fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

L'area principale del Forum, dedicata alla storia e alla musica del famoso complesso di rock progressivo.

fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby enrico » 16 Feb 2017, 12:49

molti fan amano i G fino a un certo album, poi al più "apprezzano", non "amano", la loro musica dato che si è sempre più allontanata dal prog delle origini, per dire, io riconosco che We can't dance è pop di qualità, ma per quanto possa essere un prodotto di 3 genesis, perchè riesca a dire che mi piace non è sufficiente la presenza di fading lights

Io amo(apprezzo follemente e in toto) fino a Duke (con il picco tra Selling e W&W), con Abacab e Genesis il mio gradimento cala drasticamente, salvo solo parte degli album, e ancora peggio con IT e WCD, di quei due quasi nulla salvo
User avatar
enrico
Revelator
Revelator
 
Posts: 37
Joined: 08 Oct 2016, 08:54
Location: Palermo

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby highinfidelity » 16 Feb 2017, 14:35

Ciao Enrico! A me piacciono tutti i "periodi": in ogni loro album ci sono cose memorabili e che merita ascoltare e riascoltare. Soprattutto, non ho le classiche "preclusioni aprioristiche" che contraddistinguono molti (sedicenti a questo punto) ammiratori dei Genesis. Anche in Calling All Stations, dove non c'è Peter (anatema!!!) non c'è Hackett (orrore!!!) e non c'è più neppure Collins (fulmini e saette!!!), ci sono brani bellissimi e passaggi davvero memorabili.

Parimenti, non considero per forza un "capolavoro" qualunque cosa abbiano sfornato in un determinato periodo. Ci sono per esempio cose in The Lamb Lies Down On Broadway (eresia!!!) e persino cose in Selling England By The Pound (sacrilegio!!!) di cui avrei fatto volentieri a meno.

Ovviamente un punto di vista simile al mio è possibile solo alle persone di mente aperta e musicalmente onnivore (o quasi). Se uno parte dal principio che qualunque cosa registrata negli anni '80 "suona datata perché è plasticosa", tanto vale non affrontare neppure l'argomento. Si tratta peraltro di una frase assolutamente ridicola... Come se Foxtrot invece suonasse attuale e acciaioso... Per carità, suona vecchio come il cucco!!! E parte del suo fascino sta proprio in quello.

Molti pensano di fare la figura degli intellettuali schifando tutto ciò in cui non c'è Gabriel. E io qui pongo una domanda, peraltro non veramente mia ma "plagiata" da Gianluca Morozzi, lo scrittore, e che peraltro più che una domanda è uno spunto di riflessione: chi è più fan dei Genesis? Un sessantenne che in gioventù ha imparato a memoria i dischi dei Genesis con Gabriel e poi ha passato il resto della vita schifando e ignorando qualunque cosa non fosse un disco dei Genesis con Gabriel? Oppure un ventenne che ha imparato a memoria i dischi dei Genesis con Gabriel e in più anche i dischi dei Genesis con Collins e in più anche i dischi dei Genesis con Wilson? Ognuno risponda come crede. Io, personalmente, non ho alcun dubbio.

Comunque sia, sono un po' stupito dal tuo giudizio severo su We Can't Dance: è sotto molti aspetti un album di ritorno al passato, con cose meravigliose (Driving The Last Spike... Living Forever... Fading Lights...) e qualche outtake strepitosa (Do The Neurotic). [;)]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby 11mo Conte di Mar » 16 Feb 2017, 21:59

Io sono sicuro che:
1) nulla è al pari dei Genesis dal '71 al '77;
2) Trespass, ATTWT e Duke rimangono lavori ottimi, soprattutto Duke;
3) gli anni '81 - '86 sono di inevitabile declino pur riconoscendo ad Abacab un certo coraggio;
4) la second side di Genesis e l' intero IT sono il punto più basso della band e suonano maledettamente finti e plasticosi [:D] ;
5) WCD ci ridà una band con qualche idea e un po' di coraggio, certamente il miglior album dai tempi del Duca;
6) CAS, al pari di From revelation, NON sono i Genesis. Se al secondo perdono la giovane età al primo, pur avendo qualche cosa di buon livello, non perdono l'esistenza stessa.
trattasi infatti di progetto parallelo di Banks e Rutherford. non avrei usato il nome Genesis. Faccio tutt'ora fatica ad tenerlo insieme agli altri.

Credo che Do the neurotic (gran pezzo, sicuramente) sia una outtake di IT non di WCD.
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby Thomas Eiselberg » 17 Feb 2017, 13:55

Diciamo che gli outtake di IT sono migliori dei pezzi contenuti nell'album (non solo "Do the neurotic" ma pure "Feeding the fire" suona cazzuta e rockeggiante [8D] ) [:D]

Per me i Genesis sono sempre i Genesis: quelli a 5, a 4, a 3, a 2. Non sono la stessa cosa di prima ma sono sempre loro, basta uno spunto tastieristico di Tony o una rullata di Phil per capirlo, chi dice che i Genesis con Phil sono la stessa cosa dei suoi dischi solisti temo che non abbia mai ascoltato un album dei nostri nella formazione a 3. [J-,]

Detto questo io "amo" i Genesis fino a Wind and Wuthering, da lì in poi li apprezzo con i dovuti distinguo: così come Il Conte l'intero IT e la seconda facciata di "Genesis" non mi vanno proprio a genio, Abacab lo giudico un album molto coraggioso ma che alle mie orecchie non suona eccezionale, al contrario di ATTWT che giudico troppo "incerto" e quasi un ibrido preparatorio per quello che verrà. Duke mi piace decisamente e pure We can't dance ha delle ottime cose: ha anche tante cose che non vanno ma la sua durata (73 minuti) permette all'album di contenere più di uno spunto memorabile. CAS ha 2/3 pezzi niente male ed altri poco riusciti.

In buona sostanza per me tutti gli album dopo Wind (eccetto IT) contengono almeno 1-2 pezzi meritevoli, anche quando inseriti in lavori non riuscitissimi (Home by the sea ad esempio vale tutto "Genesis"), sarà che sono nato negli anni '80, che ho scoperto prima i Genesis con Phil, che adoro il neo prog (genere che di fatto si ispira agli album "di mezzo" dei nostri) ma i Genesis anni 80' per me restano un buon gruppo, non ai livelli dei primi album ma di sicuro un buon gruppo.

Sono insomma un onnivoro, passo di qua e di là da un album all'altro [:D] , riassumendo:

- Nursery, Fox, Selling, The lamb, A trick of the tail, Wind le cose migliori
- Trespass, Duke e gran parte di WCD (per quantità più che per qualità) di buon livello
- ATTWT e Abacab discreti, alternano buone cose ad alte poco riuscite
- Cas e From Genesis sulla sufficienza o giù di lì
- Genesis (per la seconda facciata) e IT (tutto) le cose peggiori.
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby paolo.cordella » 19 Feb 2017, 16:50

11mo Conte di Mar wrote:Io sono sicuro che:
1) nulla è al pari dei Genesis dal '71 al '77;
2) Trespass, ATTWT e Duke rimangono lavori ottimi, soprattutto Duke;
3) gli anni '81 - '86 sono di inevitabile declino pur riconoscendo ad Abacab un certo coraggio;
4) la second side di Genesis e l' intero IT sono il punto più basso della band e suonano maledettamente finti e plasticosi [:D] ;
5) WCD ci ridà una band con qualche idea e un po' di coraggio, certamente il miglior album dai tempi del Duca;
6) CAS, al pari di From revelation, NON sono i Genesis. Se al secondo perdono la giovane età al primo, pur avendo qualche cosa di buon livello, non perdono l'esistenza stessa.
trattasi infatti di progetto parallelo di Banks e Rutherford. non avrei usato il nome Genesis. Faccio tutt'ora fatica ad tenerlo insieme agli altri.

Credo che Do the neurotic (gran pezzo, sicuramente) sia una outtake di IT non di WCD.


prendo questo post, molto diretto, per dire la mia:
punto 1: non si discute, potrebbe essere citato come versetto dal vangelo della mia religione musicale;
punto 2: direi qualcosa di più che ottimi: l'alone bucolico e la genuinità dell'ispirazione fa di Trespass un disco che va direttamente tra quelli al punto 1, l'invenzione del sound acustico "pastorale" della band è già compiuto e rimarrà un faro per tutto il prog degli anni a venire, grazie ad Ant e Mike; ATTWT lo adoro perchè ha al suo interno delle gemme (Undertow, Burning Rope, le stesse "disprezzate" Many too Many o addirittura Follow you*) con melodie ed armonie stupende, manca solo un vero chitarrista solista anche se Mike cerca di dare comunque il meglio, lui (fino a quando ha suonato "seriamente", allenandosi come i veri professionisti) è di molto superiore - parere personale - ad Hackett sia come chitarrista ritmico che alla 12 corde, ovvio che non è nato per fare il chitarrista solista e quindi si arrangia più che decorosamente; Duke è Duke, bellissimo;
punto 3 e 4: d'accordo: il sound purtroppo è datato anche per colpa dei timbri in voga all'epoca, ciò non toglie che ci siano molti pezzi decisamente pop che comunque sono davvero belli e che ascolto volentierissimo;
punto 5: WCD secondo me è davvero un gran bel disco, quasi al livello di Duke;
punto 6: CAS presenta dei buonissimi pezzi che non sono stati epressi al meglio: manca una parte ritmica all'altezza dei precedenti per fantasia e inventiva (lo stesso difetto dei dischi solisti di B & R) perchè la tecnica conta sempre fino ad un certo punto e mancano degli arrangiamenti più convincenti ed efficaci perchè Collins non è solo un grandissimo batterista (il mio preferito nel rock) ma anche un gran produttore ed arrangiatore, fin dai primi tempi; FGTR invece lo adoro, la purezza pop di quelle melodie e la sua acerbità me lo fanno amare alla follia, se ci fosse stato un produttore all'altezza (non dico un George Martin, ma uno che di pop ne capiva sì) sarebbe stato - sempre secondo me - un gran disco; per me comunque sono entrambi Genesis.

*: so che molti odiano questa canzone, quando a Roma l'hanno suonata con Phil dietro ai tamburi e Chester alla percussione zucca (non so come si chiama esattamente) ero commosso nel vedere da una ventina di metri quest'uomo che la eseguiva con una classe ed una tecnica superbe (un grande batterista si vede anche da come porta un 4/4), ma più di tutto nel vedere il sentimento con cui lo faceva: sapere che già non stava granchè bene con la schiena e il collo dalla sua autobiografia me lo fa amare e mi commuove altrettanto anche adesso.
paolo.cordella
Foxtrotter
Foxtrotter
 
Posts: 319
Joined: 31 Mar 2009, 13:25
Location: Italy

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby highinfidelity » 20 Feb 2017, 11:40

Sì, certo, Do The Neurotic era uscito come lato B del 45 giri 12'' di In Too Deep (ne possiedo pure una copia!) quindi a rigor di logica è un outtake di Invisible Touch. Errore mio. [I8)]

paolo.cordella wrote:punto 6: CAS presenta dei buonissimi pezzi che non sono stati epressi al meglio: manca una parte ritmica all'altezza dei precedenti per fantasia e inventiva (lo stesso difetto dei dischi solisti di B & R) perchè la tecnica conta sempre fino ad un certo punto e mancano degli arrangiamenti più convincenti ed efficaci perchè Collins non è solo un grandissimo batterista (il mio preferito nel rock) ma anche un gran produttore ed arrangiatore,


Questo è un buono spunto, Paolo. Nelle recensioni che scrissi ormai molti anni fa e da cui si generò in seguito questo forum, scrissi che "la batteria si sentiva poco" o qualcosa di simile. La mia impressione, sul momento, fu nettissima. Ma negli anni successivi cambiai opinione: in realtà ci sono molti passaggi in cui la batteria "pesta" parecchio, e il drumming di NirZ e D'Virgilio è senz'altro di altissima qualità. Cos'è che manca, dunque? Probabilmente quello che dici tu: il drumming di Collins, quel misto indefinibile di fantasia, classe, imprevedibilità, sobrietà che così ben si sposava con la musica dei Genesis di tutti i tempi, e che solo Collins in persona possiede. Non ricordo bene come furono realizzate le tracce di batteria (basterebbe riprendere in mano i testi di Giammetti), suppongo comunque che Banks e Rutherford avessero delle loro idee in testa, che poi NirZ e D'Virgilio ampliarono e migliorarono ma senza uscire troppo dal seminato (cosa che probabilmente era stato chiesto loro di non fare). E qui, certamente, è venuto a mancare qualcosa; lo stesso qualcosa che a parer mio manca nei recenti dischi di Steve Hackett... [:|]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby Thomas Eiselberg » 20 Feb 2017, 12:28

paolo.cordella wrote: manca solo un vero chitarrista solista anche se Mike cerca di dare comunque il meglio, lui (fino a quando ha suonato "seriamente", allenandosi come i veri professionisti) è di molto superiore - parere personale - ad Hackett sia come chitarrista ritmico che alla 12 corde, ovvio che non è nato per fare il chitarrista solista e quindi si arrangia più che decorosamente


Eretico [>:-D] [>:-D] [>:-D]
Degustibus non est disputandum sputazzellam.

Comunque per me Ant è superiore a Mike in quell'ambito (diciamo che Mike ha avuto un buon maestro), Steve di sicuro alla chitarra elettrica è superiore agli altri 2 ma in generale (non solo alla chitarra solista) senza di lui il suono è già completamente diverso. Per me Mike è nato per il basso, in quell'ambito è eccezionale.
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby Ender » 20 Feb 2017, 15:12

Abbastanza telegraficamente:
1) fino a Seconds Out li considero I GENESIS (con o senza Peter hanno fatto cose grandi!). Quindi fino al 1978.
1 bis) FGTR è un ottimo album per molti versi e l'ho rivalutato (al di là delle pecche in fase di registrazione, dell'uso smodato degli archi, ecc). I ragazzi ci sapevano fare.
2) da ATTWT hanno fatto lavori da buoni a decorosi, nel senso che in mezzo a tavanate megagalattiche le loro attitudini prog non sono scomparse (Burning rope, Duke's travels, Domino, Fading lights)...per fortuna. Da quel punto in poi diventano i Genesis
3) non so se è una mia impressione, ma i primi interventi di Rutherford come chitarra solista mi ricordavano quelli di Hackett. Penso sia segno che l'impronta musicale di Steve era ben presente e importante nel loro sound; solo in seguito Mike imposterà un suo stile (che però mi pare distante anni luce dal suo predecessore).
4) Il discorso sul drumming di Collins è un po' giusto e un po' sbagliato: il risultato finale dei lavori dei Genesis era come sempre un amalgama di grandi talenti, ognuno con il suo inconfondibile stile. E Collins ne ha, oltre alla tecnica.
Naturale che altri batteristi (vuoi anche perché dovevano rimanere nei binari prefissati dai padroni di casa) col loro stile personale producano risultati che per alcuni (sottoscritto compreso) possono sembrare discutibili.
Una parola su John Mayhew: era un buon batterista, a mio parere, e se solo avesse potuto militare nei Genesis per un altro disco o due, trovando e affinando il suo personale stile, credo che sarebbe stato annoverato fra i migliori batteristi prog.


ciao
Looking behind me, the water turns icy blue
The light are dimmed, and once again the stage is set for you...
User avatar
Ender
Nursery Crymer
Nursery Crymer
 
Posts: 117
Joined: 07 Jan 2009, 08:04
Location:

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby paolo.cordella » 20 Feb 2017, 17:29

per High: siamo d'accordo, ma non sottovaluterei l'apporto anche in fase di arrangiamento di Phil, basti pensare che Firth nell'idea iniziale di Tony era molto più lenta ed è stato lui a farli provare a velocizzare il pezzo che poi è diventato quello che conosciamo, ad esempio; credo che con il passare degli anni questa intesa col trio e l'interplay sia aumentato, tanto è vero che Mike ha scritto che tenevano sempre conto già dall'inizio del parere di Phil.
per Thomas: sarò anche eretico [>:-D] ma prova ad esempio ad ascoltare le parti di chitarra ritmica elettrica in Musical Box (Mike) e confrontale con quelle del revisited di Steve in cui suona tutte le chitarre, doppiandosi: sono solo io che penso che non valgano l'originale? ...e guarda che non intendo assolutamente sminuire le qualità di Hackett, ma cerco di essere obiettivo nel mio giudizio - sottolineo - esclusivamente personale, la colpa di Mike e Tony è che si sono "un po' " seduti tecnicamente da IT in poi, semplificando forse troppo; al contrario di Steve, cresciuto tecnicamente perchè ha continuato a studiare, mentre loro due si sono impigriti.
per Ender: con tutta l'umana comprensione e simpatia per John Mayhew e senza voler mancargli di rispetto, credo - forse mi sbaglio - che tanto più in là non sarebbe potuto andare: secondo me musicisti buoni e ottimi ce ne sono molti, che studiano, si allenano e si tengono costantemente aggiornati negli stili e fanno la loro porchissima figura, poi ci sono i fuoriclasse, quelli che sono nati per suonare uno strumento e appena lo toccano si sente perfettamente che sono di un'altro pianeta perchè hanno un dono innato, il talento, con cui si nasce e basta: Phil è uno di questi, quando tocca la batteria lui gli angeli del cielo suonano le trombe, altro che big-band! [;)] [/:-|]
paolo.cordella
Foxtrotter
Foxtrotter
 
Posts: 319
Joined: 31 Mar 2009, 13:25
Location: Italy

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby Thomas Eiselberg » 20 Feb 2017, 19:57

paolo.cordella wrote:per Thomas: sarò anche eretico [>:-D] ma prova ad esempio ad ascoltare le parti di chitarra ritmica elettrica in Musical Box (Mike) e confrontale con quelle del revisited di Steve in cui suona tutte le chitarre, doppiandosi: sono solo io che penso che non valgano l'originale?


Beh, l'originale è sempre meglio per qualsiasi cosa (lo stesso Hackett nei pezzi di Revisited spesso mi piace molto meno rispetto a quello che suonava nei pezzi originali, eppure lì forse era più grezzo come tecnica), a parte rari casi. [:D]
Comunque come detto poi sono gusti, ci mancherebbe, io ad esempio trovo Ant forse il più dotato dei 3 tecnicamente in quell'ambito pur preferendo comunque Hackett a livello di gusto personale. [;)]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby 11mo Conte di Mar » 21 Feb 2017, 12:09

John Mayhew ha avuto il grande merito di aver lasciato il posto a Phil. [^]

Mentre... chissà cosa sarebbero diventati i Genesis se Ant avesse continuato? [:-!]
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby Thomas Eiselberg » 21 Feb 2017, 12:18

11mo Conte di Mar wrote:
Mentre... chissà cosa sarebbero diventati i Genesis se Ant avesse continuato? [:-!]


Avrebbero cominciato a fare album "pastorali" e di nicchia?
Si sarebbero dati all'elettronica come in 1984 di Ant?
Sarebbero diventati un gruppo di musica classica?

[:D]

No, come ben noto Ant andò via anche per divergenze musicali (oltre che per altri motivi che conosciamo), io credo che se fosse rimasto non avremmo avuto gli splendidi album che abbiamo avuto, sarebbero stati diversi, e allora mi va benissimo così (Trespass è un ottimo album ma il meglio i Genesis lo hanno dato dopo) [:D]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby highinfidelity » 21 Feb 2017, 17:38

paolo.cordella wrote:per High: siamo d'accordo, ma non sottovaluterei l'apporto anche in fase di arrangiamento di Phil


Forse mi confondi con qualcun altro... [:D] E' un aspetto che ho sempre rimarcato: basta ascoltare non solo come ha arrangiato tutti i suoi dischi da solista (soprattutto i primi quattro sono magistrali!) ma anche cos'ha fatto in veste di produttore "conto terzi": Eric Clapton, Howard Jones, John Martyn... [/:-|] Certamente quella dell'arrangiatore non era un'arte che gli mancava! [8D]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby Dalex_61 » 31 Mar 2017, 09:32

Torno al topic: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis? Fino all'anno prossimo.
User avatar
Dalex_61
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 3455
Joined: 21 Jun 2006, 14:48
Location: Pompei - NA - Italia

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby Thomas Eiselberg » 31 Mar 2017, 11:17

Dalex_61 wrote:Torno al topic: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis? Fino all'anno prossimo.


[:-D]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby Montecristo » 20 May 2017, 13:54

1976

apprezzo l'inizio di duke e qualcosina di wcd
Montecristo
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 95
Joined: 12 Jan 2013, 12:33

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby aorlansky60 » 22 May 2017, 12:18

1977 anno di W&W

Dal 1978 con attwthree per me i Genesis diventano un altra creatura ma per chi mi conosce per avermi letto in passato non è una sorpresa

Che fatica postare col cellulare di mia moglie!

Un caro saluto a tutti i vecchi e nuovi fans della band!

alain
...AMA TUTTI, CREDI A POCHI, NON FAR MALE A NESSUNO...
User avatar
aorlansky60
Lamb
Lamb
 
Posts: 8422
Joined: 30 May 2006, 07:17
Location: Parma, Italy

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby highinfidelity » 22 May 2017, 13:10

aorlansky60 wrote:Che fatica postare col cellulare di mia moglie!
Un caro saluto a tutti i vecchi e nuovi fans della band!
alain

Scusa, ma ti ripresenti così come se nulla fosse?!? [:D] Ma dov'eri finito??? [;)]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby aorlansky60 » 22 May 2017, 13:43

Ciao Marco!

Purtroppo, il fatto e' che il grande fratello aziendale non e' piu' accondiscendente e ha deciso di vietare gli accessi ai siti non ritenuti consoni alla policy

Ecco il motivo per cui latito da oltre 1 anno...
...AMA TUTTI, CREDI A POCHI, NON FAR MALE A NESSUNO...
User avatar
aorlansky60
Lamb
Lamb
 
Posts: 8422
Joined: 30 May 2006, 07:17
Location: Parma, Italy

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby 11mo Conte di Mar » 23 May 2017, 10:30

Bentornato... spero per rimanere... [;)]
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby aorlansky60 » 23 May 2017, 12:28

@ 11mo Conte

Eh l'intenzione ci sarebbe eccone, purtroppo non disponendo di banda larga a casa, la workstation dell ufficio era l'unica via ora preclusa... rimane pur sempre lo smartphone ma postare con quello per me e' un delirio...
...AMA TUTTI, CREDI A POCHI, NON FAR MALE A NESSUNO...
User avatar
aorlansky60
Lamb
Lamb
 
Posts: 8422
Joined: 30 May 2006, 07:17
Location: Parma, Italy

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby Montecristo » 25 May 2017, 18:47

aorlansky60 wrote:1977 anno di W&W


non è stato composto nel 1976?
Montecristo
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 95
Joined: 12 Jan 2013, 12:33

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby Thomas Eiselberg » 25 May 2017, 19:07

Montecristo wrote:
aorlansky60 wrote:1977 anno di W&W


non è stato composto nel 1976?


E' uscito proprio gli ultimi giorni del 1976 ma in alcuni Paesi uscì ad inizio 1977 quindi si può anche considerare del 1977 [:D]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: fino a che anno "amate" gli album dei Genesis?

Postby aorlansky60 » 30 May 2017, 10:43

La domanda del titolo del topic può prestarsi ad un altra chiave di lettura che non sia necessariamente quella "dell'anno di pubblicazione degli albums", ma piuttosto quella "dell'anno fino a cui" ha fruito il soggetto in modo pertinente ai suoi gusti,

e questo concetto vale per ogni "fan" della band;

per quanto mi riguarda, W&W pur essendo stato pubblicato nel '77 (o a fine '76 in certi Paesi) è stato l'album "in carica" per tutto il 1977 prima che venisse pubblicato ATTWT nei primi mesi del '78... per tutto il 1977 è stato l'album che la band ha portato in tourneè;

nel 1977 lo ascoltavo a ripetizione insieme a ATOTT (in misura anche maggiore dei gloriosi albums precedenti); fino a quel momento questi due albums corrispondevano ancora PERFETTAMENTE al mio amore per LA MUSICA espressa dalla band (pur con la presenza di qualche segnale scoraggiante per i miei gusti, tipo YOUR OWN SPECIAL WAY... va beh, bisogna riconoscere che anche SELLING ENGLAND conteneva pur una certa MORE FOOL ME...);

è stato quando fu pubblicato ATTWT (nei primi mesi del '78) che "il mio amore" per la musica dei GENESIS ha vacillato e messo a dura prova... anzi per essere sincero -ma per chi mi conosce da tempo in questo forum non sarà una sorpresa- ATTWT ha rappresentato per me il primo album decisamente mediocre rispetto allo standard della band fino a quel momento, nel senso che non solo non è riuscito a ripetere i fasti e il livello degli albums precedenti, ma purtroppo era un album costituito su brani assai più poveri musicalmente rispetto all'immediato passato...

uno ascolta W&W poi passa a ATTWT e fatica a credere che tra i due albums vi sia solo un anno a separarli... questo divario non era presente -almeno non in maniera così rimarchevole- tra gli albums precedenti : in particolare, la linea che congiunge TRESPASS a SELLING ENGLAND risulta per me perfettamente attinente ad una continua, progressiva crescita artistica della band; THE LAMB va perfino oltre per immaginazione, coraggio ed inventiva paragonati ai tempi di pubblicazione, mentre ATOTT e W&W vedono la band ulteriormente rafforzata sul piano tecnico, con la composizione che non fà rimpiangere il passato).

ps : stò incredibilmente sfruttando una falla momentanea di sistema, il "grande fratello" ha abbassato la guardia in conseguenza di una fase transitoria (sostituzione di server & firewall aziendali) purtroppo temo che il bel tempo non durerà a lungo.
...AMA TUTTI, CREDI A POCHI, NON FAR MALE A NESSUNO...
User avatar
aorlansky60
Lamb
Lamb
 
Posts: 8422
Joined: 30 May 2006, 07:17
Location: Parma, Italy


Return to Genesis

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests

cron