TARKA - Anthony Phillips & Harry Williamson

L'angolo dell'indimenticato chitarrista degli esordi, oggi musicista di nicchia e oggetto di culto presso il suo pubblico, a lui fedelissimo sebbene non si sia mai esibito dal vivo.

TARKA - Anthony Phillips & Harry Williamson

Postby L. Vertighel » 06 Nov 2013, 17:12

Mi è appena arrivato questo CD di Ant ordinato su Amazon! 5 minuti di ascolto e già mi ritrovo immerso nel meraviglioso mondo di Anthony Phillips! [8:-x]
Finito un ascolto approfondito commenterò per bene! [^]
User avatar
L. Vertighel
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 58
Joined: 30 Aug 2010, 08:53
Location:

Re: TARKA - Anthony Phillips & Harry Williamson

Postby aorlansky60 » 05 Dec 2013, 16:02

Personalmente, trovo questo titolo meraviglioso, probabilmente una delle cose più belle e fini che Ant Phillips abbia saputo creare. [:)]
...AMA TUTTI, CREDI A POCHI, NON FAR MALE A NESSUNO...
User avatar
aorlansky60
Lamb
Lamb
 
Posts: 8422
Joined: 30 May 2006, 07:17
Location: Parma, Italy

Re: TARKA - Anthony Phillips & Harry Williamson

Postby L. Vertighel » 05 Dec 2013, 17:06

E dopo averlo ascoltato per bene, non posso che concordare! Non ai livelli estremi di Slow Dance, e forse un filino meno accattivante di Geese, ma caspita, che album bellissimo! Il 3° movimento, in particolare, mi è davvero piaciuto un sacco! Ant è l'unico Genesis che da solista non sia ancora riuscito a deludermi (forse anche perché gli perdonerei quasi qualunque cosa?).
User avatar
L. Vertighel
Trespasser
Trespasser
 
Posts: 58
Joined: 30 Aug 2010, 08:53
Location:

Re: TARKA - Anthony Phillips & Harry Williamson

Postby highinfidelity » 06 Dec 2013, 08:20

Beh, in realta' a Anthony c'e' veramente poco da perdonare, i suoi passi falsi sono stati pochissimi... E' anche l'unico ex-Genesis ad avere, oltre che un gran talento, anche una formazione accademica solidissima, per cui sa sempre quel che fa e i risultati si vedono (si sentono)! [^]

Tarka e' un album dalla storia veramente contorta, a cui Phillips e Williamson iniziarono a lavorare addirittura a fine anni '70. Quando ormai ogni speranza di vederlo pubblicato poteva dirsi perduta, a sorpresa nel 1988 vide la luce su un 33 giri PRT Records che conteneva pero' scelte editoriali demenziali, per prima una copertina che non c'entrava nulla col concept del disco ma ritraeva una modella qualsiasi, tra l'altro neppure particolarmente avvenente, in ambientazioni stile "vecchia Britannia". Vi fu poi la scelta, altrettanto incomprensibile, di non menzionare in copertina Ant, l'unico autore che avrebbe potuto richiamare qualche acquirente.

Tecnicamente, comunque, si rese necessario riesumare i nastri degli anni '70 a cui vennero aggiunte, se non ho capito male (le interviste a Phillips sono un po' fumose da questo punto di vista, forse per un effetto lost in translation), alcune nuove registrazioni d'orchestra sinfonica. Poco dopo la PRT Records falli', e gran parte delle copie stampate di TARKA fini' dritta al macero. Si mormora che furono acquistate proprio da un'azienda italiana per rifondere il cloruro di polivinile e reimpiegarlo in qualche stampa nostrana (chissa': Mario Merola, Nino D'Angelo o qualcosa di simile [:(-(] ). Non so se sia vero, ma sicuramente e' ben noto come i dischi italiani fossero spesso stampati con materiale pessimo e riciclato, da cui la qualita' spesso scadente delle nostre edizioni in 33 giri.

Negli anni seguenti Tarka, album bellissimo, diventera' per Phillips una specie di tormento. Si senti' spesso chiedere dai discografici "ma in questo tuo nuovo disco non ci saranno mica foche o altre robe simili, vero?", cosa che ci fa capire fin troppo bene in che mani sia l'industria discografica. [xx(]

Ricordo che per celebrare un rinnovo del software del forum offrii agli associati una rara copia dalla mia collezione, nuova e sigillata, di Tarka a un prezzo ridicolo, che sembro' non interessare nessuno e che piazzai quindi poco dopo a uno sconosciuto su quel-noto-sito-di-aste-online. Si vede che per questo disco e' destino. [':-|] Meno male che di quando in quando qualche uomo saggio ancora lo ascolta e lo apprezza. [:)]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7026
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: TARKA - Anthony Phillips & Harry Williamson

Postby paolo.cordella » 06 Dec 2013, 14:43

ce l'ho da quando è uscito, ovviamente in vinile, non sapevo che fosse diventato evidentemente abbastanza raro...
paolo.cordella
Foxtrotter
Foxtrotter
 
Posts: 317
Joined: 31 Mar 2009, 13:25
Location: Italy

Re: TARKA - Anthony Phillips & Harry Williamson

Postby Magog » 06 Dec 2014, 10:33

ATTENZIONE ... ATTENZIONE ...
questo post è INUTILE... ripeto INUTILE
è stato rilasciato solo per aggiornare di un anno questa sezione !!!

[:D]
User avatar
Magog
Lamb
Lamb
 
Posts: 5251
Joined: 13 Jan 2007, 16:46
Location: Italy


Return to Anthony Phillips

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest

cron