Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Volete parlare d'attualita', di sport o di argomenti che non hanno a che fare con i Genesis? Fatelo qui. Educazione e basso profilo sono obbligatori.

Torneranno in India i due "marò" italiani attualmente rilasciati per le vacanze natalizie?

Poll ended at 08 Jan 2013, 10:04

Figuriamoci: non torneranno in India manco morti e sara' la solita figura di m. per l'Italia.
1
25%
Non credo che torneranno in India, ma fanno bene perche' il diritto internazionale non prevedeva che fosse l'India a detenerli e a processarli.
1
25%
Da militari e uomini di parola, torneranno spontaneamente in India.
1
25%
Non ho un'opinione.
1
25%
 
Total votes : 4

Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby highinfidelity » 24 Dec 2012, 10:04

Credo avrete letto tutti del caso dei due fanti di marina italiani orrendamente chiamati "marò" dai media, dell'accusa di omicidio, della loro probabilmente ingiusta detenzione in attesa di processo, del permesso di rientrare in Italia dietro cospicua cauzione per le festivita' natalizie.

Hanno giurato solennemente che da uomini di parola torneranno in India in attesa dei tempi della giustizia indiana.

Secondo voi lo faranno?
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7026
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby Zeppelin » 24 Dec 2012, 15:14

Tendenzialmente odio ogni forma militare (tranne la polizia, i carabinieri, insomma chi agisce sul territorio per aiutarmi nel caso in cui un ladro o altro tipo di uomo losco possa fare a me o agli altri del male), mi fa schifo l'idea della guerra etc. etc. Mi fa ancor più schifo pensare ai due nostri grandissimi connazionali, i quali, per quanto ne sappia, hanno ucciso dei pescatori scambiandoli per pirati. Può darsi che 'sti poveri cristi di indiani si siano avvicinati troppo alla nave italiana o che non abbiano rispettato gli standard marittimi, che a me polentone sono completamente sconosciuti. Però non si può scambiare pescatori per pirati. E non si può sparare ad ogni cosa che si muove (tipo i cacciatori). Metti pure che la barca dei pescatori si sia avvicinata troppo: questo "troppo" quant'è quantificabile? Possibile che si fossero avvicinati in maniera tale da poter attraccare sulla nave italiana? Per me no. L'esaltazione marinaresca dei "marò", unita al baldanzoso portamento che i due non hanno mai smesso di sfoggiare soprattutto con la divisa addosso, ha fatto sì che i due, che non vedevano l'ora gli capitasse un'occasione del genere ("Attaccati da dei pirati! Adesso vi facciamo vedere noi! Portiamo in alto l'italico onore!"), sparassero a dei poveri cristi.
Ovvio che l'India s'è incazzata! Quando i bellimbusti americani hanno devastato il Cermis, oltre a famiglie sparse per tutta Europa, cosa abbiamo fatto noi? Un applauso ai marò americani tutti divisa e medaglie? No, ci siamo incazzati.
E ora, sostenere, come fanno tantissimi (troppi), "riportiamo a casa in nostri ragazzi", è l'immagine di ciò che l'italiano medio sa fare: dimenticare. I marò hanno UCCISO degli innocenti. Questo è ciò che conta. Io sarei il primo a sostenere che, come parebbe dire il diritto internazionale, se dovesse succedere qualcosa in acque internazionali l'autore del misfatto dovrebbe essere giudicato nel proprio paese (giusto, no?). Eppure, quello che importa per gli italiani è "riportare a casa i nostri ragazzi! I nostri eroi!". Ma quelli che uccidono sparando, scusate l'esagerazione, a casaccio non sono "miei ragazzi": sono esaltati in divisa.
Concludo lo sfogo: al 99% non torneranno in India. Infatti, quest'ultima s'è fatta pagare una specie di caparra, perché non si sa mai. Così come gli americani del Cermis (fatto ancor più grave: uccidono sul territorio di un'altra Nazione eppure vengono giudicati nella loro!!) non misero più il naso fuori dai confini statunitensi, così i nostri "eroi" se ne staranno a casa. Ma giustamente, se diamo ragione a chi sostiene che nel diritto internazionale c'è scritto questo. Poi dubito che vengano giudicati qui per l'omicidio, ma in fin dei conti si tratta poi di due pescatori indiani.
D'agrande faro il scritore
Guardate qua!
User avatar
Zeppelin
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 3459
Joined: 17 Jul 2006, 13:46
Location: Malé (TN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby highinfidelity » 27 Dec 2012, 10:10

Vedo che il sondaggio e' stato un successone! [:D]

Guarda Zeppelin, premesso che mi trovo d'accordo con gran parte di quanto dici, non mi sento attualmente in grado di dare un'opinone su quanto sia accaduto e tantomeno sui due militari implicati nel caso. Anzi proprio per questo vorrei che si tenesse un regolare processo, come da accordi internazionali: in modo da poter valutare i fatti. Un parte politica italiana (fascista, tanto per chiamare le cose col loro nome) ha preso la difesa a spada tratta dei due, anche con vistosi manifesti (a Torino abbondano, non saprei dire altrove). Se pensavano di far loro del bene certamente non l'han fatto, anzi casomai han rafforzato - anche in me - l'opinione che si tratti di due balilla dal grilletto facile, e questo certamente non giova loro.

Per il resto, oggettivamente erano li' per un pattugliamento anti pirateria, almeno cosi' m'e' parso di capire, e al giorno d'oggi i pirati non arrivano certo issando la bandiera nera col teschio o con l'uncino e lo sciabolone in mezzo ai denti: si camuffano in tutti i modi e quando te ne rendi conto sono gia' a bordo col capitano sotto tiro. E' anche un po' improvvido da parte nostra (non me ne vorrai) tirare fuori le fiabe sui poveri pescatori nei mari in burrasca, considerato che i nostri buoni siciliani si fanno (ormai facevano) "pinzare" un giorno si' e l'altro pure a pescare di frodo in acque libiche dai pattuglioni di Gheddafi, naturalmente con radio e apparecchi spenti per non farsi beccare. Quindi da questo punto di vista, anziche' piangere per i "poveri pescatori", dovremmo casomai farci per primi un lungo ed approfondito esame di coscienza.

Citi il caso del Cermis che ricordo tristemente bene. Certamente i due baldi piloti avevano la loro buona dose di colpe, che se non ricordo male comunque sono state loro imputate e difatti, sempre se ricordo bene, erano stati radiati a vita dall'aviazione statunitense. Nel processo era comunque anche saltato fuori, tra le varie cose, che il nostro potente esercito da operetta aveva fornito loro delle mappe della zona aggiornate ai tempi della costruzione del vallo alpino, cioe' alla meglio a fine anni '30. Nulla toglie che i due piloti sarebbero stati da ammazzare di botte, ma anche noi, tanto per cambiare, ci avevamo messo del nostro. [:-j]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7026
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby Zeppelin » 27 Dec 2012, 11:59

Ho citato il Cermis non tanto per mostrare che i piloti americani furono o non furono premiati o puniti, ma per mostrare come il Paese che ha subito il danno (l'Italia, ma anche Belgio, Germania e chi sa chi altro) si sia risentito del fatto che i piloti furono processati in altro luogo. Ovviamente, essendo il fatto avvenuto in Italia, sarebbe stato giusto che i piloti fossero stati processati qui. Ma essendo noi altri un Paese dall'immensa credibilità internazionale e, sopratutto, essendo questi piloti di provenienza americana, è chiaro che il tutto si svolse negli USA. I quali magari hanno anche agito in maniera tutto sommato corretta, se il processo ha deciso ciò che tu mi hai appena scritto.

Poi, per quanto riguarda i marò, anche io convengo con quanto da te sostenuto I pirati non sono di certo quelli che ti avvertono, per l'appunto, con la bandiera nera col teschio. Nè, probabilmente, hanno più gambe di legno e/o uncini al posto delle mani. Però ci sono tanti modi per, diciamo così, non farsi attaccare. Sparare colpi di avvertimento, guardare col binocolo, segnalare in qualche modo che "se vi avvicinate ancora son cazzi!". Non me ne intendo, diciamolo, ma la logica mi porta a pensare questo. Poi che il duo militare rieccheggi il ventennio io non è ho alcun dubbio: non voglio far tornare in voga le idee di Lombroso, ma il solo guardarli mi ha fatto dire "questi qui hanno il grilleto facile".

Siccome le cose non sono chiare e siccome il tutto è avvenuto in acque internazionali io sono il primo a volere un processo che faccia riferimento al diritto, per l'appunto, internazionale. E che nessuna Nazione si arroghi alcun diritto che non le è proprio.
D'agrande faro il scritore
Guardate qua!
User avatar
Zeppelin
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 3459
Joined: 17 Jul 2006, 13:46
Location: Malé (TN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby chvfrc » 02 Jan 2013, 10:37

manca l'opzione "Grande capo estiqatsi pensa che..." [:D]
dico che, io personalmente non l'ho mai sentita che si manda uno sotto processo a fare le ferie. Ma mi sbaglierò...
Se hanno ucciso, vanno puniti. Ma cosa ci facevano li? pattuglie anti pirateria? italiani in india... mah...
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1937
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby windshield74 » 02 Jan 2013, 11:52

Allora, ho votato che torneranno spontaneamente in India per farsi processare.
Più che altro lo spero, al di là di come la si pensi, se queste sono le condizioni attuali è giusto che tornino in India.
Poi la mia opinione è un'altra.
A quanto pare i due marò, quando spararono ai due pescatori scambiandoli per pirati, erano ancora in acque internazionali; forse era il caso, dico forse, di restare lì e di non andare nel porto più vicino dando il la a tutto quello che è successo.
Detto questo, se venisse accertata questa cosa, fondamentale direi, i due marò non dovrebbero assolutamente essere processati in India, punto.
Rimane il fatto che, anche alla luce di episodi come questi, l'Italia in campo internazionale non conta veramente un tubo; semplicemente quando ne parlano ne parlano male, ma spesso e volentieri manco ci considerano. L'Italia vorrebbe riportare in Italia i due marò? Chissenefrega! L'Italia chiede l'estradizione per Cesare Battisti? Chissenefrega!
Noi qui siamo impelagati in faccenducole di bassa lega politica, il mondo va avanti, nei giornali e nei telegiornali si parla pochissimo di ciò che succede altrove, qualcuno blatera della centralità italiana nel mondo ("guardavano sempre me prima dell'ultima parola") ma in realtà contiamo meno di zero.
Siamo così messi male che rimpiango Craxi, almeno lui una volta seppe dire no agli americani... [V] [V] [V]
Tanto gentile e tanto onesta pare la donna mia quand'ella altrui saluta, e invece è una maiala risaputa...
User avatar
windshield74
Lamb
Lamb
 
Posts: 2958
Joined: 08 May 2007, 12:56
Location: Italy

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby chvfrc » 02 Jan 2013, 12:13

non esageriamo dai... parlo di craxi eh!
sul fatto che non contiamo nulla anche per colpa di quello là... beh... pensavamo di essercene liberati e invece, avrei preferito i maya...
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1937
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby highinfidelity » 04 Jan 2013, 11:04

Alla fine sono veramente tornati in India:

http://www.lastampa.it/2013/01/04/ester ... agina.html

Tornando agli ultimi post, caro Wind se pensavi che non avrei colto la tua citazione (Tremonti) e che non avessi sentito anche la degna risposta di Monti senza il "Tre" (solo degli onesti cittadini che non hanno modo di frequentare il parlamento europeo possono ingenuamente credere ad una cosa del genere, che non corrisponde affatto alla verita') t'ingannavi [;)]. Diro' invero che, nonostante io non sia tra i privilegiati in grado di frequentare il parlamento europeo, qualche fortissimo dubbio sulla veridicita' delle parole pronunciate dall'uomo con la voce piu' querula, stridula e petulante di tutti i tempi, lo nutrivo. Sara' forse perche un uomo la cui voce equivale a passare una sega sui nervi stento a raffigurarmelo come un gande leader internazionale, chissa'.

Riguardo Craxi, siamo tutti lungi dall'avere nostalgie in senso stretto, pero' due cose bisogna dirle: la prima e' che in almeno un paio d'occasioni ha dimostrato di avere le palle, quelle che silvio (sempre reclinato a pigreca-mezzi, per chi vuole intendere) non ha mai avute, la seconda che dopo Craxi siamo stati governati da chi di Craxi era solo un minuscolo leccaculo... Pregasi constatare di persona da questa foto lo sguardo dal BASSO verso l'alto adorante tipo apparizione della Madonna di Medjugorie, col papillon peggio portato che abbia mai visto in vita mia (manca solo lo spruzzo d'acqua e la girandola, d'altra parte quando uno e' un cafone non c'e' rimedio...):

Image

Quindi: nostalgia assolutamente no, coscienza d'essere finiti di male in peggio certamente sì. [V]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7026
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby mgozzy » 07 Jan 2013, 07:35

Da spinoza.it
I marò rientrano, India tenuta a restituire la cauzione. Vatti a fidare degli italiani.

Bellissima [:-D]
User avatar
mgozzy
Lamb
Lamb
 
Posts: 1018
Joined: 18 Sep 2009, 09:32
Location: Italy

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby aorlansky60 » 08 Jan 2013, 08:04

Marco,

ma per forza in quella instantanea, berlusconi guarda dal basso craxi, quest'ultimo era alto almeno 25cm più del nano di arcore!! [:D] [:-D] [;)]

Ovviamente sono fuori tempo massimo per votare il sondaggio, comunque io non avrei avuto dubbi sulla parola dei nostri due militari.
L'uomo d'arme, per vocazione propria, possiede un codice d'onore ed ha una sola parola, ed è un concetto che va oltre qualsiasi bandiera.
(un tempo almeno era così; penso e spero che le cose non siano cambiate nel frattempo...)
L'esatto opposto dell'uomo "politico" che nella maggior parte dei casi non si fa scrupoli nemmeno nel rubare le caramelle ai bambini... [:|]
(questa è da leggere nei tempi attuali rapportata al ns paese che in tempi passati ha conosciuto e formato ben altre menti...)
...AMA TUTTI, CREDI A POCHI, NON FAR MALE A NESSUNO...
User avatar
aorlansky60
Lamb
Lamb
 
Posts: 8422
Joined: 30 May 2006, 07:17
Location: Parma, Italy

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby Zeppelin » 08 Jan 2013, 17:34

Anch'io penso che l'uomo d'arme abbia un codice deontologico rigido, tuttavia pensavo che il governo italiano imponesse ai marò di rimanere in Italia. Ovviamente, noi non siamo gli USA (o la Germania o la Francia) e dunque l'autorevolezza che ci contraddistingue ci porta a restituire i marò alla giustizia indiana, anche se, ripeto, il fattaccio è stato commesso in acque internazionali.
D'agrande faro il scritore
Guardate qua!
User avatar
Zeppelin
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 3459
Joined: 17 Jul 2006, 13:46
Location: Malé (TN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby highinfidelity » 13 Mar 2013, 09:02

CVD [:-j]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7026
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby chvfrc » 13 Mar 2013, 09:49

figura di m o situazione concordata per la questione armamenti...?
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1937
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby Zeppelin » 13 Mar 2013, 11:41

Ho sbagliato di poco. Giustamente è stata fatta una furbata:
"Cara India, possiamo portare i nostri ragazzi in patria per festeggiare il Natale? Giuro che li riportiamo lì!"
"Certo, fate pure, però attenti a non fare cazzate!"
-------------
"Cara India, possiamo portare i nostri ragazzi in patria per votare? Giuro che li riportiamo lì!"
"Bè, l'ultima volta siete stati di parola. Quindi, sì, va bene, portateveli via momentaneamente per votare".

Comunque sia, l'India non sa che i marò, attualmente, stanno partecipando al conclave. Noi abbiamo parlato di voto, ma non abbiamo specificato si trattasse delle politiche... [:D]
D'agrande faro il scritore
Guardate qua!
User avatar
Zeppelin
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 3459
Joined: 17 Jul 2006, 13:46
Location: Malé (TN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby highinfidelity » 22 Mar 2013, 09:25

Adesso li rimandano indietro. Che casino, non si capisce piu' niente. Le uniche cose certe sono due:

1) sul piano diplomatico, l'Italia vale come il 2 a briscola;

2) le grandi organizzazioni internazionali sono soldi buttati via. Se il diritto internazionale prevede che siano giudicati da un tribunale internazionale terzo, non riesco nemmeno a capire di cosa sia stia discutendo e perche' non siano gia' scattate sanzioni all'India.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7026
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby chvfrc » 22 Mar 2013, 10:14

vero. e sono sempre più convinto che sotto ci sia altro...
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1937
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby highinfidelity » 22 Mar 2013, 11:40

Sicuro: le elezioni. I "tecnici" del governo Monti dovevano far vedere all'elettorato di destra che spezzavano le reni al resto del mondo. [:-j]

A questo punto, comunque stiano le cose, mi fanno pena. E' probabile che siano le persone dipinte nel quadro di Zep, saranno anche colpevoli e tutto quel che si vuole, pero' tornare in quel paese di m., dopo aver visto bruciare in piazza le loro foto, dopo aver sentito il delirio in mondovisione di Sonia Ghandi, con generiche promesse che "non saranno condannati a morte" con cui penso ci possiamo pulire tutti quanti il sedere... [:(]

E quel deficiente di Terzi manco si dimette! [!:-!]
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7026
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby Zeppelin » 22 Mar 2013, 14:05

Sì, anche a me fanno pena. Sono comunque persone che non meritano la morte. (Forse) Nessuno merita la morte. Tuttavia il caso è intricatissimo.

1) Questi uccidono in acque internazionali.
Domanda 1 di 1: Perché cacchio hanno attraccato in India?
Domanda 2 di 1: Perché non si sono appellati a qualcuno che potesse, lì per lì, fare da superpartes?
Domanda 3 di 1: Se sei su quella nave significa che il diritto internazionale lo conosci. Almeno io, polentone, so che se sei su una nave italiana è come se stessi in Italia. Dunque, dovrebbe essere la tua Nazione a pocessarti, oppure un governo terzo. Chessò? La Nigeria!

2) Bugia oserei dire all'italiana (che io mi aspettavo, vedi sopra).
Domanda 1 di 2: L'India s'incazza. Fino a che punto s'incazza "giustamente"?
Domanda 2 di 2: Sostenere che si sarebbe trattenuto l'ambasciatore italiano finché i marò non fossero stati ricollocati nelle carceri indiane, non è sequestro di persona?

A me l'intera vicenda puzza. Entrambe le Nazioni, ahinoi che non abbiamo deciso nulla, dovrebbero essere punite. E forse l'Italia, paradossalmente, dovrebbe essere punita di meno.
D'agrande faro il scritore
Guardate qua!
User avatar
Zeppelin
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 3459
Joined: 17 Jul 2006, 13:46
Location: Malé (TN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby highinfidelity » 22 Mar 2013, 14:53

Zeppelin wrote:Domanda 3 di 1: Se sei su quella nave significa che il diritto internazionale lo conosci. Almeno io, polentone, so che se sei su una nave italiana è come se stessi in Italia. Dunque, dovrebbe essere la tua Nazione a pocessarti, oppure un governo terzo. Chessò? La Nigeria!


Questa tua domanda ne apre in realta' un'altra: perche' questi fanti di marina scortavano, da bordo, una petroliera privata? Erano dei mercenari? Se si', pagati da chi e pagati a chi? Perche' a questo punto, come contribuente, se pago fior di tasse per mantenere i soldati dell'Esercito Italiano e scopro poi che invece i soldati da me pagati fanno i mercenari per proteggere navi private, la cosa non mi sta tanto bene, e come minimo voglio vedere bene i conti. Con la scusa che la situazione era "delicatissima", non ho letto una riga, che sia una, su questo argomento.

Perche' se e' giusto e va bene cosi', allora voglio anch'io un paio di soldati che mi sorveglino casa mentre sono in ufficio.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7026
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby chvfrc » 22 Mar 2013, 16:05

high hai (mammamia...) descritto benissimo il mio pensiero.
oltretutto in ufficio la situazione è critica e la scorta farebbe comodo [:D]
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1937
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby intermediario » 22 Mar 2013, 19:36

highinfidelity wrote:
Zeppelin wrote:Domanda 3 di 1: Se sei su quella nave significa che il diritto internazionale lo conosci. Almeno io, polentone, so che se sei su una nave italiana è come se stessi in Italia. Dunque, dovrebbe essere la tua Nazione a pocessarti, oppure un governo terzo. Chessò? La Nigeria!


Questa tua domanda ne apre in realta' un'altra: perche' questi fanti di marina scortavano, da bordo, una petroliera privata? Erano dei mercenari? Se si', pagati da chi e pagati a chi? Perche' a questo punto, come contribuente, se pago fior di tasse per mantenere i soldati dell'Esercito Italiano e scopro poi che invece i soldati da me pagati fanno i mercenari per proteggere navi private, la cosa non mi sta tanto bene, e come minimo voglio vedere bene i conti. Con la scusa che la situazione era "delicatissima", non ho letto una riga, che sia una, su questo argomento.

Perche' se e' giusto e va bene cosi', allora voglio anch'io un paio di soldati che mi sorveglino casa mentre sono in ufficio.


Questo è il punto: sia in Italia che in India l'hanno messa come una questione di orgoglio nazionale, ma crepa se qualcuno si degna di venirci a spiegare cosa succede, perchè, e chi paga.
intermediario
England Seller
England Seller
 
Posts: 781
Joined: 15 Jul 2008, 13:51
Location: Italy

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby highinfidelity » 25 Mar 2013, 08:50

Ma soprattutto chi incassa.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7026
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby musicante61 » 26 Mar 2013, 16:25

Zeppelin wrote:

Domanda 1 di 2: L'India s'incazza. Fino a che punto s'incazza "giustamente"?
.

Prendo spunto da questa domanda perchè da qualche tempo mi frulla in testa l'idea che l'India si sia incazzata per dimostrare che non è più il paese che subisce in silenzio l'impunità degli altri paesi(Bhopal,per esempio conclusosi con un indennizzo irrisorio,ma correggetemi se sbaglio). E quale migliore occasione prendersela con lItalia,famosa potenza nota per la sua autorevolezza? [:D]
Il silenzio della comunità internazionale (secondo me colpevole perchè suppongo che ci siano stati anche altri incidenti ai danni degli indiani,oltre al gia citato Bhopal) ha permesso questa sequenza di colpi di testa:
L'India ha portato in acque territoriali la nave con dei pretesti e sempre con dei pretesti ha arrestato i 2 terribili assassini
Dopo aver dato prova di determinazione,anche alla sua opinione pubblica ,ha concesso ai 2 terribili assassini il permesso di andare a casa per Natale [:-I]
Dopo che i marò sono rientrati hanno concesso un altro permesso per andare a votare [:-|] [:-|]
Il ministro ha ben pensato che non occorreva tutto questo rispetto alla parola data agli indiani,visto che per l'appunto anche loro,prima volevano giustizia e poi hanno dato pure i permessi premio [:-|] [:-|]
Quindi gli indiani hanno avuto l'ennesimo colpo di testa: limitare gli spostamenti all'ambasciatore,difatti minandone l'immunità,sempre nel totale silenzio della comunità internazionale .
Spero di essere stato chiaro nell'esprimere la mia idea,prendendo per buono ciò che i vari tg hanno detto.
Secondo voi potrebbe essere plausibile? Ma soprattutto ci potremo aspettare altri colpi di testa?
User avatar
musicante61
Foxtrotter
Foxtrotter
 
Posts: 478
Joined: 02 Oct 2008, 12:54
Location:

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby highinfidelity » 27 Mar 2013, 08:50

Si'.

Ho letto settimana scorsa su Repubblica un dotto e sussiegoso articolo di non mi ricordo piu' chi, in cui si diceva in poche parole che chi ritiene che l'India sia un paese da terzo mondo con gente che gira col turbante in testa sbaglia di grosso.

E va bene, vorra' dire che sbaglio di grosso: la mia opinione (motivata da contatti diretti di colleghi che lavorano abitualmente in India e da contatti personali e prolungati con studenti indiani conosciuti in universita') e' esattamente che sia un paese da terzo mondo, con gente che gira col turbante in testa, che ragiona in base a caste, in cui la violenza sulle donne e' endemica e si comincia ad affrontare solo adesso, con servizi (soprattutto strade e ferrovie) indegne anche di una civilta' del neolitico, in cui tutti i cibi sono contaminati e ti prendi la caghetta se solo annusi l'acqua del rubinetto (ammesso che ci sia un rubinetto), e una poverta' grave ed estremamente diffusa.

Questa "poverta'", per inciso, non e' affatto "dignitosa" come gli ex sessantottini vogliono farci credere di ritorno dai loro viaggi sboroni sulle tracce dei Beatles: e' una poverta' segregante, degradante e stracciona, indegna e del tutto inaccettabile nell'anno 2000.

Con questa vicenda abbiamo anche scoperto che la pirateria, di cui noi leggiamo nostalgicamente sui vecchi romanzi di Salgari, in India e' questione di tutti i giorni.

Da un paese di questo tipo ti puoi aspettare di tutto. Io ho la sensazione, mi spiace doverlo scrivere e lo scrivo quasi per esorcizzare il rischio, che i nostri due fanti di marina saranno condannati a morte.
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7026
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby chvfrc » 27 Mar 2013, 11:46

diceva Bottura su Capital stamattina: "Provate a prendere i due marò, togliergli lo scudetto tricolore e mettergli quello Usa, venire in Italia e sparare a 2 pescatori Siciliani"...
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1937
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby highinfidelity » 27 Mar 2013, 14:08

Bottura avra' presto una chiarissima risposta alla sua domanda:

http://www.lastampa.it/2013/03/27/ester ... agina.html
<< Conoscete voi spettacolo più ridicolo di venti uomini che s'accaniscono a raddoppiare il miagolìo di un violino? >>
(Luigi Russolo, Intonarumorista. 1913.)
________________________

In dubbio, consultate le FAQ
User avatar
highinfidelity
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
 
Posts: 7026
Joined: 02 Jul 2003, 23:54
Location: Torino

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby chvfrc » 27 Mar 2013, 14:35

azz...
User avatar
chvfrc
Lamb
Lamb
 
Posts: 1937
Joined: 09 Sep 2010, 06:42
Location: Fossano (CN)

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby musicante61 » 27 Mar 2013, 19:50

http://www.studioconsulenzaromano.net/n ... hi/104640/

Appena trovato in rete. Quindi,anche se per quanto riguarda l'Italia ci sarà anche altro (vedi la storia di elicotteri e bustarelle),l'India sta mostrando i muscoli all'Occidente,cosa vuol dimostrare? Che anche lei fa parte del club dei paesi che contano? [:-|]
User avatar
musicante61
Foxtrotter
Foxtrotter
 
Posts: 478
Joined: 02 Oct 2008, 12:54
Location:

Re: Sondaggio natalizio: il caso "marò".

Postby Zeppelin » 28 Mar 2013, 00:13

Sta di fatto che 'sti pescatori indiani cadono come mosche...
D'agrande faro il scritore
Guardate qua!
User avatar
Zeppelin
GLOBAL MODERATOR
GLOBAL MODERATOR
 
Posts: 3459
Joined: 17 Jul 2006, 13:46
Location: Malé (TN)


Return to L'ultima spiaggia

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest

cron