Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Un'area dedicata all'esplorazione dell'universo musicale in genere, e degli altri protagonisti del rock progressivo in particolare.

Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 29 Nov 2015, 10:29

http://www.dreamtheater.net/theastonishing

A sorpresa i DT - dopo il mediocre "Dream Theater" uscito due anni fa - hanno annunciato l'imminente uscita del nuovo album che si intitolerà "The astonishing" e sarà un concept doppio.

Sul loro sito i particolari dell'opera vengono rivelati man mano aggiungendo ulteriori dettagli ogni 3-4 giorni. Trovo intrigante il design del NOMAC: il macchinario fantascientifico (NOise MAChine ?) che levita a fondo pagina.

La storia si preannuncia come quella di un B movie di fantascienza che incrocia tra loro i temi di "1984", "Guerre stellari" e "2112" dei Rush. Speriamo che qualcuno li abbia aiutati per i testi perchè quelli (tolta qualche pregevole eccezione qua e là "Disappear" "Lifting shadows off a dream" "Take the time" "Vacant") non sono mai stati il loro forte.

Si tratta quindi di un concept album doppio (o triplo?) che conterrà ben 34 tracce e che a quel che ho capito sinora racconterà una storia ambientata nel futuro prossimo (anno 2500 se non erro).

Interessante il fatto che per la promozione di questo nuovo lavoro i DT abbiano scelto di portare lo show solo nei teatri. L'album dovrebbe uscire nel Gennaio 2016 mentre il tour parte a Febbraio. A Marzo saranno a MIlano con 3 date presso il Teatro degli Arcimboldi. Sembra che durante questo show suoneranno esclusivamente il nuovo concept che dovrebbe avere una durata prossima alle 3 ore (!) ma queste sono solo indiscrezioni per ora inaffidabili raccolte in giro per i vari forum.

Ovviamente io e i miei amici abbiamo già il biglietto per cui a tempo debito vi racconterò le mie impressioni sia sull'album che sullo show.

A parte le considerazioni di chi li ama o li odia a prescindere, trovo confortante il vedere che questo gruppo di non più tanto giovani abbia ancora voglia di lanciarsi in progetti di questo tipo. Un po' come i Maiden.
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby highinfidelity » 30 Nov 2015, 08:30

Grazie delle anticipazioni, Duke! Leggero' molto volentieri la tua recensione, non appena l'album sara' disponibile.

Spero di cuore di sbagliarmi (in effetti quando si parla di Dream Theatre sono un po' prevenuto, avendoli sovente impiegati a mo' di paradigma del tecnico ma freddo e del pretenzioso fine a se stesso) ma ho l'impressione che un concept doppio da parte loro non potra' che essere molto molto prolisso. Sarei piu' propenso a pensare in modo positivo se si fossero limitati ai consueti 45-60 minuti di musica. [O:-)]

Comunque vedremo, mi metto in attesa! [:)]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby chvfrc » 01 Dec 2015, 16:43

purtroppo nei confronti dei DT sono come un'amante delusa. dopo un amore viscerale fino a 6 degreese, è scoppiato il divorzio e i toni sono quelli quasi avvocateschi. perchè quello che ho sentito mi ha sempre lasciato l'amaro n bocca di cosa poteva essere e di quello che invece è stato, dovuto più al marketing e alla caccia ai giovani avidi di tecnica e metallo, piuttosto che di buongusto come su certi brani che adoro (soprattutto di Awake)
spero di sbagliarmi. ma nel recente passato purtroppo ho sempre avuto ragione [V]
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 01 Dec 2015, 21:44

Oggi i DT hanno presentato la cover del nuovo album

Image

Non male direi. Questi NOMACS che volteggiano nell'aria li trovo inquietanti.

Vediamo come saranno i testi e - soprattutto - le musiche. Io spero in una svolta del loro stile ...e visto che il tour sarà in teatri qualche possibilità che ciò avvenga esiste.

x chvfcr
Condivido ... anche se Octavarium non mi è dispiaciuto. Dopo di ciò alcuni pezzi qua e là si salvano ... ma nulla a che vedere con i tempi di Images and words e Scenes from a memory
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 24 Dec 2015, 11:39

E' uscito "The gift of music" un brano di anteprima del nuovo concept album.

A me piace assai, anche se il nuovo album conterrà ben 130 minuti di musica ed è un po' prematuro giudicarlo da questi 4 minuti.

L'entrata del coro simil-gospel a 1:58 a mio avviso è da brividi [8D] (un ritorno alle sonorità di Scenes from a memory?)

https://www.youtube.com/watch?v=BYfXS34-vf8

Mangini è bravissimo ma gli preferivo il tamarro Portnoy, che sapeva metterci un groove che Mangini (pur tecnicamente superiore) non possiede.

E ci sono in giro fan completamente pazzi e geniali, sentite questa versione a cappella di The gift of music [:0] [:0] [:0]
https://www.youtube.com/watch?v=EwLdP4IObvc


Ne approfitto per augurare Buon Natale a tutti!
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby highinfidelity » 24 Dec 2015, 13:59

Non male devo dire, anche se piu' passa il tempo piu' apprezzo batteristi come Nicko McBrain che con la scusa di essere "della vecchia guardia" il doppio pedale per la grancassa si sono sempre rifiutati d'usarlo. Il timbro di grancassa di Mangini, poi, e' particolarmente stupido IMHO. L'attacco del solo di chitarra, viceversa, mi ha colpito positivamente.

Perdurano comunque i miei timori sul fatto che nessuno possa uscire con 130 minuti di musica e al contempo essere interessante per una durata simile, ma presto vedremo. [:-I]

Ciao Guido, buon Natale!!! [:)]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby chvfrc » 07 Jan 2016, 09:02

highinfidelity wrote:Non male devo dire, anche se piu' passa il tempo piu' apprezzo batteristi come Nicko McBrain che con la scusa di essere "della vecchia guardia" il doppio pedale per la grancassa si sono sempre rifiutati d'usarlo.

ginger backer potrebbe non essere d'accordo [:D] [;)]
poi è questione di gusti, ovviamente, come sempre. però non è tutta merda quello che luccica di doppia cassa...
ad esempio, Carter Beauford della Dave matthews band è un mago della doppia e la usa in maniera impeccabile e a mio avviso con ottimo buon gusto. lo stesso portnoy, fuori dai DT degli ultimi album, la usa benissimo anche nel rock prog. imho
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Salmacis » 07 Jan 2016, 12:42

Non male [^] Mi piace molto l'assolo di chitarra; l'intermezzo/chiusura strumentale mi fa abbastanza impazzire [8:-x] , mentre mi risulta leggermente "stonata" la batteria nelle strofe (il pensiero sfocia direttamente in Raise your hands dei Bon Jovi): ha tuttavia l'aria di essere uno di quei dettagli che si apprezzano col tempo perché ci si fa l'abitudine.
- Le ho lette le FAQ, tranquilla.
- Quindi il tuo ignorarle bellamente è intenzionale?
User avatar
Salmacis
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 8616
Joined: 21 Oct 2005, 17:13
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 08 Jan 2016, 16:03

E per farmi le orecchie in attesa del nuovo album e del concerto del 18 Marzo mi ascolto - insieme all'ultimo dei Maiden - uno dei loro brani più interessanti dal penultimo album (A dramatic turn of events)

https://youtu.be/-0M21LUg_9E
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 10 Jan 2016, 01:18

Salmacis wrote:Non male [^] Mi piace molto l'assolo di chitarra; l'intermezzo/chiusura strumentale mi fa abbastanza impazzire [8:-x] , mentre mi risulta leggermente "stonata" la batteria nelle strofe


Sul suono della batteria di Mangini si discute sin da quando ha preso il posto di Portnoy nei DT.

E in effetti alcune scelte sulle sonorità degli album dei DT post Portnoy lasciano a vòite perplessi: mentre chitarra e tastiere si sentono benissimo (soprattutto la chitarra), il basso non sempre emerge con chiarezza mentre sulle timbriche della batteria (rullante in primis) ci sarebbe da discutere. Non si capisce se il timbro sia tale perchè scelto da Mangini oppure se venga poi alterato durante le fasi successive della lavoazione degli album (fase in cui Mangini non credo venga interpellato).

IL filmato che segue sembrerebbe far optare per la seconda ipotesi, dato che quando il suono della batteria Mangini se lo gestisce in proprio ne esce uno assai migliore di quello che si ascolta sui dischi dei DT

https://youtu.be/aDTYWwqchhQ
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby highinfidelity » 11 Jan 2016, 08:45

Sogno o son desto? Il buon Mangini pur di usare la doppia grancassa mi rende completamente inespressivo il charleston... [:0] Ne usa tre fissi preregolati a diverse aperture: due a sinistra e uno a destra! [&:-S]

Duke59 wrote:sulle timbriche della batteria (rullante in primis) ci sarebbe da discutere. Non si capisce se il timbro sia tale perchè scelto da Mangini oppure se venga poi alterato durante le fasi successive della lavoazione degli album (fase in cui Mangini non credo venga interpellato).


E' un problema molto comune: a scrivere di quanti batteristi hanno un timbro dei tamburi - rullante su tutti - completamente anonimo se non proprio brutto mi ci sono consumato le dita. E' innumerevole il numero di brani ai quali un minimo di rim shot potrebbe aggiungere vivacita' e colore mentre invece si trascinano piatti e stanchi con una batteria stile cardiofrequenzimetro.

Nel caso specifico, e' difficile valutare la questione da filmati di YouTube in cui l'audio e' compresso e manipolato. Sembra comunque anche a me che il timbro della batteria di Mangini nel filmato dal vivo della Zildjian sia molto ma molto migliore (piu' aperto e piu' naturale) di quello in studio; e concordo sul fatto che quest'ultimo sembri essere stato pacioccato in fase di produzione con effettacci da quattro soldi.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 12 Jan 2016, 06:50

Nel fratempo è uscito il trailer del nuovo album: ormai escono i trailer video di libri (Baricco incluso) e album.

Se uno evita di dare troppo peso alla voce narrante e alle immagini i frammenti di musica che emergono sembrano interessanti.

https://youtu.be/B3YdzMy593Y
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby chvfrc » 12 Jan 2016, 10:34

ok. ascolterò il disco.
ma da quello che sento e soprattutto (purtroppo) vedo, mi sa che io e i DT non ci incontreremo più.
Hanno preso una piega che non mi piace. Mi ricordano i Symphony X, gruppi dei quali ho sempre pensato "che bravi! devo ascoltare un disco!" e poi una volta fatto, a metà disco cambiavo.
Non un filo logico, tutto a 1000. Poi sto video stile presentazione di videogioco. Mi sa che hanno trovato molto (troppo) terreno fertile tra nerd e ragazzini. Una volta facevano buona musica, mi sembravano soprattutto ottimi musicisti. Adesso si atteggiano troppo per i miei gusti. Preferisco Portnoy che fa sano rock con i winery dogs, che queste ambientazioni da film di fantascienza anni 90.
Dove sono finite le sonorità quasi fusion di Awake? i momenti delicati di Images&words? i soli alla gilmour di Falling into infinity?
sono rimasti in quei dischi.
qualcuno criticherà che il prog va avanti. ok. io resto ai primi dischi. addio.
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 12 Jan 2016, 14:24

Il trailer è stile videogioco anni '90 ... ma per fortuna è solo un trailer ;-)
Io aspetto di sentire tutto il concept per giudicarne la musica (ed eventualmente i testi e la storia).
Il resto della faccenda (disegni, trailer, animazioni) ovviamente è indirizzato ai teen agers attuali e non alle persone quasi sessantenni come il sottoscritto.
E parlando della qualità (non eccelsa) del lato grafico di questo trailer mi vengono alcune considerazioni assolutamente non polemiche sul modo di porsi estetico delle band rock pop prog metal ecc.... e su come vengono recepite dagli "esperti" alcune loro caratteristiche musicali e non.

L'iconografia dei Maiden ad esempio non mi è mai piaciuta, però sulla cosa ho chiuso un occhio perchè le loro musiche mi sono (quasi) sempre piaciute.

Quanto alle divagazioni strumentali "fuori luogo" io ricordo ad esempio un certo Frank Zappa, che infarciva di intermezzi strumentali assurdi e completamente "insensati" nonchè tecnicamente quasi "impossibili" da suonare le sue strane composizioni.

Anche per questa caratteristica è stato considerato un genio, al di là che uno apprezzi o meno questo modo di comporre "espressionista" e "iper tecnico".

Non parliamo poi dei suoi testi con frequenti riferimenti a piselli, passere, eiaculazioni e sodomie.
Un vero inno al buon gusto (ma non intendo Fred).

Vogliamo poi parlare dei Manowar e dei (a mio avviso ridicoli) miti guerrieri d'altre epoche cui si ispirano?

Ricordo poi una foto del compianto David Bowie durante un concerto con lui in ginocchio che fingeva una fellatio al chitarrista o un Jim Morrison che (finge?) di masturbarsi sul palco.

Anche qua buon gusto a raffica, ma in nome della trasgressione pompata dai media anche un peto viene venduto come gesto artistico o rivoluzionario.

E gli esempi da citare in questo senso sarebbero infiniti.

Purtroppo una cosa bella e vitale come la musica rock e il rock'n roll e tutto ciò che deriva da queste radice è spesso infarcita di CATTIVO GUSTO (eh già ... ).

Occorre semplicemente esserne consapevoli.

Per questo quando vedo persone che in ambito ROCK sanno suonare bene e che conducono una vita "normale" di musicisti, che non cercano di acchiappare facile notorietà mostrando le chiappe dalle finestre degli alberghi o distruggendo automobili e invece sudano tutti i giorni sui loro strumenti per migliorarsi, non posso che restare ammirato perchè so che tutto ciò costa fatica ed impegno notevoli.

Suonare al livello (tecnico) di un Petrucci (cito lui come esempio ma ce ne sono molti altri, per non dire dei jazzisti) vuol dire allenarsi giornalmente come un atleta, non farsi di vino, birra facendo le ore piccole nei locali per poi tirare giù i soliti due accordi da mettere sotto il testo di una poesia scritta in seconda media.

Poi la tecnica non è tutto, ovviamente, ma credo che nei giudizi di questo impegno (sconosciuto alla maggior parte di altre cosiddette rockstar) si debba tener conto.

Quindi personalmente mi aspetto sempre una certa percentuale di "cattivo gusto" in ciò che un artista Rock propone, e non baso l'intero mio giudizio su quest'unico aspetto della sua produzione altrimenti dovrei scartare a priori Zappa, Elton John, David Bowie, i Kiss, gli AC/DC, ecc.. ecc.. ecc..

Ora attendo il 29 Gennaio per giudicare quest'opera che potrebbe tanto essere un capolavoro quanto un tonfo totale (e qui la responsabilità cadrà all'80% su Petrucci che ha scritto tutti i testi, ha scritto il concept ed ha co-composto le 2 ore e 15 di musiche in collaborazone con Rudess e l'aiuto di David Campbell per gli arrangiamenti orchestrali).
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby chvfrc » 12 Jan 2016, 16:23

sinceramente non capisco se ti riferisci al mio post o a quale altro.
personalmente le questioni di buon (ma chi lo definisce come tale?) gusto non mi interessano.
parlo solo della musica.
che poi siano tecnicamente mostruosi, io per primo per anni (dall'alto di milioni di ascolti e riascolti) li ho "difesi" da chi li tacciava di ipertecnicismo e freddezza. come se un pezzo tecnico fosse necessariamente freddo.
sinceramente gli ultimi album onestamente NON MI PIACCIONO. E basta. In particolare, con l'arrivo di Rudess hanno lasciato una strada, musicalmente parlando, e intrapreso uno stradone, commercialmente parlando.
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 12 Jan 2016, 19:26

Ciao cvhfrc.
No no, niente di personale.

Il tuo post è stato semplicemente un'occasione per esprimere alcune mie considerazioni relative al mondo della musica Rock dove troppo spesso conta più il fumo dell'arrosto, come ho constatato sia nel corso di discussioni con conoscenti sia leggendo in rete sui vari forum di appassionati.

Non difendo affatto i DT a prescindere in quanto, ad esempio, apprezzo moltissimo Images and Words, Scenes from a memory e parte di Six degrees .. .
ma degli altri album ascoltati (e non li ho sentiti tutti) salvo solo qualcosa qua e là. Trovo semplicemente che parlando di Musica sia intreressante vedere cosa combinano soprattutto quando si lanciano in un progetto tanto ambizioso quanto rischioso.

Insomma concordo al 100% con il tuo parere: se la musica (la musica, non il pacchetto in cui è avvolta [:)] ) non piace allora non piace. Punto.

Ad esempio "tutti" decantano l'alto livello musicale dei Van Der Graaf Generator ma io non sono mai riuscito ad entrare in sintonia loro. Ascoltare "Third" dei Soft Machine lo trovo molto faticoso e a un certo punto ho smesso di tentare di "vibrare" sulle loro frequenze. Altre volte seguendo l'istintiva reazione immediata ho preso delle sonore cantonate (ad esempio regalare "Wish you were here" dei Floyd appena dopo averlo acquistato perchè al primo ascolto lo avevo trovato soporifero, salvo poi ricomprarmelo mesi dopo e capire che sarebbe diventato uno dei miei preferiti di sempre) , per cui (sarà l'età [:D] ) oggi mi sforzo di essere più obiettivo ed aspetto a giudicare.

Del resto si parla di musica, mica di calcio [:D]
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby chvfrc » 12 Jan 2016, 23:00

concordo su tutto. sui dischi preferiti dei DT (aggiungerei Awake e falling into infinity) e sui mostri sacri che fatico un po a ritenere tali.
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby highinfidelity » 13 Jan 2016, 09:40

Comprendo dai due ultimi topic di Duke che le chiavi d'accesso ai miei file mi sono state rubate... [J-,] [:-!]

[:D] Scherzi a parte, hai stilato un elenco di punti che potrebbero essere usciti direttamente dalla mia penna. Aggiungero' solo il caso, per me veramente emblematico, degli Who. Si tratta di un gruppo che da molti e' osannato e che io, tutt'ora, non riesco a prendere in seria considerazione. Anzi: in considerazione, punto.

Da bambino le loro sceneggiate violente (stupide, infantili ed inutili oltre che vecchie e superate gia' mentre le facevano) con conseguente distruzione di tutto cio' che si trovava sul palco, mi terrorizzavano: mi sembrava di avere di fronte degli squilibrati. Tra l'altro fin da piccolo ho avuto la tendenza ad affezionarmi non solo alle persone ma anche agli oggetti, e quei poveri amplificatori e tamburi presi a calci e mazzate mi facevano letteralmente pena. [:.-(] Poi da ragazzo, quando forse gli Who si attendevano di far colpo su di me con quelle scemenze da "ribelli e gran fichi", non solo non mi sembrarono affatto "fichi", ma anzi presi ad odiarli tout court. Come si permettevano, quegli stupidi, di fracassare in quel modo fior fior di strumentazione, quando io facevo fatica a mettere insieme i soldi per cambiare le corde della chitarra? Altro che "fichi", giu' in miniera a prendere a picconate il carbone li avrei mandati!!! E via di zappa a dissodar la dura terra, altro che chitarre e batterie!!! [!:-!]

E c'e' poco da fare: certe cose ti corrodono e ti rimangono dentro. Anche oggi qualunque loro cosa io senta mi sembra volgare, pacchiana, eccessiva, chiassosa, grossolana, facilmente migliorabile da parte di chiunque, stupida, brutta. [:|]

Sottoscrivo il tuo giudizio su Third: un album ripetitivo e noioso, con pochissime belle arie sparse qua e la', che sarebbe stato assolutamente indispensabile condensare in un disco solo (e avanzando pure molto spazio). Tra l'altro e' anche inciso malissimo: al confronto il timbro di Trespass e' celestiale. [:-j] Mi chiedo a quale scopo nelle recensioni blasonate si parli sempre in termini cosi' entusiastici - immancabilmente con giudizi a cinque stelle - di questo disco che al piu' puo' essere considerato "seminale", "interessante", importante in "prospettiva storica".

Diverso il mio giudizio sui Van Der Graaf, anche se certamente riconosco che brani che ti spingono a battere il tempo col piede o arie cantabili "alla Tony Banks" non ce ne hanno mai fatte sentire; rimangono a mio giudizio un gruppo progressivo importante ed altamente sperimentale ma molto molto mooooolto al di sotto dei Genesis. Nonostante a questi ultimi vengano spesso parificati nelle recensioni, li guardano proprio dal basso verso l'alto (e in mezzo c'e' un burrone). Comunque una cosa e' certa: non avevano affatto l'abitudine di infarcire i dischi con tirate perditempo o di far dischi doppi e tripli quando c'era materiale al piu' per un disco solo, anzi andavano direttamente al punto (che poi il "punto" a cui volessero arrivare piaccia o meno, e' un altro discorso).

Ma tornando ai Dream Theater, certamente la loro misura nella vita ordinaria e' apprezzabile, e da me in particolare apprezzata. Ho sempre detestato gli artisti che si danno arie da grande star dissoluta o che conducono una vita sregolata per poi magari tirare le cuoia prima dei trent'anni o trascinarsi in un'esistenza inutile e patetica, col bel risultato di lasciarsi alle spalle una discografia risibile nonostante il talento (gli esempi sarebbero infiniti). Come giustamente hai scritto, per suonare a certi livelli non ci si puo' certo lasciar andare a debosce o adagiarsi mollemente sul sofa': ci vuole costanza, abnegazione e presenza di spirito. Tuttavia per molti versi questo e' anche un loro limite: la mancanza di un look omogeneo (o anche di un look qualunque!) li penalizza terribilmente, alla fine sembra di veder suonare gente del dopolavoro con addosso una maglietta del figlio e i jeans della domenica stirati dalla moglie. Ma chissa' che magari con quest'album concept non si impongano anche una migliore presenza scenica sul palco... [:-I] Cio' che non fecero a loro tempo i Queensryche di Operation: Mindcrime, buttando cosi' al vento un'occasione d'oro... [:-I]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Thomas Eiselberg » 13 Jan 2016, 12:28

Io invece non so perchè ma più passano gli anni e più comincio ad apprezzare anche molti artisti che per anni non mi sono piaciuti o non mi hanno detto nulla (non è che comincio ad adorarli all'improvviso ma mi piaciucchiano e comincio a capire il perchè piacciano a tanti). E' accaduto con David Bowie negli ultimi anni ma anche con gli stessi Who: continuo a non riuscire ad ascoltare tutto intero un Quadrophenia, Tommy mi piaciucchia ma non mi fa impazzire ma in compenso mi piace molto Who's next.

Certo non vale per tutti questa cosa, Pure io Third non sono proprio mai riuscito a farmelo piacere, ci tento e ritento ma non ce a faccio, stessa cosa (anche peggio se vogliamo) per Trout Mask Replica: ascoltandolo mi viene la nausea, non ce la faccio, è più forte di me. [:D]
E vale per tutta la discografia dei suddetti la stessa cosa più o meno

Per i Dream Theater invece, come noto, mi piacevano prima e adesso non mi piacciono più. I primi album continuo a riascoltarli con piacere ma dopo vari tentativi, infruttuosi, di apprezzare i successivi ho smesso anche di interessarmi alle nuove uscite [:(]
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby chvfrc » 15 Jan 2016, 10:07

Thomas Eiselberg wrote:
Per i Dream Theater invece, come noto, mi piacevano prima e adesso non mi piacciono più. I primi album continuo a riascoltarli con piacere ma dopo vari tentativi, infruttuosi, di apprezzare i successivi ho smesso anche di interessarmi alle nuove uscite [:(]

e che fai? copi???? [:D] [:D] [:D] [:-D] [:-D] [:-D] [;)]
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 15 Jan 2016, 16:18

Anteprima review track by track di The Astonishing su Spazio Rock

http://spaziorock.it/speciale.php?&id=d ... shing-2016

Decisamente intrigante direi in quanto sembra introdurre una nuova direzione musicale dei nostri ... meglio o peggio? Non so.

Si parla dunque di un album assai diverso diverso dalle cose del passato con solo qualche richiamo qua a là ai loro momenti migliori.
Leggo di ballad, di brani in 4/4 (!!!!) di recitati, di momenti alla Disney (Collins anyone?) come anche di riff hard rock (hard rock non metal), momenti orchestrali
ma anche di brani commoventi e melodici.

Sono decisamente curioso di sentire (e vedere agli Arcimboldi).
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 16 Jan 2016, 14:10

Altra review traccia per traccia di The Astonishing da Metal Itallia

http://metalitalia.com/articolo/dream-t ... r-traccia/

Recensione leggermente meno positiva rispetto a quella di Spazio Rock per il motivo che

-su 34 brani solo 2 sono metal
-la maggior parte dei brani sono ballads prive del classico schema strofa-strofa-inciso-strofa-ritornello-strofa-solo-ritornello
per cui risulta difficile memorizzarle al primo ascolto

Al contrario del recensore a me paiono punti positivi, ma ovviamente occorrerà ascoltare con le proprie orecchie per poter giudicaere
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 16 Jan 2016, 18:48

Interessante intervista (in italiano) con John Petrucci sul nuovo album

http://www.tuttorock.net/interviste/int ... the-mirror
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby highinfidelity » 18 Jan 2016, 09:03

Non se se hai colto che verso la fine gli viene chiesto come mai nell'album precedente il suono del rullante faceva cosi' schifo... [:D] Risposta: a lui piaceva, ma comunque tranquilli: in questo nuovo album e' stato cambiato ulteriormente con qualcosa di "grandioso"... [&:-S] [:-D]

Andiamo male... [:D]

Rullanti a parte, non so come andra' a finire... Questa "rock opera" quasi certamente scontentera' fan vecchi e nuovi: facile previsione. In astratto potrebbe piacere di piu' a noi adepti del rock progressivo, ma non e' detto. Spero solo, vista la durata e visto che a quanto leggo ci saranno orchestre e cori gospel, che non sia un musical mattonazzo tipo The Wall. La trama del concept e' senz'altro originale, mi piace. Anzi sono curiosissimo di ascoltare questi 5 brani composti dalle NOise MAChines... [:-I]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby 11mo Conte di Mar » 18 Jan 2016, 12:12

highinfidelity wrote:... Spero solo, vista la durata e visto che a quanto leggo ci saranno orchestre e cori gospel, che non sia un musical mattonazzo tipo The Wall... [:-I]


Ma... ma... ma... non mi vengono le parole... [:0] [:0] [:0]
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 18 Jan 2016, 12:13

Ti dirò che sono molto curioso di ascoltare questo concept perchè questa volta si tratta di una vera e propria svolta epocale nella storia dei DT.

Non so se hai letto le recensioni brano x brano ma c'è una predominanza di brani dove pianoforte e chitarra acustica e/o 12 corde la fanno da padrone così come le melodie del cantato. Tutti, "avversari" o ipermetallari inclusi , concordano anche sul fatto che la prestazione vocale di La Brie è eccezionale e che le melodie sono molto belle.

I più "delusi" tra chi ha partecipato ai gruppi di ascolto si lamentano per il fatto che per sentire il cavallo metal galoppare (leggi doppia cassa che è comunque accennata anche in The gift of music, che è il secondo brano del concept dopo l'overture) bisogna attendere per quasi una ventina di brani, ma poi quando il gruppo viaggia a pieno regime ammettono che centra il segno, e questa volta pare senza eccessive lungaggini strumentali.

Piacerà a chi ama le belle melodie, immagino. Se le cose stanno così (io l'album ovviamente non l'ho ascoltato) sarà una bella rivincita per LaBrie spesso considerato l'anello debole del gruppo.

Curiosissimo pure di ascoltare il tango metal (!) di "Lord Nafaryus".

Nota a margine: ho scoperto che Mangini è laureato in informatica e che prima di intraprendere la carriere di musicista professionista lavorò come programmatore software... ecco perchè sembra così "matematico" nel suonare!
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 18 Jan 2016, 12:20

Si ho letto il punto dell'intervista dove si parla del suono della batteria.

In effetti la batteria di DT12 era stata a mio parere troppo compressa in fase di mix/mastering e il suono ne aveva patito. Petrucci dice che a lui sembrava oK ma a me quella sonorità continua a non piacere.

Leggo comunque dalle impressioni dei gruppi di ascolto che sul nuovo album le cose sembrano stare diversamente, con suoni meno compressi e più "spazio" per le sfumature.

Quanto al tipo di musical sempre i gruppi di ascolto più che a The Wall fanno riferimento a brani come "Spirit carries on" e a parti di 6 degrees, cosa che mi fa gongolare.

Sentiremo.

PS: a me The Wall comunque piace, anche se in effetti in alcuni punti è un mattonazzo (soprattutto "The trial").
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby 11mo Conte di Mar » 18 Jan 2016, 16:18

Dio perdonali. Essi sono bestemmiatori inconsapevoli... [:-I]
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 850
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Thomas Eiselberg » 18 Jan 2016, 20:10

Duke59 wrote:PS: a me The Wall comunque piace, anche se in effetti in alcuni punti è un mattonazzo (soprattutto "The trial").


A differenza di The lamb proprio non ce la faccio ad ascoltarlo tutto, in generale quasi tutti i doppi concept mi fanno questo effetto (stessa cosa vale per Tommy e altri dischi di questo tipo): invece di attirarmi mi allontanano, col risultato di farmi ascoltare solo certi pezzi, skippando del tutto altri. In pratica l'esatto opposto di quello che voleva essere lo spirito originario di questi dischi (ascoltarli tutti in un sorso)
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 18 Jan 2016, 21:07

E nel caso di un doppio "mezzo concept anomalo" [:D] come "6 degress of inner turbulence" come ti poni? [:D] [:D]
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 19 Jan 2016, 06:44

Un altro brano dal nuovo album-

Moment of betrayal dal CD 2 (il più heavy dei due)

https://youtu.be/C5Xg52D6tPU

Molto melodico e piacevole con intermezzi strumentali brevi e fulminanti
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby highinfidelity » 19 Jan 2016, 09:57

11mo Conte di Mar wrote:Dio perdonali. Essi sono bestemmiatori inconsapevoli... [:-I]


Bestemmiatori? Tutt'altro. Non son certo tenuto a sorbirmi le sedute psicologiche di auto-terapia di Roger Waters!

The Wall ha dei passaggi veramente sublimi (quasi tutti a firma David Gilmour, tra parentesi... [:-I] ) ma per il resto e' mediamente pervaso da un'aura negativa e tetra che francamente mi deprime. Conta inoltre molti passaggi - peraltro di lunghezza interminabile come il gia' citato The Trial - che avevano un senso nel film, ma che nel disco sono solo noiosi ed eccessivi.

Tutto qui, nessun reato di lesa maesta'. Direi comunque di chiudere l'off-topic, di The Wall si era gia' parlato ampiamente altrove! [;)]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7035
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby chvfrc » 19 Jan 2016, 10:22

niente da fare. non mi garba...
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Thomas Eiselberg » 19 Jan 2016, 14:01

Duke59 wrote:E nel caso di un doppio "mezzo concept anomalo" [:D] come "6 degress of inner turbulence" come ti poni? [:D] [:D]


Hai citato proprio le Colonne D'Ercole dei Dream Theater, il disco che mi ha fatto capire che cominciavano a non piacermi più e che forse avrei dovuto mollarli. [:D] Ho scritto infatti anche in altre occasioni che per me i Dream Theater migliori si fermano a Scenes from a Memory.
Ci ho provato ad ascoltarlo ma non mi piace, ci sono buoni momenti ma in generale è proprio il disco che mette in mostra il lato dei Dream Theater che meno apprezzo. Ho trovato decisamente più gradevole un disco come Octavarium (più melodico e citazionista), che forse è quello che mi piace di più della "seconda fase" del gruppo.
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby chvfrc » 19 Jan 2016, 14:05

io da octavarium in avanti trovo che abbiamo perso gran parte della fantasia componitiva
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 19 Jan 2016, 19:15

Una veloce carrellata sui loro album con i miei voti (NA significa non ascoltato)


1989 – When Dream and Day Unite - NA
1992 – Images and Words - 10/10
1994 – Awake - 8/10
1997 – Falling into Infinity - NA
1999 – Metropolis Pt. 2: Scenes from a Memory - 11/10 [:D]
2002 – Six Degrees of Inner Turbulence - CD1 8/10 - CD2 9/10
2003 – Train of Thought - 6/10 (ma Vacant è un gioiellino)
2005 – Octavarium - la suite omonima 8/10 - il resto 5/10
2007 – Systematic Chaos - NA
2009 – Black Clouds & Silver Linings - 5/10 (anche se il solo di The best of times e TCOT emergono alla grande dal resto)
2011 – A Dramatic Turn of Events - NA eccetto ONThe Back of Angels e Breaking all illusions che mi piacciono
2013 – Dream Theater - 5/10 ma si salvano Enemy inside e Illumination theory
2016 – The Astonishing ????
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby chvfrc » 20 Jan 2016, 09:38

bello! posso approfittarne? [:D]


1989 – When Dream and Day Unite - 6.5 molte idee, realizzate male. ma erano gli anni '80
1992 – Images and Words - 9.5 bellissimo, avantissimo, ma alcuni momenti (Pull me under ad es.) non mi sono mai andati giù
1994 – Awake - 9 bellissimo, forse il mio preferito, nonostante il voto. questo perchè da qui si incominciano a intravvedere le sonorità eccessivamente pesanti (scarred) che hanno portato all'oggi, purtroppo
1997 – Falling into Infinity - 9 bellissimo, in alcuni momenti un pelino troppo commerciale, soprattutto sulle ballad, belle ma meno ispirate e più svendute di quelle di awake
1999 – Metropolis Pt. 2: Scenes from a Memory - 8,5 bello, la storia è stupendamente intrecciata con la musica. ma ancora, un po troppi momenti pesantissimi
2002 – Six Degrees of Inner Turbulence - 6.5 conservo ricordi magnifici di alcuni pezzi. poi basta
2003 – Train of Thought - 5
2005 – Octavarium - 5
2007 – Systematic Chaos - NA
2009 – Black Clouds & Silver Linings - 4
2011 – A Dramatic Turn of Events - 5.5
2013 – Dream Theater - 5

dove manca il commento è perchè l'ascolto non è stato approfondito come in passato, e i voti vanno di conseguenza
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1940
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Thomas Eiselberg » 20 Jan 2016, 12:45

Sostanzialmente concordo.

When Dream and Day Unite 6,5
Images and Words 9,5 (vicinissimo alla perfezione)
Awake 8 (comincia già ad avere dei piccoli spunti che porteranno a conseguenze "estreme")
Scenes from a Memory 7,5 (a tratti ricorda IAW, a tratti invece mi suona "grezzo" e alcune parti sembrano fini a se stesse)
Octavarium 6,5 (la auite è bella e anche altre 2/3 ballate se non altro si fanno ascoltare)

Il resto non l'ho ascoltato tutto quindi non mi esprimo, ma quello che ho ascoltato non mi è piaciuto.
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7475
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby mgozzy » 25 Jan 2016, 11:34

Tornando a the astonishing ... Avete notato anche voi che il ragazzo protagonista con il dono della musica si chiama Gabriel e non Collins?

[:-D] [:-D] [:-D] [:-D]
User avatar
mgozzy
Lamb
Lamb
 
Posts: 1018
Joined: 18 Sep 2009, 09:32
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 25 Jan 2016, 13:27

Ho sempre apprezzato abbastanza Gabriel (almeno fino ad UP, album che trovo assai poco digeribile) ma non ho mai straveduto per lui.

Al posto di Petrucci il ragazzo con il dono della musica lo avrei chiamato Tony (Banks) [:D] [:D] .... oppure Joe (Jackson) [8D]

Intanto è uscita un'interessante recensione su Metalhammer

http://www.metal.it/album.aspx/28438/17651/dream-theater-the-astonishing/

PS: naturalmente, visti i temi "religiosi" spesso toccati nei testi di Petrucci è ovvio che il riferimento a Gabriel nulla abbia a che fare con il "nostro" Peter.
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby mgozzy » 25 Jan 2016, 17:30

La mia ovviamente era una battuta visto che qui e in altri lidi spesso si vada a discutere su Gabriel e Collins [:D]
User avatar
mgozzy
Lamb
Lamb
 
Posts: 1018
Joined: 18 Sep 2009, 09:32
Location: Italy

Re: Concept album in arrivo da parte dei Dream Theater

Postby Duke59 » 25 Jan 2016, 18:54

Non ne dubitavo .... [:D] [:D]
Duke59
Lamb
Lamb
 
Posts: 1097
Joined: 28 Oct 2005, 16:26
Location: Italy


Return to Rock progressivo (e non...)

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest

cron