Steve Thorne Island Of Imbeciles

Un'area dedicata all'esplorazione dell'universo musicale in genere, e degli altri protagonisti del rock progressivo in particolare.

Steve Thorne Island Of Imbeciles

Postby vise60 » 14 Sep 2016, 18:23

Beh..insomma per me questo sforna dei buonissimi album [;)]
E' gia' stato pure menzionato da noi nel lontano 2007 a ragione , che dite ?
User avatar
vise60
Lamb
Lamb
 
Posts: 1092
Joined: 23 Oct 2005, 05:47
Location: Italy

Re: Steve Thorne Island Of Imbeciles

Postby 11mo Conte di Mar » 15 Sep 2016, 09:42

Ho i due Emotional Creatures. Non male, un prog abbastanza leggero che fa della semplicità l'arma migliore.
Preferisco questo ai Flowers King per esempio. Grandi ospiti,
Come scrissi all' epoca (non so se qui): il tipo di prog che puoi ascoltare in macchina con altri passeggeri senza sfinirli.
Altro gruppo su questa falsa riga, ma che apprezzo maggiormente, sono gli Unitopia (Ora UPF, anche se pare il nome di una banca...).
Più che gradevole nel breve periodo, nel lungo rimane poco, secondo me.
Ecco perché mi sono limitato a quei due.
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 848
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy

Re: Steve Thorne Island Of Imbeciles

Postby chvfrc » 19 Sep 2016, 13:41

incuriosito, ho cercato (frettolosamente) info. Non ho trovato molto, ma quel poco mi ha scatenato l'appetito. il problema è che, se non sbaglio, non c'è nulla su spotify, possibile???
sapete indicarmi dove e cosa ascoltare per farmi un'idea più precisa? grz [;)]
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1937
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Steve Thorne Island Of Imbeciles

Postby Thomas Eiselberg » 20 Sep 2016, 11:45

Ascoltai qualcosuccia qualche mese fa, mi diede l'impressione di qualcosa molto più vicino al pop-rock che al prog sinceramente, molto gradevole ma che difficilmente riesce a stupire (non ricordo nemmeno i titoli)

11mo Conte di Mar wrote:Altro gruppo su questa falsa riga, ma che apprezzo maggiormente, sono gli Unitopia (Ora UPF, anche se pare il nome di una banca...).


A me invece gli Unitopia sembrano molto più vicini al prog invece rispetto a Steve Thorne (anche se come detto lo conosco poco), l'album a firma UPF contiene una suite niente male e che ha dei passaggi davvero riusciti e che (questi si) ti restano in testa
Essi vivono noi dormiamo. Obbedisci, compra, non pensare, il denaro è il tuo dio.

E' buona cosa leggere sempre leFAQ
User avatar
Thomas Eiselberg
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 7473
Joined: 21 Oct 2005, 15:51
Location:

Re: Steve Thorne Island Of Imbeciles

Postby vise60 » 20 Sep 2016, 17:59

Vero..la musica di Thorne e' molto vicina ad un rock definiamolo soft,suonato bene con Nick D'Virgilio ed il buon Tony Levin ad aiutarlo ,ma che a distanza di anni comunque mi ritrovo ad ascoltare,"Into the Ether" su tutti [:)] [:)]
Dispiace che per lui e come per i pur bravi Unitopia successo e popolarita' siano ,per ora, inaccessibili...
User avatar
vise60
Lamb
Lamb
 
Posts: 1092
Joined: 23 Oct 2005, 05:47
Location: Italy

Re: Steve Thorne Island Of Imbeciles

Postby 11mo Conte di Mar » 21 Sep 2016, 17:01

Thomas Eiselberg wrote:...
11mo Conte di Mar wrote:Altro gruppo su questa falsa riga, ma che apprezzo maggiormente, sono gli Unitopia (Ora UPF, anche se pare il nome di una banca...).


A me invece gli Unitopia sembrano molto più vicini al prog invece rispetto a Steve Thorne (anche se come detto lo conosco poco), l'album a firma UPF contiene una suite niente male e che ha dei passaggi davvero riusciti e che (questi si) ti restano in testa


Certo Thomas sono d'accordo. Intendevo che anche gli Unitopia si approcciano ad un prog più leggero e immediato. Con la vacuità che possono avere certi termini... [;)]
User avatar
11mo Conte di Mar
England Seller
England Seller
 
Posts: 848
Joined: 05 Feb 2007, 12:35
Location: Italy


Return to Rock progressivo (e non...)

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest