisti giusti, che "rendeva disponibile" come si deve la loro musica come colonna sonora per qualunque fesseria in TV, che curava per benino i comunicati stampa di modo che ogni minima pettata che facevano passasse per la cosa piu' cool mai fatta al mondo, e avanti cosi'. Esattamente quello che e' sempre mancato ai Genesis: Tony Smith si e' limitato a cavalcare la tigre finche' la tigre ruggiva e tutto andava bene, e poi appena ci sarebbe stato bisogno di qualcuno "con le palle" ha lasciato loro fare qualunque fesseria (la piu' megagalattica, ma non certo l'unica, lasciare che Phil Collins uscisse dal gruppo per dedicarsi a un disco-flop come Dance Into The Light) per non parlare dei comunicati stampa che sembravano scritti da Tony Banks di suo pugno! Vogliamo poi parlare del merchandising? No, meglio calare un velo pietoso, visto che il merchandising tarocco e' sempre stato cento volte migliore di quello ufficiale! I Genesis in pratica non hanno un'immagine, non c'e' mai stato nessuno che li facesse passare per qualcosa di molto cool: ecco cosa e' sempre mancato loro.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby 11mo Conte di Mar » 07 Sep 2016, 11:18

Scusate ma il discorso, se non sto equivocando, mi sembra leggermente snob: se riscuote tanto successo significa che si è venduto meglio.
Intanto: meglio selling di dark side? Forse di un pelo, ma sono d’accordo. Io poi amo pure battle of epping forest…. I pink floyd possono risultare noiosi? Ci sta, ricordiamo che Phil Collins è della stessa idea, ad esempio.
Non è la musica dei Pink Floyd a seguire il pubblico ma è il pubblico a seguire la musica dei Pink Floyd. Almeno fino al 1987 quando Gilmour, che non è un compositore al pari di Waters, deve dare un seguito al gruppo e deve anche affrancarsi dal semi flop di Final cut (targato PF ma di fatto di RW). E arriva quel momentary lapse of reason che a molti (me incluso) ha fatto storcere il naso. Lì forse si sono venduti.
DSOTM che tra l’altro fu presentato in anteprima già nel tour di Meddle, quando i Floyd erano molto meno famosi, non è affatto un disco semplice. WYWH certo sfruttò l’onda del successo del precedente. Ma è semplice? Non mi sembra proprio Quel giro di chitarra ha indotto milioni di persone a comprare un album per poi dover apprezzare passaggi meno diretti come Welcome to the machine. Se c’è un disco lungo e in alcuni punti poco scorrevole è The Wall. Solo i Floyd potevano cimentarsi nel 1980 in una cosa del genere senza affondare.
Per me i Pink Floyd facevano grande musica (gusti) che arrivava alla gente. E il successo e la celebrità costante nei decenni è dovuta a quei pochi pezzi che hanno segnato un epoca: Time, Money, Wish, Conf numb, ABITW ecc... I floyd non sono mai stati una band da singoli, a parte Another brick… ma certi pezzi storici si continuano a sentire ovunque anche oggi.
Poi va da sé che questo comporti aberrazioni come il parente che ascolta Pausini, D’Alessio, Mengoni ma tra i cd ha Dark side oppure The wall cosicchè alla domanda: ma come cazzo fai ad ascoltare sta roba, risponde tronfio …si ma io ascolto anche i Pink Floyd ! [&:-S]
Solitamente il segreto del successo è il singolo, breve e accattivante che passa alla radio.
I Queen e gli Eagles hanno campato su raccolte e the best. Può piacere o meno, soprattutto che la band di Freddie Mercury abbia venduto più post mortem che prima, marketing certamente, ma canzoni come We are the champions o I can’t tell you why bisogna comporle.
Ora, se nel 1978 anno del primo singolo di successo dei Genesis, i Queen ne avevano già piazzati in classifica una dozzina non c’ entrano meriti o demeriti, tanto meno il marketing. Si trattava di scelte e strade diverse. I Genesis avevano proposto un genere che non puntava su brani brevi da passare in radio ma che ha avuto ugualmente un certo successo per’ altro durato pochi anni. Poi i Genesis per non morire col progressive cambiano strada e arrivano i singoli che passano in radio.
Il problema è che della pletora di singoli partoriti dai Genesis nei 15 anni a seguire pochi, pochissimi, forse nessuno è sopravissuto all’ usura del tempo. Se le varie raccolte del gruppo, pur adeguatamente pubblicizzate ovunque, uscite negli ultimi 10 anni non hanno mai venduto quanto quelle di Queen, Eagles, Floyd due domandine bisognerebbe porsele. Se Time oggi suona più attuale di i can’t dance non c’ entra il marketing. Forse c’entra la qualità, forse…
Negli anni ‘80 i Genesis consegnano le chiavi della macchina a Phil Collins e vendono vagonate di dischi solo sull’ onda del suo successo. Sappiamo tutti perfettamente che anche soltanto senza la presenza di Collins IT e WCD non avrebbero venduto tanto e le tourneè negli stadi in america sarebbero stati una chimera… Un successo totalmente all’ ombra del batterista, quasi un side project. Dimenticato lui, dimenticati loro.
Volendo mi sembra si siano più venduti loro negli ’80 che i PF nel decennio precedente.
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 07 Sep 2016, 11:59

11mo Conte di Mar wrote:Scusate ma il discorso, se non sto equivocando, mi sembra leggermente snob: se riscuote tanto successo significa che si è venduto meglio.


L'ho scritto anche più volte: non è da intendersi necessariamente come una cosa negativa il "sapersi vendere", non a caso anzi si sta accusando il gruppo e il loro managemente di non averlo saputo fare [;)]


11mo Conte di Mar wrote:DSOTM che tra l’altro fu presentato in anteprima già nel tour di Meddle, quando i Floyd erano molto meno famosi, non è affatto un disco semplice.


Per le "orecchie" del pubblico di oggi sicuramente non lo è, all'epoca visto quello che girava direi che era un disco non complessissimo ma con una confezione che lo faceva sembrare molto più complesso di quello che era. Al confronto Meddle o Saucerful erano avanguardia [:D]

11mo Conte di Mar wrote:I Queen e gli Eagles hanno campato su raccolte e the best. Può piacere o meno, soprattutto che la band di Freddie Mercury abbia venduto più post mortem che prima, marketing certamente, ma canzoni come We are the champions o I can’t tell you why bisogna comporle.


We are the champions è l'esatto prototipo del pezzo fatto apposta per vendere ed è innegabile, sia il testo che la musica sembrano fatti esclusivamente per essere trasmessi in manifestazioni sportive [:D]
Certo poi non è che scrivi un pezzo così ed automaticamente ha successo, anzi, però di fatto il pezzo stato scritto per quel motivo ed è innegabile, i nostri per quanto criticabili non hanno mai ragionato in quell'ottica, se non forse negli ultimi due album, album che hanno venduto più di 10 milioni di dischi (cifre nel mercato di oggi letteralmente impossibili). non è un caso.

11mo Conte di Mar wrote:Il problema è che della pletora di singoli partoriti dai Genesis nei 15 anni a seguire pochi, pochissimi, forse nessuno è sopravissuto all’ usura del tempo. Se le varie raccolte del gruppo, pur adeguatamente pubblicizzate ovunque, uscite negli ultimi 10 anni non hanno mai venduto quanto quelle di Queen, Eagles, Floyd due domandine bisognerebbe porsele. Se Time oggi suona più attuale di i can’t dance non c’ entra il marketing. Forse c’entra la qualità, forse…


E' un paragone forzato, molto forzato, Time non me la puoi paragonare a I can't dance non ha senso, al massimo me la devi paragonare a Dancing With the moonlit night visto che sono dello stesso anno. [:D] Io in radio non ho mai sentito Time per intero, mai, o solo l'intro o solo la parte cantata. Perchè? Perchè non è un pezzo commerciale, eppure siccome sono i Pink Floyd si trova il modo di trasmetterli lo stesso, ma in modo che il pubblico non si "annoi". [J-,]
Dancing senza la parte finale? Eresiaaaaaaa [:D]
I Genesis non si tagliano, i PF si tagliuzzano e ritagliuzzano come meglio riesce per farceli stare in radio e non annoiare [:D]

Quanto ai Queen l'ho spiegato, la situazione è diversa dai PF, non è questione di qualità, i Queen sono sempre stati commerciali, sempre (a parte forse in un paio di album), hanno sempre fatto musica di massa (a differenza dei PF che come ho detto dei contenuti ne avevano e che musica di qualità ne hanno fatta). Per loro non vale la regola del "si sono svenduti", normale che nessuno si scandalizzi per le loro tamarrate, per i loro testi insulsi, per il fatto che ormai siano un gruppo che non esiste più da 26 anni. I Queen sono quelli, il mito di Mercury è quello, da anni, inattaccabile. 26 anni, non esiste al mondo musica COMMERCIALE che resiste tanto nel tempo, non esiste se non pubblicizzata. Poi che sia musica di qualità è soggettivo, pure per me ad esempio IT dei Genesis è fatto di canzonette, ma ha venduto un botto.
I Queen quindi continuano a vendere raccolte su raccolte anche essendo un non gruppo da 26 anni, i nostri non riescono a piazzare una racolta di brani di 2 album che hanno venduto più di 10 milioni di dischi ognuno. Ammetterai che c'è qualcosa che non va. Quanti artisti hanno pezzi che non passano il test del tempo eppure grazie alle raccolte vendono un botto? I Genesis hanno venduto tantissimo, da questo topic a tratti mi sembra di sentir parlare dei Marillion, i Genesis hanno venduto più di 100 milioni (solo loro, con la discografia di Phil si raddoppiano le cifre) di dischi eh? Come fanno a non essere "vendibili"? C'è la percezione che siano un gruppo "di nicchia" ma pur vendendo meno dei sopracitati hanno comunque venduto tanto, quindi non può reggere tantissimo la scusa del "non è colpa del marketing, i nostri non potevano fare di più, sono di nicchia".
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby 11mo Conte di Mar » 08 Sep 2016, 16:29

Penso che entrambi siamo d'accordo sui fatti ma, diciamo così, forse li interpretiamo diversamente.
Proprio perchè stiamo parlando dei Genesis, 100 mln di dischi venduti, un management e una casa discografica importante alle spalle mi chiedo il motivo per cui i recenti The best non abbiano ricevuto il riscontro atteso. Forse perché i fans ormai hanno già oltre 50 anni e hann già tutto.
Non contesto che spesso i Queen (che apprezzo ma non amo) abbiano prodotto canzoni studiate a tavolino per diventare inni. Ma scusami Invisible touch, That's all, I can't dance e compagnia cantante non sono state fatte per scalare le classifiche, passare per le radio sfruttando la popolarità di Collins? Gli acquirenti di IT e WCD sono quelli delusi di Foxtrot o piuttosto quelli di No Jacket required o Face value?
Mi perdonerete ma credo che se esiste una band che ha scientemente intrapreso la via del pop commerciale sono i Genesis (e non necessariamente è stato un errore, anzi).
Ma rimane il fatto, secondo me lampante, che i grandi successi commerciali del gruppo non hanno superato gli anni '90.
Non hanno lasciato il segno rispetto ai brani più famosi delle altre band già citate. Piaccia o meno.
I grandi classici dei Genesis sono spariti nella memoria delle ultime generazioni. Dancing with ...inclusa. Purtroppo.
Non altrettanto Time o Bohemian Rapsody.
Se il prog è morto i Genesis non stanno benissimo.
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby maomac » 08 Sep 2016, 19:46

L'ultimo tour mi pare che sia stato seguito da tante persone, quindi mi pare che i Genesis non siano degli sconosciuti, il relativo disco dal vivo è andato bene, anche se ormai è passato un decennio, che manca è una ripubblicazione della discografia un pò come si deve con promozioni varie e qualche disco dal vivo di vecchi concerti (e non mi si dica non ci sono registrazioni accettabili che non ci credo). I greatest hits se non ci sono novità non se li fila nessuno. Anche le raccolte dei Pink non se le fila nessuno, ma i dischi ripubblicati in divesi formati si. Quindi mi vien da pensare che per i ragazzi i Genesis non sono altro che Phil Collins perchè il più delle volte vengono presentati come Collins ed i Genesis, come Neil Young ed i Crazy Hourse..... e chi se li compra i dischi dei Crazy Hourse.
maomac
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 67
Joined: 24 Oct 2013, 22:55

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 08 Sep 2016, 19:47

11mo Conte di Mar wrote:Non contesto che spesso i Queen (che apprezzo ma non amo) abbiano prodotto canzoni studiate a tavolino per diventare inni. Ma scusami Invisible touch, That's all, I can't dance e compagnia cantante non sono state fatte per scalare le classifiche, passare per le radio sfruttando la popolarità di Collins? Gli acquirenti di IT e WCD sono quelli delusi di Foxtrot o piuttosto quelli di No Jacket required o Face value?


L'ho scritto sopra: i Genesis lo hanno fatto solo negli ultimi 2/3 album ed obiettivamente non era esattamente il loro forte, pur non essendolo gli ha comunque permesso di vendere 10 milioni a disco, i Queen hanno praticamente fatto solo quello: We are the champions è del 1977, i Genesis all'epoca manco sapevano cosa erano i singoli [:D]
Non sto "accusando" i Queen di niente, dico che rispetto ai Genesis (meno ai Pink Floyd, che hanno venduto tantissimo facendo comunque musica di altro livello) è normale che abbiano venduto un sacco, visto che facevano musica molto più commerciale.
Però allo stesso tempo la celebrazione eccessiva di certi brani, che sono di fatto canzonette commercialotte di facile presa (stessa cosa di Invisible touch, che però sfido io a considerarla il capolavoro dei capolavori, è musica fatta per le classifiche e per vendere, lo sanno gli stessi Genesis) fa storcere il naso. Ed è lì che sta il potere del marketing: rispetto ai Pink Floyd non sono stati bravi a rendere delle canzoni tutto sommato a loro modo complesse sulla bocca di tutti, hanno reso delle canzoni fatte solo per vendere (e non c'è nulla di male) dei pezzi epocali e originalissimi, cosa che non sono assolutamente. I Genesis non sono riusciti a fare ne l'uno ne l'altro.
Se per i Pink Floyd la loro potenza manageriale è stata incredibile, perchè ha portato un gruppo comunque non danzereccio, all'ascolto di tutti (anche se magari un ascolto distratto per la maggior parte), i Queen invece hanno "giovato" della morte di Mercury (per la gran parte), della natura più "facile" dei loro pezzi, delle strategie di marketing. Ma i loro sono e restano pezzi danzerecci, una "Eyes without a face" (che adoro) di Billy Idol è e resta un pezzo danzereccio da classifica, nessuno si sognerebbe di consideralo un pezzo epocale e originale, cosa che ad esempio per una Radio Gaga (con un testo e una musica che all'epoca potevano sembrare di moda ma oggi risultano molto più imbarazzanti) avviene.


11mo Conte di Mar wrote:Ma rimane il fatto, secondo me lampante, che i grandi successi commerciali del gruppo non hanno superato gli anni '90.


Ecco, ma in che senso "non li hanno superati"? Nel senso che i loro pezzi di quegli anni sono meno famosi di quanto lo sono quelli dei Queen? Ovvio, non c'è nemmeno bisogno di discuterne
Nel senso che i pezzi dei Queen di quegli anni sembrano "meno vecchi musicalmente e come testi" di quelli dei nostri? Ne dubito fortemente (e non per merito dei pezzi dei nostri, basta citare un album a caso dei The Church di quegli anni per sentire che c'è musica pop che ha "resistito" molto meglio). Qui entra in campo la bravura nelle strategie del management.

Commercialissima era Land of Confusion e commercialissima era Radio Gaga, entrambe hanno venduto un botto all'epoca. In cosa ad esempio però Radio Gaga risentirebbe oggi meno dello scorrere del tempo? Nel testo (banalissimo, pieno di clichè e legato ad un'epoca che non c'è più)? Nella musica? Ripetitiva e con quei tastieroni francamente imbarazzanti che sono più anni '80 che anni 80' non si può? Eppure Radio Gaga è Radio Gaga, Land of Confusion è vecchia e dimenticabile (e ci sta che lo sia). Se non è potere del marketing questo cos'è?
Come ho detto i Queen in assoluto è normale che abbiano venduto di più essendo più commerciali, ma se mi si dice che certi pezzi dei Queen risentono meno dello scorrere del tempo (e basta ascoltarli certi pezzi per capire che puzzano di polvere) rispetto a quelli degli stessi anni dei nostri stento a crederci
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 08 Sep 2016, 19:56

maomac wrote: Quindi mi vien da pensare che per i ragazzi i Genesis non sono altro che Phil Collins perchè il più delle volte vengono presentati come Collins ed i Genesis


Ecco, concordo, quello è uno degli errori delle strategie del management. Non a caso Calling All Station vendette la bellezza di 2 milioni di dischi (oggi cifra straordinaria) eppure oggi chi se lo ricorda? Ray Wilson, io e quattro gatti. Un disco che ha venduto 2 milioni e che manco i Genesis sanno di aver composto, non so se mi spiego, se non è una mossa commerciale fallimentare questa (per qualsiasi altro gruppo un disco che vende 2 milioni è il più famoso delle discografia spesso)... [:D]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby chvfrc » 09 Sep 2016, 10:36

norman63 wrote:More fool me non doveva esserci, i know what i like e' malamente appesantita da suoni lunghi e inutili, l'inizio di firth of fifth lento e il sound a livello di qualità del suono lo trovo poco aggressivo già rispetto a foxtrot. ... Mi piacerebbe sentire il pensiero di altri user.

il mio parere è che questa sia una serie di p...ate. Ma è il mio parere. Puoi pensarla come vuoi. Io la penso in maniera diametralmente opposta
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Genesis Movement chiude!

Postby chvfrc » 09 Sep 2016, 10:41

maomac wrote:quando arrivi a Battle of Epping ti viene il latte alle ginocchia e passi oltre, ...
Ma Battle of Epping no non si può ascoltare hanno rovinato un disco che poteva essere si epico, ma non lo è stato.

si, vero... è proprio la peggiore...una noia mortale... da tagliarsi le vene e buttare via il disco. anzi, tagliarsele col disco.

[J-,]
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Genesis Movement chiude!

Postby chvfrc » 09 Sep 2016, 10:43

Thomas Eiselberg wrote:Ma i Pink Floyd per molti sono prog (per me no, ma ci sta come definizione), va bene i Queen che sono l'inno alla commercialità (non necessariamente in senso dispregiativo) ma i Pink Floyd avevano anche un certo tipo di contenuti, contenuti molto più complessi e che il 70% di quelli che si professano loro fan manco conoscono. .

QUOTONE
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 12 Sep 2016, 12:44

Con un po' di ritardo sto leggendo il numero estivo di Dusk, e non senza sorpresa ho affrontato l'editoriale in cui Mario Giammetti ha evidentemente deciso di togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Non ricordo d'aver mai letto particolari elogi di Tony Smith usciti dalla sua penna in passato, ma ora, vista la stagnazione assoluta in cui putrefa' il marchio Genesis e considerata la scarsa considerazione con cui la sua rivista (unica sppravvissuta a livello mondiale, ricordiamolo!) viene abitualmente considerata, deve aver pensato che tanto valeva scrivere chiaramente cosa ne pensava di come (i miseri rottami di cio' che un tempo furono) i Genesis vengono gestiti.

Lo spunto lo da' la notizia che tutti i siti (Genesis e relativi solisti) sono stati chiusi perche' "tanto ormai ci si informa su facebook". Dopo aver duramente criticato la decisione in se', argomentando che i fan dei Genesis in media sono persone almeno di mezz'eta', gran parte delle quali per posa o sbnobismo han fatto una bandiera del non avere un profilo facebook (preso in pieno: difatti anch'io non ne voglio nemmeno sentir parlare) ha proceduto comunque a verificare i contenuti "ufficiali" su facebook rilevando la consueta gestione cialtronesca: contenuti molto scadenti e informazioni gravemente lacunose, per esempio non c'era nemmeno l'annuncio della partecipazione di Mike & The Mechanics al festival di Wight, un'autentica notizia-bomba.

La papale conclusione di Giammetti e' stata la seguente (ricopio testualmente, spazi e punteggiatura inclusi): <<Chi dovrebbe tutelare gli interessi del nostro gruppo preferito è incappato nell'ennesima cazzata dalle dimensioni galattiche. Ma ormai, onestamente, mi sorprenderebbe il contrario.>>
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 01 Oct 2016, 11:19

Ho appena letto le classifiche dei dischi, italiana e inglese, e ho scoperto una cosa piuttosto singolare (l'ho scritto pure nel topic dedicato):

- Un gruppo ormai stagionato e con quasi 40 anni di carriera
- di nicchia, da anni
- considerato la brutta copia dei Genesis
- senza casa discografica
- che si autoproduce e va avanti grazie al croudfunding e al passaparola

è attualmente al quarto posto delle classifiche inglesi e ai 14esimo posto in Italia. Come è possibile? [:-I]
Poi però "i Genesis non potevano fare di più, non li conosce nessuno", direi che se vuoi vendere e hai le capacità, qualcosa ti inventi, il management dei Genesis (e i Genesis stessi) hanno invece sempre avuto pigrizia e i risultati sono sotto gli occhi di tutti: nel 2016 "i Genesis non li conosce nessuno, che volete che vendano oggi", poi sempre nello stesso 2016 "la brutta copia dei Genesis" (io non lo penso, lo pensa la maggior parte delle persone) arriva in cima alle classifiche [:-|] [:-|]

Tra l'altro sempre in tema di siti web, il suddetto gruppo di nicchia non solo ha un sito web ufficiale (in inglese), ma ha anche una serie di siti collegati (ed "approvati") scritti nelle principali lingue europee. i Genesis si sarebbero detti "ma chi volete che si interessi ai Genesis in Portogallo, ma anche in Inghilterra" [:D]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby paolo.cordella » 02 Oct 2016, 10:04

sulla storia dei siti web nelle varie lingue ti quoto in toto. per fortuna in Italia abbiamo Dusk!
per il resto devi considerare che nonostante i vari ex componenti abbiano ancora un'attività musicale più (Hackett) o meno (Gabriel) frequente, anche se magari molto distante da quella della band degli anni d'oro 1970-1980 - (Phil e Mike più in linea con l'ultimo periodo e Tony avulso da tutto con la classica, anche se qualche eco del passato glorioso traspare da queste partiture) - il gruppo in sè non esiste più e quindi diventa più difficile fare qualcosa; quello che il management secondo me davvero non capisce è che sebbene i soldi, quelli veri, siano stati fatti dall'80 al 90, chi comprava quei dischi e gli riempiva le tasche adesso non ricorda nemmeno chi siano i Genesis e il target a cui puntare resta lo zoccolo duro di chi ascolta ancora la musica con partecipazione e non come rumore di sottofondo, cioè i fan più legati al primo periodo, mentre invece ci si ostina - a volte anche con la"complicità" del gruppo - ad ignorarli o a vederli come fenomeno di costume.
peccato che le cover-band genesisiane trovino sempre un pubblico numeroso ed attento quando escono a suonare...
paolo.cordella
Foxtrotter
Foxtrotter
 
Posts: 319
Joined: 31 Mar 2009, 13:25
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 02 Oct 2016, 10:43

paolo.cordella wrote:chi comprava quei dischi e gli riempiva le tasche adesso non ricorda nemmeno chi siano i Genesis e il target a cui puntare resta lo zoccolo duro di chi ascolta ancora la musica con partecipazione e non come rumore di sottofondo, cioè i fan più legati al primo periodo, mentre invece ci si ostina - a volte anche con la"complicità" del gruppo - ad ignorarli o a vederli come fenomeno di costume.


E proprio per questo ho fatto l'esempio dei Marillion: un gruppo che va avanti solo con i fan più devoti e col passaparola arriva al quarto posto (in qualche modo avranno fatto, mica si può parlare di "fortuna", i presupposti erano pessimi eppure hanno pescato il coniglio dal cilindro, invece un gruppo con 150 milioni di dischi venduti non lo sa fare? Ce ne sono altri di gruppi defunti, mica solo loro, eppure vendono), possono mai essere di meno i fan devoti dei Genesis del primo periodo? Non penso proprio, anzi.
Il problema è che Smith e anche loro non capiscono la portata di certi dischi e credono che i soldi possano uscire fuori solo dagli album che hanno venduto di più (quelli degli anni 80'). In realtà gli album degli anni '80 sono stati pensati e composti per gli anni '80 e sono legati a quel periodo, vanno bene se uno vuole immergersi di nuovo in quel periodo e in quei suoni plasticosi, ma il meglio della loro discografia lo hanno composto prima ed è per quello che oggi, nel 2016, la maggior parte dei fan e degli appassionati di musica li ricorda (un po' la stessa cosa che succede per altri gruppi della loro epoca che negli anni '80 si commercializzarono, solo che quelli lo hanno capito, loro ancora no). [;)]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby vise60 » 02 Oct 2016, 11:04

Genesis...
A volte basterebbe questo nome per stuzzicare la curiosita' di chi non li ha mai sentiti nominare ..
Purtroppo:
Loro non ne hanno piu' voglia.. Il management,e loro, avvallano documentari BBC del tipo " Sum of the parts" a cosa e' servito?A far avvelenare Hackett?
si sono seduti,anzi distesi...stanchi...pensionati di lusso (fortunati loro...) concedono qua' e la qualche intervista(tranne Gabriel al buon Giammetti)
Ogni tanto saltano fuori dal bunker e vedi Collins agli Open di tennis oppure vedi Rutherford ai gran premi di Formula Uno , hanno rinnegato Wilson...
Io me li vedo seduti sul divano con il telecomando in mano a guardare la TV, annoiati.. dove nessuno di ha la voglia di chiamare gli altri...
Salvo sconquassamenti che trovo improbabili, ce li dobbiamo tenere cosi',dispiace perche' la buona musica ed i Marillion lo stanno dimostrando, va scritta per se stessi
se poi piace anche ad altri tanto meglio e loro sarebbero nella situazione sia economica che artistica che glielo permetterebbe
Si sono autoesclusi dal mondo che prima gli apparteneva, fanno altro...per fortuna loro ci sono ancora delle persone come noi che trasmettono la loro passione ad altri, non e' poco e mi basta.. [;)] [;)]
PS. Forse sono stato un po' duro [J-,] [J-,] [;)] [;)]
User avatar
vise60
Lamb
Lamb
 
Posts: 1093
Joined: 23 Oct 2005, 05:47
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 02 Oct 2016, 18:35

vise60 wrote:PS. Forse sono stato un po' duro [J-,] [J-,] [;)] [;)]


Severo ma giusto [:D]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 03 Oct 2016, 07:40

Thomas Eiselberg wrote:Tra l'altro sempre in tema di siti web, il suddetto gruppo di nicchia non solo ha un sito web ufficiale (in inglese), ma ha anche una serie di siti collegati (ed "approvati") scritti nelle principali lingue europee.

Ecco, la sufficienza con cui il management dei Genesis ha sempre guardato al web e' a parer mio la prova del nove della sua pochezza. Non parlo necessariamente di GFI o di Dusk (quest'ultimo per sua natura piu' interessato al cartaceo), c'erano siti ben piu' meritevoli e piu' attivi che sicuramente erano da "gasare" mentre sono sempre stati trattati con sufficienza aristocratica, come se fossero delle mezze scemenze messe in piedi da fessacchiotti a cui guardare con condiscendenza. E il nulla che e' stato seminato, ovviamente adesso (non) si raccoglie. Basta leggere il titolo di questo thread: tutto detto.

Come non riandar, peraltro, con la memoria al forum ufficiale dei Genesis? Dapprima gestito in modo amatoriale, pero' peggio di qualunque altro forum che amatoriale lo era davvero. Mai, almeno che io mi ricordi, qualche messaggio scritto di loro pugno dai Genesis in persona, tranne forse (si vociferava... si ventilava...) qualche riga di Collins, riga che francamente non ho mai avuto modo di leggere e della cui esistenza quindi dubito. Poi chiuso, e tutti gli account cancellati. Poi dopo riaperto, pero' a pagamento (sicuramente - e non ho alcun dubbio - l'ennesima, geniale, brillantissima idea di quel fenomeno di Smith). Lo chiedo a voi: secondo voi, si fa cosi'? E' cosi' che si fidelizzano i fan? [J-,]

Comunque la summa assoluta della totale insipienza di Smith e' a mio parere rappresentata dalla incredibile miopia e stupidita' con cui non ha voluto acquistare da Serge Morissette la ricostruzione mediante spezzoni e fotografie dello spettacolo integrale di The Lamb. Altra operazione, peraltro, generata dal web e resa possibile solo e unicamente dal web (sebbene, ovviamente, il grosso del lavoro di selezione e montaggio sia di Morissette!). Facendone un DVD e promozionandolo bene, non solo avrebbero fatto dei bei soldoni, ma avrebbero ETERNATO quella storica tournée a cui qualunque altro complesso di rock progressivo (e non solo...) guarda con rispetto ed ammirazione, ed anche con una giusta punta d'invidia. I Genesis sarebbero assurti a complesso di culto assoluto. E invece: tutto chiuso nel cassetto di Morissette a doppia mandata, con divieto di diffusione. Che incredibile cretinata.

vise60 wrote:PS. Forse sono stato un po' duro [J-,] [J-,] [;)] [;)]

Hai solo scritto cose vere. Amare, ma vere. La durezza non e' tanto nelle tue parole, quanto nella verita' stessa.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby 11mo Conte di Mar » 07 Oct 2016, 11:16

Tony e Mike e in qualche misura Collins hanno sempre sostenuto che il tour di The lamb fu disastroso in quanto ad organizzazione, non funzionava mai nulla a dovere.
Non esiste nulla, tutto sarebbe da reperire, montare produrre ecc... per un mercato da collezionisti o fans della prima ora.

Ma secondo voi hanno bisogno di denaro?
E' abbastanza noto che i genesis e management non hanno mai avuto un grande rapporto col web cannando parecchie iniziative.
Ma, insisto, hanno spremuto tutto.
Parliamo di ricchi milionari inglesi, che non hanno certo problemi economici, che sanno di avere poco da dire e pochissima vetrina in un mondo discografico che è totalmente cambiato e fuori portata. Quando si incensano certi risultati, e qui includo Mario Giammetti che è da sempre un fans di Ray Wilson, e leggo che CAS è comunque il 4 o 5° album più venduto dei Genesis (e sinceramente non ne sono convinto), che i 2 milioni di copie vendute fossero un più che onorevole risultato per quell' epoca [:-|] e che potevano essere una base per continuare con Wilson, credo che ci si dimentichi con chi si ha a che fare.
Tony e Mike, ma sopratutto il primo, lessero quel risultato come umiliante per la sigla. Parlando dei marillion parliamo di un gruppo che nonostante la lunga carriera ha ancora qualcosa da dire e sa come dirlo basta ascoltare il pregevolissimo nuovo album per rendersene conto. un gruppo che ha comunque rinunciato a inseguire il successo da 20 anni.
I Genesis (rimasti) dissero chiaramente che se avessero dovuto continuare per suonare davanti a 4 o 5 mila persone piuttosto chiudevano la ditta. Ostinarsi ad invecchiare sul palco a fare le stesse cose può andare bene per gli Yes non per Tony che ha accettato di tornare a giocare quando il risultato era sicuro (2007). Fu per lui l' occasione per evitare che il tonfo di CAS fosse l' ultimo atto di una gloriosa carriera.Sono passati altri 10 anni.
I genesis sono pensionati ricchi, senza argomenti, senza stimoli, senza problemi di soldi, retrivi di fronte alla sfida enormemente rischiosa di tornare nel mondo discografico.
La solita paventata, sognata, ipotizzata reunion sarebbe l'unica strada per riportare il nome a quell'attenzione a cui era abituato una volta.
Lasciamoli altrimenti in pensione, tranquilli, anche Tony Smith, che provare a coinvolgere le nuove generazioni nel 2016 col progressive è una gara persa...
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby chvfrc » 07 Oct 2016, 11:21

11mo Conte di Mar wrote:...che provare a coinvolgere le nuove generazioni nel 2016 col progressive è una gara persa...

e invece mi sa che, dopo anni di speranze vane, forse il momento sarebbe proprio quello buono...
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Genesis Movement chiude!

Postby 11mo Conte di Mar » 07 Oct 2016, 18:58

noti una maggiore attenzione per il prog?
non l' ho notato ma può anche darsi ...
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 08 Oct 2016, 11:35

11mo Conte di Mar wrote:TQuando si incensano certi risultati, e qui includo Mario Giammetti che è da sempre un fans di Ray Wilson, e leggo che CAS è comunque il 4 o 5° album più venduto dei Genesis (e sinceramente non ne sono convinto), che i 2 milioni di copie vendute fossero un più che onorevole risultato per quell' epoca [:-|] e che potevano essere una base per continuare con Wilson, credo che ci si dimentichi con chi si ha a che fare.
Tony e Mike, ma sopratutto il primo, lessero quel risultato come umiliante per la sigla.


Vendere 2 milioni e mezzo di copie all'alba degli anni 2000 (dopo aver sfornato il disco precedente "solo" 6 anni prima) è "umiliante" (quanto volevano vendere, 10 milioni come WCD, senza Collins e con un cantante nuovo e sconosciuto? Geni). In effetti non c'è da stupirsi se delle persone di spettacolo che la pensavano così si siano ritirati a vita privata, evidentemente non avevano più la benchè minima idea di quale era il loro mestiere e di quale epoca stavano vivendo (negli anni 2000 già arrivare al milione di copie era cosa per pochissimi).

11mo Conte di Mar wrote:I Genesis (rimasti) dissero chiaramente che se avessero dovuto continuare per suonare davanti a 4 o 5 mila persone piuttosto chiudevano la ditta.


insomma avevano zero idee e con queste poche idee (non è che CAS sia l'apoteosi della creatività) volevano pure suonare negli stadi strapieni, con un cantante nuovo e poco pubblicizzato, con 2 componenti su 3 che del mondo dello spettacolo ci hannno sempre capito poco (Gabriel e Collins erano più "dentro" certe dinamiche, loro, per loro stessa ammissione non si sentivano parte di quel tipo di stile di vita). [:-|] [:-|]
A sto punto dovrebbero fare un monumento a Gabriel e Collins (anzichè guardarli come due egoisti che pensavano solo a se stessi, come fa spesso velatamente capire Tony), senza di loro dove sarebbero arrivati (pur essendo grandissimi musicisti)? Mah
Imparassero da Steve che non solo non ha "chiuso" ma che se ne frega bellamente dei numeri e produce musica di qualità (oltre a riproporre i pezzi dei nsotri), apprezzata pure dalla critica e ben vista dai fan, che pessimo modo per chiudere la carriera eh? [:D]

11mo Conte di Mar wrote:Ostinarsi ad invecchiare sul palco a fare le stesse cose può andare bene per gli Yes non per Tony che ha accettato di tornare a giocare quando il risultato era sicuro (2007). Fu per lui l' occasione per evitare che il tonfo di CAS fosse l' ultimo atto di una gloriosa carriera.Sono passati altri 10 anni.


E questi dovrebbero essere musicisti? A me sembrano più discorsi da affaristi. Poi chi lo ha detto che avrebbero dovuto fare sempre le stesse cose? Certo se uno non ha idee è normale che finisca per ripetersi. Non mi risulta che ora i Marillion facciano punk, sempre le stesse cose fanno (certo sfornando roba di qualità), Hackett lo stesso, altri musicisti lo stesso, si limitano a portare la loro musica in giro o quantomento a produrre qualcosa di interessante in studio sempre sulla scia del passato.

A me semplicemente sembra che i due non abbiano voglia di mettersi in gioco (ma da anni), si limitino a sfornare qualcosina per soddisfare il loro ego, tutto qua, ed i fan lo hanno capito da tempo

11mo Conte di Mar wrote:I genesis sono pensionati ricchi, senza argomenti, senza stimoli, senza problemi di soldi, retrivi di fronte alla sfida enormemente rischiosa di tornare nel mondo discografico.


E' così purtroppo. Loro possono fare quello che cavolo gli pare, ci mancherebbe, così come i fan sono liberissimi di rivolgersi ad altri musicisti con ben altre idee sullo showbusiness e ben altra creatività [;)]

11mo Conte di Mar wrote:...che provare a coinvolgere le nuove generazioni nel 2016 col progressive è una gara persa...


Perchè non dovremmo "coinvolgere" i giovani ad avvicinarsi a loro e al progressive (a parte il fatto che il progressive è ancora vivo e ho fatto l'esempio dei Marillion che sta a testimoniarlo)? Se loro sono incapaci di farlo o sono disinteressati, gli unici che possono far conoscere determinate cose siamo proprio noi fan.
Siamo nel 2016, non più negli anni '90, non c'è più quella "paura" di quella parola, ora la leggo un po' dapertutto, come il prezzemolo, diciamo che il genere è stato "sdoganato". Sempre di nicchia è, ma non viene più guardato come veniva guardato una volta. Nei siti web musicali torno a leggere recensioni di gruppi prog (nel passato li schifavano), vedo affacciarsi nelle classifiche gruppi come i VDGG affiancati ad altri gruppi che fanno prog più "moderno", vedo metallari e siti di metallari che parlano di prog (il prog metal ha portato anche a questo), vedo sempre più musicisti che citano i Genesis e il progressive come loro influenze, vedo Hackett che nel suo piccolo riceve grossi consensi da parte della critica e anche spazio nelle tv (quando mai succedeva 15 anni fa) ...
Direi che la situazione è decisamente migliorata anche solo rispetto a 15 anni fa, lo dice uno che ha scoperto i Genesis negli anni 90' (e ti assicuro che all'epoca era come aver trovato il Sacro Graal [:D] ) [;)]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby maomac » 08 Oct 2016, 13:44

Penso proprio che sia adesso il momento buono per riscoprire la musica progressiva sia passata che nuova. Negli anni novanta quando menzionavo la parola progressivo mi guardavano come dire "ma cosa dice questo fossile" ora invece si trova pure negli scaffali poco forniti della grossa distribuzione (in particolar modo vinili) ed è appunto dai vinili che bisogna partire, ho notato anche da mio figlio che non ha mai comprato un cd e settimana scorsa si è presentato con un 33 giri "oh signur è dietro girarsi il mondo"
ho pensato. Erano i Maiden ma vanno bene lo stesso l'importante è iniziare, poi se vogliamo notare la produzione prog italiana e non, in questi anni è aumentata quindi vuol dire che l'interesse del pubblico c'è. La verità è che molto probabilmente a Banks e soci va bene così o forse non se ne rendono conto che il vento è cambiato.
maomac
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 67
Joined: 24 Oct 2013, 22:55

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 10 Oct 2016, 08:26

C'e' un equivoco di fondo: non e' stato Tony Banks bensi' Mike Rutherford a bloccare i Genesis dopo Calling All Stations. Tony voleva andare avanti e scrivere un secondo album. Questo ormai e' chiarissimo ed e' stato scritto anche da Mike in persona nella sua autobiografia; e' un luogo comune dare la colpa al "solito" Tony. Non che questo cambi nulla nella dinamica del discorso che stiamo facendo, ma credo sia importante sollevare Banks almeno da questa colpa.

Anche riguardo il DVD del tour di The Lamb, forse non e' chiaro che e' gia' pronto: tutto selezionato, editato, montato e sincronizzato da Serge Morissette. Pochi privilegiati hanno potuto vederlo (io ahime' non sono tra questi) e ne hanno detto cose sublimi.

Concordo che per il progressive si puo' parlare pienamente di un ritorno alla moda, e probabilmente e' un ritorno stabile. Come ho avuto gia' occasione di scrivere tante volte, ormai il progressive e' diventato un genere classico come il jazz, e cosi' come non ci si vergogna mai di farsi "beccare" mentre si ascolta Miles Davis, cosi' un metallaro non si vergogna piu' affatto di farsi "beccare" ad ascoltare Back In New York City, anzi... Anche tutti i dischi principali dei progressive italiano (!) sono stati ristampati, e non solo da etichette di nicchia ma anche da majors come Sony ed RCA; e quella e' gente che non muove un dito se non sa che vendera': della musica se ne frega, lo sappiamo bene, non l'han fatto certo per amor dell'arte o per nostalgia. Certo, il progressive per sua natura resta - com'e' sempre stato - un genere di nicchia, non alla portata di tutti, ma questo e' connaturato alla sua essenza.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby 11mo Conte di Mar » 10 Oct 2016, 16:32

evidentemente qui sul mio pianeta Mar certe cose non si percepiscono o forse ci sono giovani più impreparati...

Il prog esiste e continuerà, forse oggi è meno vituperato, forse sta meno peggio di alcuni anni fa, ha proposte di qualità più che nel recente passato.
Da qui a definirlo di moda, mah... magari.
Io sui media continuo a non sentirlo se non in occasioni rare come il gronchi rosa...

Poi il 4° posto (fugace) dei Marillion in UK e i responsi di Steven Wilson fanno ben sperare certo, più che le ristampe che ormai riguardano ogni artista del passato partendo dai beatles fino ad arrivare a Cristina d'avena.
Ma non sono famoso per il mio ottimismo...
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 10 Oct 2016, 17:39

Sui "media" non senti neanche Miles Davis... [;)] E neanche il metal, se e' solo per questo!
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby chvfrc » 11 Oct 2016, 08:28

Conte, forse non fai attenzione ai messaggi nascosti, ma come dicono high, maomac e thomas, se 2 indizi fanno una prova... i concerti di Hackett sempre pieni. I dream theater, dall'altra parte, che negli anni 90 facevano concerti per pochi intimi a Milano, oggi sono in tutta Italia, un sacco di cover band dei Genesis, roba che una volta era impensabile, tanti gruppi prog giovani. Semplicemente, se metti un annuncio per cercare un tastierista per gruppo prog... ti rispondono. e pure positivamente!!!!! avevo fatto lo stesso annuncio 10 anni fa, non ho ricevuto risposta per mesi, finchè un tizio mi ha chiesto se fare cover dei Pooh poteva andar bene lo stesso [J-,]
Io dico, con una certa sicurezza, che il prog è vivo e vegeto.
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Genesis Movement chiude!

Postby ramasand » 20 Oct 2016, 09:38

...probabilmente il più bel post degli ultimi due anni! Dirò la mia.
Anch'io penso che i nostri abbiano perso la loro occasione con SEBTP. Per carità lo considero il loro capolavoro,ma la produzione é scarsa e paragonato ad alcuni contemporanei dell'epoca è improgrammabile anche dalla più radicale delle radio album oriented statunitensi. Quel capolavoro artistico, ma non di produzione, avrebbe potuto essere il loro Led Zeppelin II o IV o il loro Dark Side o il loro Machine Head o il loro Aqualung o il loro Paranoid o il loro Close to the edge..cioè un disco che travalica i generi..invece non esiste in nessuna classifica di migliori album, se non di settore progressivo, neppure citato tra i migliori dei 70!
ATOTT è sublime, ma non con la lineup classica, rappresenta il motivo per cui tutti i dischi dei G sono giustificati però perché in 4 hanno dimostrato più coesione, rilassatezza, poca tensione e tanto divertimento.
Quandonessuno se lo aspetta, però in pieni anni 80 vendono e tantissimo, non solo ma anche e soprattutto grazie al successo solista di Collins e con un genere che non c'entra niente neppure con ATTWT e Duke e di cui non erano considerati alfieri benché innovatori (Collins e Padgham tramite Gabriel in realtà) e si trovano talmente ben calati in questa realtà che non ne vogliono sapere di revival dal vivo. Repertorio nuovo,passato prossimo,discutibili medley per il passato remoto. Prendere o lasciare. E il pubblico prende. E ha preso anche nel 2007. Si parlava tanto di reunion, di ogni tipo, e poi Collins non è mai stato antipatico veramente ai fans e certamente preferito a Wilson..il tour del 2007 parla chiaro..e la voglia di vedere un'incarnazione Genesisiana a prescindere da scalette e marketing c'era ed eda tantissima (secondo tour dell'anno negli USA, primi i Police)
Ma oggi con quella lineup e quella setlist proposta prenderebbe? Forse!
Con queste premesse ha poco senso tornare on the road e infatti non se ne parla.
Benché qualche anno fa critico verso il management, in queste riflessioni c'entra per niente.
Se per noi inguaribili, un cofanetto avrebbe senso, ma non credo avrebbe appeal come le ripubblicate e complete bbc sessions dei Led Zeppelin che non compra solo il loro fan inguaribile. Quindi perché pubblicarlo?
Hanno sempre dimostrato di non voler vivere nel loro passato. Dato che il presente non esiste ha senso un futuro? Preferisco sentire Hackett che fa Cinema Show, non l'ho scritta a caso, piuttosto che una lineup indefinita da cui se non c'è qualcosa di nuovo, potrebbe seriamente coprirsi di ridicolo a fine 2016.
Quindi accetterei un nuovo disco.
Ma chi lo comprerebbe?
È qui che entra in ballo il marketing e il management.
Ma se a loro questo non interessa é meglio che non ci sia niente.
ramasand
Charterhouser
 
Posts: 3
Joined: 20 Oct 2016, 09:00

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 20 Oct 2016, 10:59

ramasand wrote:...probabilmente il più bel post degli ultimi due anni! Dirò la mia.
avrebbe potuto essere il loro Led Zeppelin II o IV o il loro Dark Side o il loro Machine Head o il loro Aqualung o il loro Paranoid


Un po' a forza ma ci può stare

ramasand wrote:...o il loro Close to the edge..cioè un disco che travalica i generi..invece non esiste in nessuna classifica di migliori album, se non di settore progressivo, neppure citato tra i migliori dei 70!

Qua permettimi di dubitare fortemente: chi lo dice che Close to the edge travalica i generi e SEBTP no? [:-I]
In che senso Close to the edge è citato sempre tra i migliori degli anni '70 e SEBTP no? Non mi risulta. Io vedo citato proprio poco il prog in generale, quando lo citano ci mettono a turno uno a caso degli Yes, SEBTP o Foxtrot o (molto più spesso) l'esordio dei KC. Stop. Altri album prog nelle classifichette musicali se ne vedono pochissimi anche a causa del fatto che è un genere elitario e di nicchia
Nei siti in cui si parla di prog SEBTP/Foxtrot sono sempre in cima tra i primi album citati. Insomma capisco i Pink Floyd, i Led Zeppelin, ma "l'universalità" dei dischi degli Yes rispetto ai quelli dei Genesis mi è oscura [:D]

http://www.rollingstone.com/music/lists ... 9-20150617
http://www.popmatters.com/column/the-25 ... albums/P2/
http://www.progarchives.com/top-prog-albums.asp
http://www.ign.com/articles/2007/02/23/ ... ums?page=7 (qua Selling manco c'è ma The lamb lo mettono al primo posto)
...

Tutti siti presi a caso eh (importanti, ma presi a caso) [;)]

ramasand wrote:Quindi accetterei un nuovo disco.
Ma chi lo comprerebbe?
È qui che entra in ballo il marketing e il management.
Ma se a loro questo non interessa é meglio che non ci sia niente.


Lo comprerebbero quelli che fanno entrare nella classifica dei dischi gli ultimi album dei VDGG o dei Marillion, se adeguatamente pubblicizzati, come dici tu però a loro non interessa quindi parliamo di aria fritta purtroppo
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby ramasand » 20 Oct 2016, 11:47

Concordo con quanto dici.
Mi riferivo a libri tipo i 500 dischi più belli, o il meglio dei 70 dove i nostri sono snobbati regolarmente, non siti di nicchia dove regolarmente sono primi o tra i primi.
Il riferimento agli Yes: recentemente ho visto School of rock. Sono rimasto molto piacevolmente sorpreso nel vedere che il prof dava al tastierista Fragile (non Close) per esercitarsi, mi pare citasse proRoundabout. Cioè..non Apocalypse in 9/8, non Cinema show..ma nemmeno in effetti Tarkus o Emerson..
Condivido anche circa chi lo comprerebbe..ma magari quarto la prima settimana e ottantesimo la settimana dopo..anche Rkive se è per questo è entrato nella top 10 britannica..quindi dovrei pensare che c'è tanta voglia di Genesis..certo da parte dei loro fans che non sono pochi..raccolta peraltro dietro cui c'era un'operazione criticatissima ma di cui tutti hanno parlato nel bene e nel male (together and apart).
Che Genesis sarebbero? Che lineup sarebbe? Perché se sono i 3 rimasti, mi sa che ci si deve accontentare di un sequel di IT e WCD..e oggi lo trovo abbastanza imbarazzante perché davvero non interesserebbe a nessuno,certo noi sull'ondadell'entusiasmo lo compreremmo, ma gli altri?
Se si tratta di un' altra lineup il discorso sarebbe diverso e più complicato e credo per gli ego presenti impraticabile. Dei G a 3 tutto si può dire tranne che avessero problemi di convivenza.
Mi accontenterei di sentire Hackett che fa Cinema Show e Squonk..l'ha mai fatta?
Cioè l'unico che ha veramente colto lo spirito dei G a prescindere dai brani da lui direttamente composti, perché è proprio lo spirito dei G che si rischia di perdere. Non i Mech che fanno FYFM, TIAA, TIOA, ICD, LOC..poi per carità ci potrebbero pure stare, ma Hackett non ha dato e non da un'immagine parziale. Io avrei anche scelto brani da ATTWT e Duke, ma è ovvio il motivo per cui non le ha fatte e non le farà probabilmente..ma non ci troverei niente di male se le proponesse, sinceramente.
ramasand
Charterhouser
 
Posts: 3
Joined: 20 Oct 2016, 09:00

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 20 Oct 2016, 12:04

ramasand wrote:Concordo con quanto dici.
Mi riferivo a libri tipo i 500 dischi più belli, o il meglio dei 70 dove i nostri sono snobbati regolarmente, non siti di nicchia dove regolarmente sono primi o tra i primi.


Vabbè ma quelle sono classifiche soggettive, la maggior parte scritte da persone con la puzza sotto il naso, per dire la famosa classifica dei 500 dischi più belli di Rolling Stone snobba bellamente i nostri, quando poi lo stesso Rolling Stone nella classifica degli album più belli del prog mette Selling al sesto posto e Close to The Edge al quinto, stanno là insomma. Non a caso ti ho citato proprio Rolling Stone e altri siti noti e molto frequentati

ramasand wrote:Il riferimento agli Yes: recentemente ho visto School of rock. Sono rimasto molto piacevolmente sorpreso nel vedere che il prof dava al tastierista Fragile (non Close) per esercitarsi, mi pare citasse proRoundabout. Cioè..non Apocalypse in 9/8, non Cinema show..ma nemmeno in effetti Tarkus o Emerson..


Eh vabbè, dovevano citare un gruppo e hanno scelto gli Yes, nello stesso film sulla famosa lavagnetta con su scritti i gruppi fondamentali per ogni genere ci sono anche i nostri eh [;)]

Image

Come vedi gli Elp manco ci sono, quindi evidentemente a Jack Black non piacciono e i Genesis invece si [:D]

ramasand wrote:Condivido anche circa chi lo comprerebbe..ma magari quarto la prima settimana e ottantesimo la settimana dopo...


Come per tutti i musicisti stagionati e non più di moda d'altronde [;)]

ramasand wrote:Cioè l'unico che ha veramente colto lo spirito dei G a prescindere dai brani da lui direttamente composti, perché è proprio lo spirito dei G che si rischia di perdere. Non i Mech che fanno FYFM, TIAA, TIOA, ICD, LOC..poi per carità ci potrebbero pure stare, ma Hackett non ha dato e non da un'immagine parziale. Io avrei anche scelto brani da ATTWT e Duke, ma è ovvio il motivo per cui non le ha fatte e non le farà probabilmente..ma non ci troverei niente di male se le proponesse, sinceramente.


Concordo, ma Steve Stesso ha detto che lui propone solo pezzi ai quali ha messo mano direttamente (a differenza di un Wilson che ad esempio canta di tutto, ma pure lui deve campare e a me va bene lo stesso), concordo però con te sul fatto che ad oggi sia l'unico che mantiene intatto lo spirito del gruppo (meno male che c'è lui) [:)] [;)]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 20 Oct 2016, 12:46

ramasand wrote:Benché qualche anno fa critico verso il management, in queste riflessioni c'entra per niente.
Se per noi inguaribili, un cofanetto avrebbe senso, ma non credo avrebbe appeal come le ripubblicate e complete bbc sessions dei Led Zeppelin che non compra solo il loro fan inguaribile. Quindi perché pubblicarlo?

Attenzione: il gusto del pubblico lo si plasma, lo si "educa", lo si crea addirittura... Queste pratiche si chiamano marketing, product placement, packaging e in tanti altri modi. Sono scienze vere e proprie, oggetto di corsi universitari. Volete un esempio? La Apple. Guardate che senso d'attesa riesce a creare per i suoi prodotti. C'e' riuscita persino quando erano orrendi, o una semplice fotocopia della versione precedente o addirittura inessenziali/inutili. Gli acquirenti in principio nemmeno sanno di volerli, poi si ritrovano a far la fila davanti alle serrande del negozio. Un esempio in musica? L'ultimo disco di mezze canzoni non finite dei Pink Floyd l'ha comprato anche gente che i Pink Floyd non sa manco bene chi siano (potrei farvi addirittura due esempi in famiglia).

Se i gusti del pubblico invece ci si limita ad inseguirli, a cavalcare l'onda finche' e' alta, a far cassa finche' e' facile farlo, si fa la fine dei Genesis. Non si investe in nulla, non ci si crea il giro di amici "giusti", non si "cura" la stampa e non si "olia" la critica. Finita la birra, finita la festa. E infatti Smith che preparazione accademica ha? Nessuna, che io sappia: e' un improvvisato con scarso talento, che non guida gli eventi ma si lascia trascinare alla deriva da essi. E difatti, ecco qui i bei risultati...
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 20 Oct 2016, 13:03

highinfidelity wrote:Attenzione: il gusto del pubblico lo si plasma, lo si "educa", lo si crea addirittura... Queste pratiche si chiamano marketing, product placement, packaging e in tanti altri modi. Sono scienze vere e proprie, oggetto di corsi universitari.


Pensa che c'è gente che si laurea scrivendo delle tesi su queste cose qui [I8)] [I8)] [:D]

highinfidelity wrote:Volete un esempio? La Apple. Guardate che senso d'attesa riesce a creare per i suoi prodotti. C'e' riuscita persino quando erano orrendi, o una semplice fotocopia della versione precedente o addirittura inessenziali/inutili. Gli acquirenti in principio nemmeno sanno di volerli, poi si ritrovano a far la fila davanti alle serrande del negozio. Un esempio in musica? L'ultimo disco di mezze canzoni non finite dei Pink Floyd l'ha comprato anche gente che i Pink Floyd non sa manco bene chi siano (potrei farvi addirittura due esempi in famiglia).

Se i gusti del pubblico invece ci si limita ad inseguirli, a cavalcare l'onda finche' e' alta, a far cassa finche' e' facile farlo, si fa la fine dei Genesis. Non si investe in nulla, non ci si crea il giro di amici "giusti", non si "cura" la stampa e non si "olia" la critica. Finita la birra, finita la festa. E infatti Smith che preparazione accademica ha? Nessuna, che io sappia: e' un improvvisato con scarso talento, che non guida gli eventi ma si lascia trascinare alla deriva da essi. E difatti, ecco qui i bei risultati...


[^]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Genesis Movement chiude!

Postby highinfidelity » 20 Oct 2016, 13:20

Thomas Eiselberg wrote:Pensa che c'è gente che si laurea scrivendo delle tesi su queste cose qui [I8)] [I8)] [:D]

Ce n'e' di mattacchioni, in giro... [:D]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Genesis Movement chiude!

Postby maomac » 20 Oct 2016, 20:35

Scusatemi, ma voglio fare un'appunto, non per essere pignolo ma come è brutto leggere dei post con le iniziali dei gruppi le iniziali degli album. Se si ascoltano gli album come si scrivono i titoli dubito che si arrivi alla fine del disco. Almeno G scriviamo Genesis Altrimenti scriviamo con l'alfabeto morse.
maomac
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 67
Joined: 24 Oct 2013, 22:55

Re: Genesis Movement chiude!

Postby Thomas Eiselberg » 20 Oct 2016, 23:17

Hai ragione, per scrivere piu velocemente io ci casco spesso (Genesis mannaggia a voi, perche' non vi siete inventati titoli piu brevi? [:D] ), anche perche' ritengo che certe sigle siano comprensibili a tutti, ma a volte giustamente puo' non essere cosi'. [;)]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:


Return to Genesis

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests