Page 1 of 1

IQ - Discografia

PostPosted: 11 May 2006, 20:16
by Raistlin Majere
Ragazzi vorrei sapere quanti di voi abbiamo ascoltati alcuni tra questi album degli iq (a parte i famosi subterranea e the seventh house)

Dark Matter (2004)
The Seventh House (2000)
Subterranea: The Concert (2000)
The Lost Attic (1999)
Seven Stories Into '98 ( 1998)
Subterranea (1997)
Forever Live (1996)
Ever (1993)
J'ai Pollette D'arnu (1991)
Are You Sitting Comfortably? (1989)
Nomzamo (1987)
Nine In A Pond Is Here (1986)
Livng Proof (1985)
The Wake (1985)
Tales From The Lush Attic (1983)

IQ - Discografia

PostPosted: 11 May 2006, 23:07
by smiroldo
tutti [:D] che voi sapè? [;)]

nell'attesa ti offro generosamente un mio personalissimo voto su ogni disco:

Dark Matter (2004) 6
The Seventh House (2000) 8
Subterranea: The Concert (2000) 7
The Lost Attic (1999) 7
Seven Stories Into '98 ( 1998) 7
Subterranea (1997) 7
Forever Live (1996) 7
Ever (1993) 9
J'ai Pollette D'arnu (1991) 7
Are You Sitting Comfortably? (1989) 8
Nomzamo (1987) 9
Nine In A Pond Is Here (1986) 7
Livng Proof (1985) 7
The Wake (1985) 10
Tales From The Lush Attic (1983) 9

augh! ho detto [8D]

IQ - Discografia

PostPosted: 11 May 2006, 23:30
by Raistlin Majere
oddio a me seventh house non mi è piaciuto affatto...moooolto più bello subterranea...intanto allora mi procuro quelli a cui hai dato NOVE...[:D]

IQ - Discografia

PostPosted: 11 May 2006, 23:39
by smiroldo
...in effetti Seventh House a ripensarci bene aveva un paio di buoni pezzi (Erosion e Guiding light) e niente più...che cce voi fà, col quoziente d'intelligenza non riesco a essere obiettivo. [:D] Subterranea sarebbe stato un ottimo disco singolo, ma hanno voluto strafare, fare il concept doppio "alla the lamb" a tutti i costi e hanno sbracato [V]

...comunque io comincerei da The Wake (10) [;)], secondo me il più bel disco prog degli ultimi 30 anni [I8)][I8)][I8)]

IQ - Discografia

PostPosted: 11 May 2006, 23:42
by Raistlin Majere
e la madooooonna (Alla Pozzetto)

IQ - Discografia

PostPosted: 12 May 2006, 09:40
by Duke59
quote:
Originally posted by smiroldo

tutti [:D] che voi sapè? [;)]

nell'attesa ti offro generosamente un mio personalissimo voto su ogni disco:

Dark Matter (2004) 6
The Seventh House (2000) 8
Subterranea: The Concert (2000) 7
The Lost Attic (1999) 7
Seven Stories Into '98 ( 1998) 7
Subterranea (1997) 7
Forever Live (1996) 7
Ever (1993) 9
J'ai Pollette D'arnu (1991) 7
Are You Sitting Comfortably? (1989) 8
Nomzamo (1987) 9
Nine In A Pond Is Here (1986) 7
Livng Proof (1985) 7
The Wake (1985) 10
Tales From The Lush Attic (1983) 9

augh! ho detto [8D]



Nonostante sia al lavoro non potevo non partecipare a questa classifica [:D]

Ecco i miei voti per gli album degli IQ che ho sentito (che come è ovvio sono personalissimi, e potranno differire parecchio dall'opinione di altri)

Dark Matter (2004) - voto 4 (personalmente lo trovo noioso)
The Seventh House (2000)- voto 8 (soprattutto per la Title Track - gli altri brani ... insomma )
Subterranea (1997)- voto 8
Ever (1993) 10
The Wake (1985) 8
Tales From The Lush Attic (1983) 7
SUBTERRANEA - il concerto in DVD - 11!!! (favoloso!!)


Duke59

IQ - Discografia

PostPosted: 13 May 2006, 12:40
by Raistlin Majere
ever l'ho sentito proprio un bell'album!
ho sentito anche dark matter non male...sinceramente l'ho trovato più bello di seventh

IQ - Discografia

PostPosted: 13 May 2006, 16:51
by Thomas Eiselberg
Degli iq ho Subterranea e the wake, mentre ho ascoltato soltanto qualcosina di ever(che mi è piaciuta)
Subterranea lo trovo troppo lungo e ripetitivo, anche se ci sono dei momenti meravigliosi come: capricorn, The narrow margin,speak my name, la stessa subterranea. Voto 7
The Wake invece è molto più compatto e gradevole, con pochi punti deboli
Voto:9

IQ - Discografia

PostPosted: 16 May 2006, 14:07
by Raistlin Majere
the wake....solo una parola per descriverlo : GRANDIOSO!!!![^][:D]

IQ - Discografia

PostPosted: 16 May 2006, 17:02
by smiroldo
quote:
Originally posted by Raistlin Majere

the wake....solo una parola per descriverlo : GRANDIOSO!!!![^][:D]



e ttò stò a ddì! [:D]

IQ - Discografia

PostPosted: 16 May 2006, 17:05
by Raistlin Majere
Aho prima lo devo sentì co le mie orecchie [:D][^]

Re: IQ - Discografia

PostPosted: 12 Jul 2017, 10:45
by Montecristo
ho una mezza idea di considerare EVER il loro vero capisaldo, nonostante una sezione ritmica da chiodi

Re: IQ - Discografia

PostPosted: 12 Jul 2017, 14:59
by 11mo Conte di Mar
Questo thread andrebbe aggiornato almeno fino all' ultimo album, the road of bones.
Stupendo, il loro migliore dai tempi di Subterranea.
The wake ed Ever sono i loro classici ma li ritengo troppo derivativi.
La triade Seventh House, Dark matter e Freequency non è stellare nel complesso ma contiene cmq ottime cose.

Re: IQ - Discografia

PostPosted: 15 Jul 2017, 14:02
by Montecristo
further away e soprattutto LEAP OF FAITH è quanto di più vicino ai genesis classici si sia udito dopo il 1976

Re: IQ - Discografia

PostPosted: 15 Jul 2017, 19:19
by Thomas Eiselberg
Devo dire che li ho rivalutati negli ultimi tempi. Non mi sono mai piacuti, sarà che la voce di Nicholls mi ha sempre dato parecchio fastidio (o sarà che i loro pezzi sono pieni di prolissità e spesso durano più del necessario). Forse questa "rivalutazione" dipende proprio dall'utilizzo migliore della sua voce negli album dal 2000 in poi.

Al momento il mio preferito della loro discografia è proprio l'ultimo, The Road of Bones. Tra gli album "classici" continuo a preferire The wake.
Ever a parte un paio di pezzi lo trovo noiosetto ed è forse quello che mi piace di meno tra i loro album storici
Tra i nuovi sono piuttosto sottovalutati Dark Matter e The seventh house che trovo, pur se non sono certo capolavori, molto molto gradevoli. tutto sommato pure Frequency a parte qualche lungaggine non è male.

Continuo a preferirgli di gran lunga gruppi come Marillion e Pendragon ma se prima non mi andavano a genio adesso riesco ad apprezzare decisamente alcuni loro lavori. [:)]

Re: IQ - Discografia

PostPosted: 15 Jul 2017, 21:13
by Montecristo
strano, "the wake" io lo trovo più noioso (se così si può dire, in realtà mi piace eccome) di EVER
in realtà è solo più pop di EVER...

mentre il tanto criticato "tales from lush attic" mi incuriosisce sempre a ogni ascolto

Re: IQ - Discografia

PostPosted: 06 Sep 2017, 09:33
by Dalex_61
Gli IQ hanno il merito della coerenza, che non significa ripetitività. Anche a me piace molto "The Road of Bones", ma resta il mio debole per "Ever". [:)]

Re: IQ - Discografia

PostPosted: 13 Sep 2017, 17:13
by chvfrc
Thomas Eiselberg wrote:
Continuo a preferirgli di gran lunga gruppi come Marillion e Pendragon [:)]

sui primi sono d'accordo
sui secondi, pur avendoci messo tanta buona volontà, a parte Masquerade, non riesco proprio a farmi piacere un album intero.
Gli IQ hanno il loro stile. I Pendragon li trovo ripetitivi, e spesso banali, soprattutto nei giri armonici. E i suoni, anche degli album recenti, decisamente al di sotto delle aspettative
peccato, perchè anni fa quando ascoltai Masquerade me ne innamorai e ogni volta mi avvicino con tanto affetto e forse troppe aspetative

Re: IQ - Discografia

PostPosted: 18 Sep 2017, 18:15
by paolo.cordella
Thomas Eiselberg wrote:Continuo a preferirgli di gran lunga gruppi come Marillion e Pendragon [:)]

con questi che hai citato e con i (primi) Pallas sono stati gli alfieri della rinascita del prog, proprio per questo a queste band sono affezionatissimo e trovo che abbiano anche negli episodi meno brillanti un'anima sincera e un piacere di fare musica che traspare sempre e che li distingue da tutti quei gruppi prog di ultima generazione che hanno poche idee ben mascherate dalla tecnica impeccabile ma ripetitiva, già sentita e strasentita, tutto mestiere e poca creatività.
degli IQ non c'è un disco che trovo brutto, c'è sempre qualcosa di davvero bello, soprattutto negli ultimi che riescono quasi a non far sentire la perdita (che credevo irreparabile) di Martin Orford alle tastiere (tra l'altro - ma forse l'avevo già scritto - gran bello il suo primo e ultimo, spero per ora, disco solista The Old Road, ve lo consiglio).

Re: IQ - Discografia

PostPosted: 21 Sep 2017, 19:06
by Thomas Eiselberg
chvfrc wrote:
Thomas Eiselberg wrote:
Continuo a preferirgli di gran lunga gruppi come Marillion e Pendragon [:)]

sui primi sono d'accordo
sui secondi, pur avendoci messo tanta buona volontà, a parte Masquerade, non riesco proprio a farmi piacere un album intero.
Gli IQ hanno il loro stile. I Pendragon li trovo ripetitivi, e spesso banali, soprattutto nei giri armonici. E i suoni, anche degli album recenti, decisamente al di sotto delle aspettative
peccato, perchè anni fa quando ascoltai Masquerade me ne innamorai e ogni volta mi avvicino con tanto affetto e forse troppe aspetative


Beh, è una questione di gusti, sotto un certo punto di vista riesco a capire chi non li aprezza (Barrett non ha la voce più bella del mondo e di certo parliamo di un gruppo che tutto è meno che originale o cambia registo chissà quante volte anche nell'arco di brani lunghissimi). Dei Pendragon mi piace molto lo spirito nostalgico-melodico (espresso benissimo anche dalle copertine), gli assoli di di Barrett (floydiani ma a tratti anche hackettiani), un certo romanticismo che si avverte in alcuni testi ("cavalieri", "damigelle da salvare" ste cose qua [:D] ), mi sembrano un gruppo "genuino", poco "costruito", col solo scopo di voler emozionare senza essere per forza ipertecnico.
Caratteristiche che a tratti hanno anche i miei amati Marillion in album come Misplaced Childhood (The world dei Pendragon per certi versi gli somiglia sia musicalmente che come tematiche, pur essendo inferiore e più "ingenuo")
Sarà che sono nato negli anni '80 e certe sonorità di quel periodo non mi disturbano affatto (magari ad altri possono far schifo se confrontate con quelle dei gruppi storici) anzi, ma tant'è [:D]

paolo.cordella wrote:
con questi che hai citato e con i (primi) Pallas sono stati gli alfieri della rinascita del prog, proprio per questo a queste band sono affezionatissimo e trovo che abbiano anche negli episodi meno brillanti un'anima sincera e un piacere di fare musica che traspare sempre e che li distingue da tutti quei gruppi prog di ultima generazione che hanno poche idee ben mascherate dalla tecnica impeccabile ma ripetitiva, già sentita e strasentita, tutto mestiere e poca creatività.


Non posso che quotare, la penso allo stesso modo [;)]